Le travi ignorate facevano parte del Primo Tempio di Gerusalemme

Le travi ignorate facevano parte del Primo Tempio di Gerusalemme


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

In un angolo raramente visitato del Gerusalemme Monte del Tempio ci sono una serie di travi che difficilmente attirano l'attenzione del visitatore. Nonostante il suo aspetto, queste travi sono uniche e importanti a causa del loro luogo di origine e della loro età quasi 3000 anni.

Sebbene non siano stati oggetto di uno studio accademico completo, ora c'è un interesse recente in loro poiché offrono una grande quantità di quantità di informazioni storiche per Gerusalemme. Lo stesso tipo di travi si trova in una delle sale del Museo Rockefeller, il che dimostra che devono essere rimosse dal processo di disgregazione in cui si trovano.

Il primo campione di Al-Aqsa Fu costruito alla fine del 600 sul Monte del Tempio e noto ai musulmani come il Nobile Santuario. Molte delle travi di questo sito furono rimosse alla fine degli anni '30 a seguito dei terremoti, alcune delle quali furono portate al Museo Rockefeller, ma altre furono rimosse a seguito della ristrutturazione della cupola negli anni '60.

Nili Liphschitz dell'Università di Tel Aviv ha pubblicato un articolo scientifico nel 1984. Liphschitz ha scoperto che la maggior parte delle travi esaminate erano di quercia turca. Analizzando gli anelli degli alberi e la datazione al carbonio, ha trovato quella parte del file il legno appartiene al primo periodo musulmano.

Uno dei cedri corrispondeva a la stessa età di Al-Aqsa e altri erano ancora più antichi, corrispondenti al Epoca bizantina e romana, quando la costruzione del Secondo Tempio di Gerusalemme. Una delle travi era ancora più vecchia, e apparteneva a un albero che era stato abbattuto intorno all'anno 880 a.C.. al primo periodo del Primo Tempio.

Il suo articolo all'epoca attirò poca attenzione, ma una conferenza tenuta lo stesso anno catturò l'attenzione di due residenti di Ofra, Zeev Erlich e Yehuda Etzion.

Dopo la ristrutturazione degli anni '60 alcune delle travi sono state vendute come rottame a un mercante armeno per caso che i coloni di Ofra avessero stabilito con il commerciante un affare per l'acquisto di lettiere di seconda mano.

Etzion è stato arrestato come parte di un movimento sotterraneo ebraico che aveva commesso diversi omicidi e cospirato per far saltare in aria i santuari islamici. Erlich spostato le travi in ​​un magazzino dove sono stati mostrati a un giornalista questa settimana. I campioni sono stati trasferiti all'Istituto Weizmann di Rehovot per lo studio.

Queste travi sono state sicuramente utilizzate in edifici così vecchi che attraverso la sua storia si mostra quella che viene anche da Gerusalemme.

È difficile per il legno sopravvivere nel corso degli anni, solo frammenti di legno carbonizzato sono stati trovati in altri scavi, ma questo caso è diverso, il legno è stato curato all'interno, il che offre la possibilità di essere studiato in tutta la sua struttura.

Sono nato a Madrid il 27 agosto 1988 e da allora ho iniziato un lavoro di cui non c'è esempio. Affascinato sia dai numeri che dalle lettere e amante dell'ignoto, ecco perché sono un futuro laureato in Economia e Giornalismo, interessato a comprendere la vita e le forze che l'hanno plasmata. Tutto è più facile, più utile e più emozionante se, guardando al nostro passato, possiamo migliorare il nostro futuro e per questo… Storia.


Video: I Segni degli Ultimi Tempi - Profezie di Gesù sul Monte degli Ulivi 2 Parte - Roger Liebi


Commenti:

  1. Cavan

    Essere d'accordo

  2. Hraefnscaga

    Mi dispiace, questo non mi va bene.

  3. Nicson

    La magnifica idea

  4. Mezilkis

    Fantastico, sono spostato)



Scrivi un messaggio