USS Colorado (BB 45)

USS Colorado (BB 45)


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

USS Colorado (BB 45)

USS Colorado (BB 45) era il nome della nave della classe di corazzate Colorado, le ultime corazzate statunitensi costruite prima del Trattato navale di Washington del 1922. Era in fase di ristrutturazione quando i giapponesi attaccarono Pearl Harbor e quindi sfuggirono ai danni. Ha preso parte alle invasioni di Tarawa, Isole Marshall, Saipan, Guam e Tinian, agli sbarchi nel Golfo di Leyte e all'invasione di Okinawa

Il Colorado fu varata nel 1921 e completata nel 1923. Dopo un viaggio inaugurale in Europa si unì alla Battle Fleet (allora il nome della US Pacific Fleet) e prestò servizio con quella flotta dal 1924 al 1941.

Il 24 giugno 1941 il Colorado lasciò Pearl Harbor per salpare per Puget Sound Navy Yard dove subì un significativo refit. La principale modifica apportata a questo punto è stata l'aggiunta di un rigonfiamento del siluro che aumentava la protezione contro i siluri e aumentava la sua galleggiabilità, compensando il peso extra che era stato aggiunto dal suo lancio. Altre modifiche pianificate furono annullate dopo l'attacco giapponese a Pearl Harbor e il refit fu completato il 31 marzo 1942. Ci volle ancora del tempo per prepararsi all'azione e non tornò alle Hawaii fino al 14 agosto. A novembre Colorado e Maryland si trasferirono alle Fiji e trascorsero la maggior parte dell'anno successivo a proteggere il Pacifico meridionale da eventuali incursioni giapponesi che avrebbero potuto interrompere i collegamenti con l'Australia. Le due navi tornarono a Pearl Harbor il 17 settembre 1943. Nel 1942 fu costruito per lei un albero a torre più corto ma per mancanza di tempo fu installato solo nel 1944. Invece l'equipaggio della Colorado abbattere la maggior parte dell'albero maestro della loro gabbia, che si riteneva ostruisse la visuale dei cannoni antiaerei.

Il Colorado era una delle corazzate meno modificate e pose fine alla guerra con i suoi cannoni da 5 pollici/51 e 5 pollici/25 anteguerra, otto attacchi quadrupli da 40 mm e otto attacchi gemelli e uno quad da 20 mm.

Nel novembre 1943 Tennessee, Maryland e Colorado formò il Southern Attack Group (TG 53.4) sotto l'ammiraglio Kingman. Questo gruppo ha preso parte all'invasione di Tarawa (Operazione Galvanic). Il bombardamento durò dal 20 al 28 novembre.

Le stesse tre corazzate formano la Northern Attack Force (FSG 53.5, contrammiraglio Oldendorf) per l'operazione Flintlock, l'invasione delle Isole Marshall. Il Colorado fornì un bombardamento pre-invasione e un supporto di fuoco diretto durante l'invasione di Kwajalein, bombardando in particolare l'isola di Roi (31 gennaio-7 febbraio 1944). Hanno quindi formato il Gruppo di supporto della flotta per la Task Force 51 durante l'invasione di Eniwetok, Operazione Catchpole (17-23 febbraio 1944).

Segue Operazione Forage, l'invasione delle Isole Marianne. Questa volta Colorado, Maryland, California e Tennessee formato TG 52.17 (Oldendorf). Il 14 giugno iniziò il bombardamento pre-invasione di Saipan e il Colorado fu utilizzato anche per i bombardamenti di Guam e Tinian. Il 24 luglio fu colpita da 22 proiettili sparati da Tinian, ma riuscì a rimanere in azione fino al 3 agosto. Quindi è tornata sulla costa occidentale per le riparazioni.

Il Colorado tornò alla flotta nel novembre 1944 quando si unì al TG 77.2 (contrammiraglio Weyler), insieme a Maryland, Virginia Occidentale e Nuovo Messico. Questo gruppo di lavoro ha operato nel Golfo di Leyte a sostegno delle truppe di terra. Il 27 novembre è stata colpita da due kamikaze. Diciannove uomini sono stati uccisi e settantadue feriti, ma il Colorado poteva ancora prendere parte al bombardamento pianificato di Mindoro il 12-17 dicembre prima di partire per le riparazioni di emergenza. Tornò all'inizio di gennaio 1945 e fece parte dell'Unità 2, TG 77.2 (Oldendorf) durante gli sbarchi nel Golfo di Lingayen, Luzon (Operazione Mike I). Il Colorado fu colpito da un proiettile durante questa battaglia, ma non dovette ritirarsi.

La prossima è stata l'invasione di Okinawa. Le dieci vecchie corazzate attive formarono la Task Force 54 (Rear Admiral Deyo). Questo è stato diviso in cinque gruppi di due, con Colorado e Arkansas nel Gruppo 2. Il bombardamento iniziò il 25/26 marzo e Colorado ha fornito supporto di fuoco per le truppe su Okinawa fino al 22 maggio.

Dopo la fine dei combattimenti il Colorado prese parte all'occupazione del Giappone, coprendo gli sbarchi a Tokyo il 27 agosto. Ha assistito alla resa giapponese nella baia di Tokyo e poi è partita per San Francisco. Dopo tre corse del Magic Carpet in cui ha portato a casa 6.357 veterani da Pearl Harbor, è stata inserita nella flotta della naftalina prima di essere venduta per essere rottamata nel 1959.

Cilindrata (di serie)

32.600 t

Cilindrata (caricata)

33.590t

Velocità massima

21 nodi

Gamma

8.000 nm a 10 nodi

Armatura – cintura

13,5 pollici-8 pollici

- ponte

3,5 pollici

- facce della torretta

18 pollici o 16 pollici

- lati della torretta

10-9 pollici

- parte superiore della torretta

5 pollici

- torretta posteriore

9 pollici

- barbette

13 pollici

- torre conica

16 pollici

- sommità della torre conica

8 pollici

Lunghezza

624 piedi

Larghezza

97 piedi 5 pollici

armamenti

Otto cannoni da 16 pollici in quattro torrette gemelle
Quattordici pistole da 5 pollici
4 pistole da 3 pollici
Due tubi lanciasiluri a fascio sommerso da 21 pollici

Complemento equipaggio

1,080

sdraiato

29 maggio 1919

Lanciato

22 marzo 1921

Completato

30 agosto 1923

Destino

Colpito 1959


La corazzata che non c'era: USS Colorado

USS Colorado (BB-45)

Dire che l'attacco a Pearl Harbor del 7 dicembre 1941 fu devastante è un eufemismo, ma in realtà avrebbe potuto essere anche peggio. L'assenza delle portaerei quella mattina fu sicuramente un colpo di fortuna, ma mancava anche un altro membro della flotta.

Otto corazzate erano ormeggiate lungo Battleship Row in quel famigerato giorno e, essendo le navi di maggior valore presenti, divennero gli obiettivi principali del Giappone.

Ma la flotta del Pacifico aveva nove corazzate attive.


USS Colorado (BB 45) - Storia

29 dicembre 1923: Prima crociera da New York a Portsmouth, Inghilterra - Cherbourg, Francia - Napoli, Italia, -
Gibilterra e ritorno a New York in arrivo il 15 febbraio 1924

5 maggio 1927: Incagliato al largo di Governors Island New York

5 novembre 1931: L'esplosione in una torretta da 5 pollici uccise 5 persone e ne ferì altre 23

Marzo 1933: Assistenza in caso di terremoto a Long Beach, California

Novembre 1933: Usato come set per il film Shipmates

13 febbraio 1935: ricerca dei sopravvissuti allo schianto del dirigibile USS Macon ZRS-5

Luglio 1936: revisione a Bremerton, Washington

11 giugno - 22 luglio 1937: ricerca dell'aviatrice scomparsa Amelia Earhart

Nov. 27, 1940 - 31 marzo 1942 : In bacino di carenaggio a Puget Sound Navy Yard, Washington per la revisione
*Dic. 7, 1941

8 novembre 1942 - 17 settembre 1943: Servizio di pattuglia nelle Isole Fiji e nell'area delle Nuove Ebridi

20 - 24 novembre 1943: Bombardamento di Tarawa, Isole Gilbert

Dicembre 1943: al cantiere navale di Hunter's Point, in California, per le riparazioni

Gennaio 1944: Bombardamento e sbarchi sostenuti a Kwajalein Atoll, Isole Marshall

Febbraio 1944: Bombardato e sostenuto sbarchi a Enewetak, Isole Marshall

28 febbraio 1944: Bremerton, Washington per riparazioni

10 - 24 giugno 1944: Sbarchi bombardati e supportati a Saipan, Isole Marianne

14 - 21 luglio 1944: sbarchi bombardati e supportati a Guam

22 - 24 luglio 1944: sbarco bombardato e sostenuto a Tinian, Isole Marianne
*24 luglio 1944 Colpito da 22 proiettili da 7,7 pollici che causano 240 vittime

Agosto 1944: Bremerton, Washington per riparazioni

20 - 29 novembre 1944: Battaglia del Golfo di Leyte, Filippine
*Nov. 27, 1944 Colpito da Kamikaze 19 membri dell'equipaggio sono stati uccisi e 72 sono rimasti feriti

5-16 dicembre 1944: Bombardamento e sbarchi supportati a Mindoro, Filippine

1 gennaio - 9 febbraio 1945: sbarchi bombardati e supportati nel Golfo di Lingayen, Filippine
*gennaio 9, 1945 colpi di arma da fuoco accidentali hanno colpito la sovrastruttura uccidendo 18 e ferendone altri 51,
3 di questi uomini morirono in seguito per le ferite riportate

21 marzo - 22 maggio 1945: sbarco bombardato e supportato a Okinawa
*3 uomini sono stati uccisi nell'azione di Okinawa

27 agosto 1945: Sbarchi supportati dalle forze di occupazione all'aeroporto di Atsugi, Tokyo

2 settembre 1945: Presente alla Baia di Tokyo per la resa del Giappone

20 settembre 1945: Giappone partito

Nov. 1, 1945 - 31 gennaio 1946: ha effettuato cinque viaggi "tappeto magico" riportando 6.357 truppe negli USA


USS Colorado (BB-45)

USS Colorado (BB-45) era una nave da guerra della Marina degli Stati Uniti che era in servizio dal 1923 al 1947. Era la nave di comando della  Colorado classe di corazzate. La sua chiglia fu impostata il 29 maggio 1919 dalla New York Shipbuilding Corporation. Fu varata il 22 marzo 1921 e commissionata il 30 agosto 1923. Era armata con otto cannoni da 16 pollici (406 mm) e quattordici cannoni da 5 pollici (127 mm) e due cannoni da 5 pollici furono rimossi in una revisione.

Colorado fece il suo viaggio inaugurale nel 1923, in Europa. In seguito operò con la Battle Fleet e navigò attraverso il Pacifico durante gli anni tra le due guerre. Ha anche subito un ulteriore refitting, durante il quale i suoi quattro cannoni antiaerei da 76 mm (3 pollici) sono stati sostituiti con altrettanti cannoni da 127 mm (5 pollici)/25 pollici (8197 cal) 8197.

Durante la prima parte della seconda guerra mondiale, Colorado intraprese una pattuglia difensiva vicino al Golden Gate Bridge nel maggio 1942, per fermare una possibile invasione giapponese. Quindi salpò per le Fiji, per fermare qualsiasi ulteriore avanzata giapponese nel Pacifico. Successivamente, ha sostenuto gli sbarchi su Tarawa, Isole Marshall, Saipan, Guam e Tinian. Il 24 luglio 1944, durante il bombardamento di Tinian, Colorado ha ricevuto 22 colpi di proiettile da batterie costiere, ma ha continuato a sostenere le truppe invasori fino al 3 agosto. In seguito arrivò nel Golfo di Leyte il 20 novembre 1944, per sostenere le truppe americane che combattevano a terra. Il 27 novembre è stata colpita da due kamikaze che causò danni moderati.

Dopo di che, Colorado salpò per Luzon il 1 gennaio 1945, dove partecipò ai bombardamenti pre-invasione nel Golfo di Lingayen. Tornò ad Okinawa il 6 agosto e da lì salpò per il Giappone per l'occupazione del paese, arrivando a Tokyo il 27 agosto. Partendo dalla Baia di Tokyo il 20 settembre, è arrivata a San Francisco il 15 ottobre. Fu messa fuori servizio in riserva a Pearl Harbor il 7 gennaio 1947 e venduta per essere demolita il 23 luglio 1959. Durante il suo servizio vinse sette stelle di battaglia. Molti di Colorado I cannoni antiaerei sono nei musei dello stato del Colorado (la sua campana e il rivestimento in teak sono anche nei musei e l'USO nell'aeroporto di Seattle-Tacoma) o montati sulla nave del museo Olimpia.


La USS Colorado e l'esposizione all'amianto

Il servizio e i ricordi della nave e del suo equipaggio sono rovinati dal collegamento tra la USS Colorado e il mesotelioma. Causato dai materiali di amianto utilizzati nella nave, questo cancro in rapida crescita con sintomi facilmente ignorabili è pericoloso per chiunque abbia prestato servizio sulla USS Colorado o abbia partecipato alle sue riparazioni. Gli individui che sono stati esposti all'amianto dovrebbero cercare un esame medico. L'esame precoce, la diagnosi e il trattamento del mesotelioma offrono le migliori possibilità per coloro che soffrono di una precedente esposizione all'amianto.

Al momento della costruzione, dell'uso, della manutenzione e dello smantellamento della USS Colorado, le navi incorporavano comunemente molti tipi di materiali di amianto. La costruzione navale ha incorporato materiali di amianto in qualsiasi cosa, dalle caldaie alle turbine, tubi del vapore, cavi elettrici, calafataggio, piastrelle per pavimenti e soffitti e isolamento delle pareti. Coloro che hanno lavorato alle riparazioni e alla manutenzione della nave sono stati esposti a pericolose quantità di amianto senza essere schermati da indumenti o attrezzature protettive.

Tutti gli individui che hanno prestato servizio o riparato la USS Colorado dovrebbero sottoporsi a screening regolari per il mesotelioma o altri problemi correlati all'amianto.


USS Colorado (BB 45) - Storia

Il Colorado (SSN 788) è il quindicesimo sottomarino d'attacco della classe Virginia e la quarta nave della Marina degli Stati Uniti che prende il nome dallo stato del Colorado. Il contratto per la sua costruzione è stato assegnato alla divisione General Dynamics Electric Boat il 22 dicembre 2008.

7 marzo 2015 La chiglia del SSN 788 è stata posata durante una cerimonia presso lo stabilimento GDEB di Quonset Point a North Kingstown, R.I.

29 febbraio 2016 Il Colorado ha terminato l'ultima fase importante della sua costruzione presso il cantiere navale Electric Boat, dopo che tutte le sezioni dello scafo a pressione sono state unite per formare un'unica unità.

3 dicembre, La Pre-Commissioning Unit (PCU) Colorado è stata battezzata durante una cerimonia alle 11:00 EDT presso la baia di assemblaggio del cantiere navale Electric Boat a Groton, Connecticut. Annie Mabus, figlia dell'onorevole Raymond E. Mabus, Jr., (SECNAV), ha prestato servizio come sponsor della nave. Comandante Kenneth Franklin è il potenziale comandante.

Il 29 dicembre, la Colorado si è recentemente trasferita dalla baia dell'hangar al bacino di carenaggio n. 3, dove è sbarcata per la prima volta.

19 agosto 2017 PCU Colorado ha lasciato il cantiere navale Electric Boat per tre giorni in corso per condurre le prove in mare Alpha In corso per le prove Bravo dal 2 agosto al 30 agosto In corso per le prove di accettazione il 1 settembre?.

Il 21 settembre, la barca elettrica della General Dynamic ha consegnato ufficialmente la futura USS Colorado alla Marina degli Stati Uniti.

3 novembre, Cmdr. Gregory R. Koepp, II sollevato Cmdr. Kenneth Franklin come CO del SSN 788, durante una cerimonia di cambio di comando a bordo del sottomarino alla base sottomarina navale di New London.

20 dicembre, la Colorado è attualmente ormeggiata al molo 8S della base sottomarina navale di New London.

9 gennaio 2018 PCU Colorado ha lasciato il porto di partenza per operazioni di routine al largo della costa della Florida ormeggiata al Trident Wharf di Port Canaveral, in Florida, dall'11 al 18 gennaio.

28 febbraio, il Colorado ha attraccato al molo 6N sulla base sottomarina navale di New London dopo essere stato avviato per le operazioni di routine.

17 marzo, USS Colorado è stata commissionata durante una cerimonia alle 11:00 EDT presso la base sottomarina navale di New London a Groton, Connecticut.

Il 30 marzo, la General Dynamics Electric Boat Corp. si è aggiudicata $ 14,7 milioni di modifica a un contratto precedentemente aggiudicato (N00024-09-C-2104) per la pianificazione e l'esecuzione del Post Shakedown Availability (PSA) della USS Colorado. Il completamento dei lavori è previsto entro settembre.

Il 16 novembre, la USS Colorado ha completato una settimana di prove acustiche al largo della costa di Port Everglades, in Florida. È tornata a Groton il 20 novembre.

3 gennaio 2019 La Colorado è attualmente ormeggiata al molo 6S sulla base sottomarina navale di New London.

Il 9 agosto, la USS Colorado è tornata alla base sottomarina navale di New London dopo essere stata avviata per le operazioni di routine.

2 gennaio 2020 SSN 788 ormeggiato a Valiant Jetty sulla base navale di Sua Maestà (HMNB) Clyde a Faslane, Scozia In corso il 25 gennaio.

20 febbraio, USS Colorado ormeggiata al molo 17N sulla base sottomarina navale di New London a seguito di un primo dispiegamento nell'Atlantico settentrionale. Il sottomarino ha percorso circa 39.000 miglia nautiche e ha anche fatto scalo a Haakonsvern, in Norvegia.

6 marzo, Cmdr. Garth W. Storz sollevato Capt. Jason M. Geddes come CO del Colorado durante una cerimonia di cambio di comando al Dealey Center Theatre sulla base sottomarina navale di New London.

2 aprile, USS Colorado ormeggiata al molo 17N sulla base sottomarina navale di New London dopo essere stata avviata per le operazioni di routine.

28 settembre, il Colorado ha attraccato al molo 17N sulla base sottomarina navale di New London dopo 20 giorni in corso a sostegno dell'esercitazione di guerra antisommergibile (ASW) Black Widow in corso di nuovo dal 16 al 1 novembre?.

Il 15 dicembre, la USS Colorado è tornata al porto di origine dopo essere stata avviata per le operazioni di routine.

Dal 31 gennaio al 1 febbraio 2021, la USS Colorado ha condotto prove acustiche al largo della costa di Port Everglades, in Florida. È tornata a casa il 5 febbraio?

6 aprile, il Colorado ha attraccato al molo 31S sulla base sottomarina navale di New London dopo essere stato avviato per le operazioni di routine In corso di nuovo il giugno ? Breve sosta a Groton il 21 giugno.


Dando un'occhiata alla USS Colorado — tutte

/>In questa foto di giovedì 15 marzo 2018, sono in corso i preparativi per la messa in servizio del sottomarino d'attacco di classe Virginia della US Navy PCU (unità pre-commissioning) Colorado (SSN 788) presso la base sottomarina navale di Groton, Connecticut. Il sottomarino sarà l'USS Colorado e inizierà il servizio sabato 17 marzo 2018 presso la base sottomarina navale di Groton. (Sean D. Elliot/The Day via AP)

Il nuovo sottomarino d'attacco Colorado potrebbe essere il primo in molti modi, ma è il quarto in un aspetto cruciale: il suo nome.

Il sottomarino da 2,7 miliardi di dollari si è ufficialmente unito alla flotta sabato durante una cerimonia a Groton, nel Connecticut. È una "meraviglia di tecnologia e innovazione", ha affermato il segretario della Marina Richard Spencer. Il Colorado è il primo sottomarino "dove i marinai utilizzano un controller del sistema di gioco Xbox per manovrare gli alberi fotonici, che hanno sostituito i periscopi", il Cmdr. Reed Koepp, il comandante del Colorado, ha dichiarato all'Associated Press.

Anche con tutti i suoi progressi, tre navi prima della SSN 788 portavano il nome "Colorado".

La prima era una fregata a vite a vapore, varata nel 1856 e commissionata nel 1858, secondo la Marina. A differenza dei successivi Coloradoes, questa prima nave non prese il nome dallo stato, che non esisteva per circa altri 20 anni.

No, prende il nome dal fiume, che anche, beh, ha dato il nome allo stato derivante dalla credenza che il fiume abbia avuto origine da lì, secondo Politico.

La cosa bella è che questo primo Colorado ha servito durante la Guerra Civile, incluso essere stato fondamentale per la cattura di Fort Fisher nella Carolina del Nord. Fu dismesso nel 1876.

/>USS Colorado, 1856-1885 circa. (foto della marina)

Il secondo Colorado, un incrociatore di classe Pennsylvania, si unì alla flotta nel 1905. Questa seconda nave ha visto il servizio ovunque dalla Cina al Messico prima di essere rimessa in servizio come Pueblo per liberare il nome "Colorado" per una nuova classe di corazzate, secondo la Marina.


COLORADO BB 45

Questa sezione elenca i nomi e le designazioni che la nave aveva durante la sua vita. L'elenco è in ordine cronologico.


    Corazzata di classe Colorado
    Chiglia posata il 29 maggio 1919 - varata il 22 marzo 1921

Coperture navali

Questa sezione elenca i collegamenti attivi alle pagine che mostrano le copertine associate alla nave. Dovrebbe esserci un insieme separato di pagine per ogni incarnazione della nave (cioè, per ogni voce nella sezione "Nome nave e cronologia delle designazioni"). Le copertine devono essere presentate in ordine cronologico (o nel miglior modo possibile).

Dal momento che una nave può avere molte copertine, possono essere suddivise in più pagine in modo che non ci voglia un'eternità per caricare le pagine. Ogni collegamento alla pagina dovrebbe essere accompagnato da un intervallo di date per le copertine su quella pagina.

Timbri postali

Questa sezione elenca esempi dei timbri postali utilizzati dalla nave. Dovrebbe esserci un insieme separato di timbri postali per ogni incarnazione della nave (cioè, per ogni voce nella sezione "Nome nave e cronologia delle designazioni"). All'interno di ogni set, i timbri postali devono essere elencati in ordine di tipo di classificazione. Se più di un timbro postale ha la stessa classificazione, allora dovrebbero essere ulteriormente ordinati per data di utilizzo più antico conosciuto.

Il timbro non deve essere incluso se non accompagnato da un'immagine in primo piano e/o dall'immagine di una copertina che mostra quel timbro. Gli intervalli di date DEVONO basarsi SOLO SULLE COPERTINE NEL MUSEO e si prevede che cambieranno man mano che verranno aggiunte altre copertine.
 
>>> Se hai un esempio migliore per uno qualsiasi dei timbri postali, non esitare a sostituire l'esempio esistente.


Caratteristiche del progetto

  • Dislocamento: 32.600 tonnellate (standard)
  • Dimensioni: 624' (lunghezza totale) 97' 4" (raggio massimo)
  • Motopropulsore: turbine a vapore da 28.900 cavalli con azionamento elettrico, che producono una velocità massima di 21 nodi
  • Armamento (batteria principale): otto cannoni da 16"/45 in quattro torrette gemelle
  • Armamento (batteria secondaria come costruita): dodici o quattordici cannoni da 5"/51 in alloggiamenti a singola casamatta (sei o sette cannoni su ciascun lato della nave). Più tardi negli anni '20, furono aggiunti otto cannoni antiaerei da 5"/25 .

USS Colorado (BB-45)

Colorado fu commissionata nell'agosto 1923. Fece una prima crociera nelle acque europee tra la fine del 1923 e l'inizio del 1924, quindi si trasferì nel Pacifico, dove trascorse la maggior parte del resto della sua carriera attiva. Prima della seconda guerra mondiale, Colorado prestato servizio con la flotta da battaglia, partecipando a esercitazioni e addestramenti. Tra le altre operazioni in tempo di pace, prese parte al viaggio transpacifico della flotta del 1925 in Australia e Nuova Zelanda e aiutò nella ricerca dell'aviatore scomparso Amelia Earhart nel 1937.

Colorado era in fase di revisione al Puget Sound Navy Yard quando l'attacco del Giappone a Pearl Harbor ha aperto la guerra del Pacifico. Era di stanza sulla costa occidentale degli Stati Uniti tra marzo e agosto 1942, quindi si diresse a vapore verso ovest fino a Pearl Harbor. Dal novembre 1942 al settembre 1943, fu una delle più vecchie corazzate schierate nel Pacifico meridionale per proteggersi da possibili azioni offensive giapponesi in quell'area. Nel novembre 1943, Colorado prese parte all'invasione di Tarawa. Ha sostenuto gli sbarchi a Kwajalein e Eniwetok nel gennaio e febbraio 1944 e l'operazione Marianas in giugno e luglio. Il 24 luglio 1944, mentre bombardava Tinian, fu colpita da batterie costiere nemiche, subendo gravi perdite tra il personale esposto a terra.

del Colorado il successivo servizio di combattimento fu al largo di Leyte nel novembre 1944, dove fu colpita da due aerei suicidi "Kamikaze" alla fine del mese. Rimanendo nella zona di combattimento, ha sostenuto l'invasione di Mindoro a dicembre e gli sbarchi nel Golfo di Lingayen a gennaio. Nei mesi di marzo, aprile e maggio 1945, del Colorado cannoni da sedici pollici bombardarono Okinawa a sostegno delle truppe statunitensi a terra. Nell'agosto e settembre 1945, coprì l'occupazione del Giappone, poi partì per gli Stati Uniti. Dopo il servizio di trasporto alla fine del 1945, fu disattivata. USS Colorado è stata dismessa nel gennaio 1947. Dopo più di dodici anni in "naftalina", è stata venduta per la demolizione nel luglio 1959.

USS Maryland (BB-46)

Maryland fu commissionata nel luglio 1921 e durante gli anni '20 e '30 partecipò a regolari esercitazioni di addestramento e combattimento della flotta. Maryland fece anche alcune importanti crociere a lunga distanza, tra cui una a Rio De Janeiro nell'estate del 1922 per partecipare all'Esposizione del Centenario del Brasile, il viaggio trans-pacifico della flotta statunitense nel 1925 e il tour di buona volontà del presidente eletto Herbert Hoover del 1928 in latino America.

del Maryland la base fu cambiata da Long Beach, California, a Pearl Harbor, Hawaii, nel 1940. Era ormeggiata a Pearl Harbor quando i giapponesi attaccarono il 7 dicembre 1941, ma ricevette danni relativamente minori. A seguito di riparazioni e revisioni, Maryland operò con la Task Force One al largo della costa occidentale degli Stati Uniti nel 1942, dispiegandosi nel Pacifico meridionale nel corso dell'anno. Ha preso parte alle operazioni per catturare le Isole Gilbert e Marshall alla fine del 1943 e all'inizio del 1944, impiegando i suoi cannoni da sedici pollici nei bombardamenti pre-invasione di Tarawa e Kwajalein.

Nel giugno 1944, Maryland partecipò nuovamente all'artiglieria pre-invasione, questa volta contro Saipan. Durante questa operazione, fu silurata da un aereo giapponese, rendendo necessario un viaggio a Pearl Harbor per le riparazioni. La corazzata tornò in azione per l'operazione Palaus nel settembre 1944. Durante l'invasione di Leyte in ottobre, bombardò le posizioni nemiche a terra e fece fuoco sulle navi da guerra giapponesi durante la battaglia dello stretto di Surigao. Mentre operava al largo di Leyte alla fine di novembre, Maryland è stato danneggiato da un aereo suicida "Kamikaze".

Maryland fu riparato in tempo per partecipare all'operazione di Okinawa nei mesi di marzo e aprile 1945, fu nuovamente colpito da un attacco aereo nemico il 7 aprile, ma rimase in azione per un'altra settimana. Quindi è andata sulla costa occidentale per la revisione. Questo lavoro è stato completato all'inizio di agosto, ma la guerra del Pacifico è terminata prima che potesse tornare nella zona di combattimento. Dopo aver trascorso gli ultimi mesi del 1945 a trasportare a casa militari dalla metà del Pacifico, Maryland è andato a Bremerton, Washington, per l'inattivazione. Fu dismessa nell'aprile 1947 e rimase in "naftalina" fino al luglio 1959, quando fu venduta per essere demolita.

Washington (BB-47)

Washington era in costruzione a Camden, nel New Jersey, quando il trattato di limitazione navale di Washington fu firmato nel febbraio 1922. Varata nel settembre 1921, la corazzata fu completata per quasi il 76% quando la costruzione cessò l'8 febbraio 1922. Poiché il trattato ne proibiva il completamento, Washington è stato successivamente utilizzato per i test sugli effetti delle armi e sulla protezione delle navi da guerra. Il suo hulk fu affondato come bersaglio di artiglieria nel novembre 1924.

USS Virginia dell'ovest (BB-48)

Virginia dell'ovest fu commissionata nel dicembre 1923, l'ultima corazzata completata per la Marina degli Stati Uniti per quasi due decenni. Durante gli anni '20 e '30, prestò servizio nella flotta degli Stati Uniti, prendendo parte a "Problemi di flotta" e ad altri esercizi come parte del continuo sforzo per sviluppare tattiche e mantenere la prontezza al combattimento della Marina. Con gran parte del resto della flotta, si schierò in Nuova Zelanda e Australia nel 1925 in un'importante dimostrazione della "portata" strategica transpacifica della Marina.

della Virginia dell'Ovest la base fu trasferita a Pearl Harbor nel 1940, e lei era lì il 7 dicembre 1941, quando i giapponesi attaccarono con una forza schiacciante di aerei da trasporto. In quel raid, la corazzata è stata colpita da due bombe e almeno sette siluri, che hanno aperto enormi buchi nel suo lato sinistro. Un abile controllo dei danni la salvò dal capovolgersi, ma affondò rapidamente sul fondo del porto. Più di un centinaio del suo equipaggio sono stati persi. Recuperato e sottoposto a riparazioni temporanee al Pearl Harbor Navy Yard, nell'aprile 1943 Virginia dell'ovest si diresse verso la costa occidentale per la riparazione finale e l'ammodernamento presso il cantiere navale di Puget Sound.

La corazzata emerse dal cantiere nel luglio 1944 completamente cambiata nell'aspetto, con uno scafo più ampio e una batteria di cannoni antiaerei notevolmente migliorata. Virginia dell'ovest arrivò nella zona di combattimento del Pacifico in ottobre e presto partecipò al bombardamento pre-invasione di Leyte, nelle Filippine. Il 25 ottobre, mentre una forza di corazzate giapponesi e navi più piccole tentava di effettuare un attacco notturno nell'area di atterraggio, fu una delle navi che li fermò nella battaglia dello stretto di Surigao.


USS Colorado BB-45

La USS Colorado (BB-45) fu ordinata per la Marina degli Stati Uniti il ​​29 agosto 1916. La sua chiglia fu impostata alla New York Shipbuilding Corporation il 29 maggio 1919. Fu varata il 22 marzo 1921 e commissionata il 30 agosto. 1923 al comando del capitano RR Belknap.

Il viaggio inaugurale della USS Colorado la portò da New York a Portsmouth, Inghilterra Cherbourg, Francia Villefranche, Francia Napoli, Italia e Gibilterra prima che tornasse a New York il 15 febbraio 1924. Nello stesso anno salpò per San Francisco e prestò servizio come membro della flotta da battaglia del Pacifico della Marina. La corazzata ha partecipato a esercitazioni della flotta, cerimonie e ha aiutato nei problemi della flotta. Le sue armi furono aggiornate nel 1928 e nel 1929.

La USS Colorado ha contribuito a fornire soccorsi per il terremoto a Long Beach, in California, nel marzo 1933. Ha assistito nella ricerca di Amelia Earhart da giugno a luglio del 1937. Era basata a Pearl Harbor per esercitazioni di addestramento e giochi di guerra da gennaio a luglio del 1941, quando si è diretta a Puget Sound Navy Yard per la revisione.

La corazzata si unì alla seconda guerra mondiale quando lei e la USS Maryland formarono una linea di difesa nel caso in cui i giapponesi avessero tentato un attacco a San Francisco. Si diresse poi verso le Isole Fiji e le Nuove Ebridi via Pearl Harbor dal novembre 1942 al settembre 1943. La corazzata fornì bombardamenti pre-invasione e supporto di fuoco per l'invasione di Tarawa in ottobre, e poi per le invasioni di Kwajalein ed Eniwetok da gennaio a febbraio 1944.

Dopo essere stata revisionata presso il cantiere navale di Puget Sound, la USS Colorado partì per il bombardamento e i compiti di supporto antincendio a Saipan, Guam e Tinian. Fu colpita da proiettili nemici il 24 luglio, ma rimase a supportare la missione fino al 3 agosto. Dopo essere stata riparata sulla costa occidentale, la corazzata fornì supporto alle truppe statunitensi che combattevano a terra nel Golfo di Leyte il 20 novembre 1944. Una settimana in seguito, è stata colpita da due kamikaze, uccidendo 19 uomini, ferendone altri 72 e causando danni moderati. Rimase a bombardare Mindoro come previsto, quindi si diresse all'isola di Manus per riparazioni di emergenza.

La USS Colorado ha preso parte ai bombardamenti pre-invasione nel Golfo di Lingayen nel gennaio 1945. Il 9 gennaio, è stata colpita da colpi di arma da fuoco accidentali alla sua sovrastruttura, uccidendo 18 uomini e ferendone 51. La corazzata è stata rifornita a Ulithi prima di aiutare nel bombardamento e nel supporto di fuoco a Kerama Retto per l'invasione di Okinawa.

La USS Colorado arrivò a Seattle, Washington, per la celebrazione del Navy-Day il 27 ottobre 1945. Fece una serie di corse a Pearl Harbor per l'operazione Magic Carpet, trasportando oltre 6.000 veterani nel continente americano. La corazzata ha ricevuto sette stelle di battaglia per il suo servizio durante la seconda guerra mondiale.

La USS Colorado ha quindi segnalato al Bremerton Navy Yard l'inattivazione. Fu dismessa il 7 gennaio 1947 e venduta per essere demolita il 23 luglio 1959.

Come tutte le altre navi della marina del suo tempo, la USS Colorado è stata costruita con una serie di componenti contenenti amianto. L'amianto era apprezzato per le sue proprietà ignifughe e per la sua resistenza all'acqua, al calore e alla corrosione. Poiché era economico e facilmente reperibile, poteva essere trovato in caldaie, inceneritori, turbine, sale macchine, valvole, guarnizioni, tubi del vapore, tubi dell'acqua calda, cavi elettrici, calafataggio, sigillanti, porte tagliafuoco, piastrelle per pavimenti e soffitti, pompe, e isolamento delle pareti. Chiunque abbia prestato servizio a bordo della USS Colorado o abbia partecipato alla sua riparazione e revisione è stato esposto a livelli pericolosi di amianto senza il beneficio di indumenti protettivi e dispositivi per la respirazione.

Le fibre di amianto sono pericolose quando vengono inalate o ingerite, poiché possono depositarsi nei polmoni e nel tratto digestivo. Quando ciò si verifica, può portare a malattie legate all'amianto come cancro alla gola, cancro allo stomaco, cancro al colon, cancro del retto, cancro ai polmoni, mesotelioma e asbestosi. Il mesotelioma è una forma di cancro che colpisce il rivestimento protettivo che circonda i polmoni e altri organi.

I lavoratori della USS Colorado dovrebbero monitorare attentamente la loro salute e consultare un medico se avvertono sintomi associati al mesotelioma. Chiunque abbia lavorato sulla USS Colorado o nei suoi dintorni, a cui viene diagnosticato il mesotelioma, dovrebbe anche considerare di contattare un avvocato per discutere dei propri diritti legali.


Guarda il video: USS Colorado Video


Commenti:

  1. Akizilkree

    Questa frase è semplicemente incomparabile :), mi piace)))

  2. Hagaward

    Commetti un errore. Posso dimostrarlo. Scrivimi in PM, ne discuteremo.

  3. Akinokazahn

    Penso di sbagliare. Sono in grado di dimostrarlo.Scrivimi in PM, discuti di esso.

  4. Kono

    Sì, tutto logicamente

  5. Colier

    È un vero peccato per me, non posso aiutarti, ma è certo che ti aiuterà a trovare la decisione giusta.



Scrivi un messaggio