In che modo Internet aiuta a decifrare la cultura Maya

In che modo Internet aiuta a decifrare la cultura Maya


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Gli studiosi iniziarono a farlo decifrare la lingua Maya molti anni fa e ora Internet sta aiutando a finire questo lavoro per poter finalmente scrivere la storia di questa grande civiltà mesoamericana.

Prima del tuo la civiltà crollerà600 anni dopo l'arrivo degli spagnoli nel Nuovo Mondo, i Maya governarono gran parte dell'America centrale e il sud dell'attuale Messico per almeno 1000 anni. I segreti della sua scrittura iniziarono a essere rivelati negli anni '50 e '60 accelerando negli anni '70, ma c'è ancora molto da fare sulle sue incisioni e iscrizioni che sono rimaste per secoli nelle rovine della giungla.

David Stuart, un archeologo dell'Università del Texas e uno dei massimi esperti di cultura Maya, cinque anni fa ha creato un blog in cui si potevano scambiare informazioni su questo tipo di scrittura. Il blog chiamato "Maya Decifrazione”Messo in contatto con numerosi studiosi e dilettanti che, attraverso i loro commenti, hanno discusso e perfezionato le traduzioni che erano state fatte e da fare. Anche se c'è ancora molto lavoro, usando Internet tutto è molto più veloce.

Il mese scorso, ad esempio, Stuart ha pubblicato il nuovi scavi in ​​Guatemala questo lo suggerisce i Maya non erano discendenti diretti della prima cultura Olmeca, ipotesi che era stata mantenuta a lungo da altri archeologi.

Quando gli spagnoli arrivarono in America centrale eseguirono un'epurazione per eliminare gli scritti dei pagani che continuavano a lavorare in lingua Maya, evento sopravvissuto a tre libri che furono riscoperti nel XVIII e XIX secolo e chiamati Codice di Dresda, Codice di Parigi e Codice di Madrid. Stuart descrive questi codici come "manuali per sacerdotiChe si concentrano su calcoli astronomici molto elaborati e precisi. Durante l'era coloniale spagnola, il vescovo Diego de Landa fece del suo meglio per ottenere scribi che capissero la lingua maya e quindi essere in grado di tradurre i grifoni maya nell'alfabeto spagnolo.

Per un certo periodo sono stati costruiti miti come quello che i Maya erano un popolo amante della pace, preoccupato per la scienza e il rituale o che il 21 dicembre 2012 fosse considerata la fine del mondo. Queste idee erano sbagliate, i Maya hanno combattuto guerre, conquistato territori e trattato male i loro nemici come qualsiasi altro essere umano e anche quello che è stato pensato come il giorno del giudizio finale non era altro che, una fine sì, ma una fine di un "lungo conto".

Gli scribi Maya hanno scritto per secoli su grandi eventi in una lingua che non è cambiata molto negli anni. In Maya, oggi, alcuni concetti possono essere compresi ma ciò che è difficile è capire il testo nel suo insieme.

Il testo era una combinazione di arte e linguaggio, una combinazione della quale se si conoscessero i modelli da cui è guidato sarebbe prevedibile, ma i Maya scrivono in modi particolari e anche in molti casi individuali senza seguire uno schema fisso.

Ad esempio, mentre la parola «k'uh" significa "Dio", La stessa parola appare in altri testi separati in sillabe 'k'u"Y" hu‘.

Una volta lui sistema di traduzione Era più o meno risolto ora che affrontano una moltitudine di iscrizioni diverse da quelle che continuano ancora con la loro traduzione.

Quando Stuart iniziò la sua carriera trent'anni fa l'unico strumento che aveva era carta e matitaOra, grazie ai progressi tecnologici, puoi comunicare con chiunque nel mondo abbia accesso a Internet. Gli studiosi separati gli uni dagli altri possono ora formare un gruppo e avanzare più rapidamente.

Sono nato a Madrid il 27 agosto 1988 e da allora ho iniziato un lavoro di cui non c'è esempio. Affascinato sia dai numeri che dalle lettere e amante dell'ignoto, ecco perché sono un futuro laureato in Economia e Giornalismo, interessato a comprendere la vita e le forze che l'hanno plasmata. Tutto è più facile, più utile e più emozionante se, guardando al nostro passato, possiamo migliorare il nostro futuro e per questo… Storia.


Video: 10 formas de morir en la PLAYA


Commenti:

  1. Bodwyn

    È un peccato che non sarò in grado di partecipare alla discussione ora. Pochissime informazioni. Ma sarò felice di seguire questo argomento.

  2. Hamdan

    la tua idea è magnifica

  3. Dunris

    È interessante notare :)

  4. Beattie

    Quanto assurdo

  5. Dousho

    kada half a life on such a sotrish in real life .......

  6. Metilar

    Congratulazioni, quali parole ..., una grande idea

  7. Emesto

    In esso qualcosa è. Ora tutti sono diventati chiari, molte grazie per l'aiuto in questa domanda.



Scrivi un messaggio