Storia di McCall, Idaho

Storia di McCall, Idaho


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il magnifico parco giochi dell'Idaho aperto tutto l'anno su Payette Lake, McCall, è situato in posizione centrale sull'autostrada 55, vicino a metà strada tra i confini settentrionali e meridionali dell'Idaho e all'estremità nord di Long Valley. I pionieri arrivarono prima a Long Valley. Oggi, Roseberry è sede della Long Valley Preservation Society e di un gruppo di musei "viventi". McCall prende il nome da Tom McCall, un importante leader della città che arrivò nel 1891 alla fattoria. Le armi da fuoco erano consentite nei bar locali fino ai primi anni '80. All'inizio, l'estrazione mineraria e il legname erano le principali industrie di McCall che guidavano la rapida evoluzione della città in un vivace porto lacustre. La Northern Pacific Railroad arrivò nel 1914 fornendo il trasporto ai visitatori che cercavano di sfuggire al caldo estivo della valle. Nel 1924, per alleviare la noia dei lunghi inverni di McCall, Cory Engen, residente e campione olimpico di sci, con un gruppo di volontari fondò la Winter Carnevale. Crearono sculture di ghiaccio e organizzarono corse di slitte trainate da cani in onore dei cani da slitta che trasportavano la posta degli Stati Uniti quando la neve era troppo alta per usare i cavalli. L'attuale Winter Carnival attira 50.000 visitatori per 10 giorni dalla Boise Valley e oltre . Il più piccolo Idaho State Snow Sculpting Championship attira scultori di livello mondiale da tutto il nord-ovest. Ammirare le gelide opere d'arte richiede una notevole quantità di tempo, ma lungo la strada, "mangia, bevi e divertiti" è il tema ricorrente. La musica riempie l'aria e i visitatori possono scegliere giostre di carnevale, una birreria all'aperto, balli di strada, sfilate, teatro e sport sulla neve. Nel 1938, McCall e Payette Lake furono la location per le riprese di Passaggio a nord-ovest con Spencer Tracy, Walter Brennan e Robert Young. La metropolitana Goldwyn Meyer ha impiegato 900 bianchi e 360 ​​indiani per il progetto. Per decenni, McCall è stato un rifugio per i fine settimana per i residenti di Boise che fuggono dal caldo della valle con un bellissimo viaggio di due ore e mezza di 100 miglia lungo il fiume Payette attraverso le foreste nazionali di Boise e Payette. Negli ultimi anni, McCall è stato scoperto da molte persone fuori dallo stato in cerca del luogo ideale per la pensione.


Per quanto lontano possa sembrare il passato, la nostra storia ha svolto un ruolo fondamentale nello scolpire la cultura e le amenità che conosciamo e godiamo oggi. Ti invitiamo a fare una passeggiata nella memoria mentre colmiamo il divario tra passato e presente. Potresti essere sorpreso dai segreti che giacciono dietro l'angolo!

Celebra la storia dietro la nostra vivace comunità con una sosta in uno dei nostri musei locali o una visita a uno dei tanti luoghi elencati nel Registro storico nazionale.

Inizia con una visita al Museo storico dell'Idaho centrale. Il campus si estende su quattro acri e ospita otto strutture, la maggior parte costruite nel 1937 dal Civilian Conservation Corps (CCC). Il gioiello della corona del museo è la Fire Warden's House, una casa di tronchi a tre piani che è ancora aperta per le visite. Trova le mostre al museo sul CCC, le vedette antincendio, il McCall Mill, il disboscamento, Smokey the Bear, la silvicoltura e la storia dell'area. Aperto nei mesi estivi dal mercoledì al venerdì.

Appena a sud di McCall, torna indietro nel tempo con una passeggiata attraverso Roseberry, Idaho e una visita al Valley County Museum. La storica cittadina di Roseberry ospita più di 20 edifici tra cui il General Store, il Mahala Blacksmith Shop, il Johnson Machinery Shop, il Well House/Band Stand e l'iconico Barn. Il Museo è aperto al pubblico da maggio a settembre la domenica, ma è possibile visitare Roseberry tutto l'anno per una passeggiata nella memoria.


La storia e la visione di River Ranch

L'evoluzione della proprietà River Ranch è ricca e interessante quanto la sua storia. La storia inizia negli anni '80 quando due famiglie, Judd e Diane DeBoer e Dennis e Kathy Hart, acquistarono un ranch di bestiame a McCall. Attirati dalle viste a 360 gradi, dai pascoli erranti e dalle acque cristalline del fiume Payette, gli amici di lunga data hanno subito capito che questa proprietà era un tesoro da onorare e proteggere per le generazioni a venire.

Per diversi anni, i partner hanno continuato ad allevare bestiame nel ranch e poi a coltivare semi di avena, mentre creavano la loro visione a lungo termine di una comunità residenziale. Con una profonda eredità familiare in McCall e un apprezzamento per l'ambiente naturale esistente, era importante per entrambe le famiglie preservare e valorizzare l'area che conoscono e amano.

Dall'acqua, dagli spazi aperti, dalle sponde verdi lussureggianti e dagli oltre 4.000 alberi che le famiglie hanno piantato nei suoi 458 acri, River Ranch conserva la sensazione unica di un ranch. I proprietari di abitazione sono attratti dalla bellezza intrinseca della terra, dalla vicinanza al centro e dalla privacy del lotto, nonché dalle opportunità ricreative all'interno dell'area di McCall che consentono uno stile di vita attivo. Non c'è dubbio che la visione dei partner sia stata realizzata attraverso River Ranch.

Volevano un ambiente che conservasse l'aspetto di un ranch, con tanto spazio aperto e acqua. Volevano anche un'atmosfera e servizi che riflettessero la personalità dell'area McCall.

GRAZIE

Apprezziamo il tuo interesse per River Ranch, McCall.
Si prega di contattare il vostro REALTOR® o il nostro team di vendita +1 208-634-4686
per un tour privato del Ranch.

River Ranch, McCall
101 Sede Rd, casella postale 2529 McCall, ID 83638

© 2020 Engel & Völkers. Tutti i diritti riservati. Ogni broker è di proprietà e gestito in modo indipendente. Engel & Völkers e i suoi partner di licenza indipendenti sono datori di lavoro per le pari opportunità e supportano pienamente i principi del Fair Housing Act. Le proprietà di Mayflower Lakeside non sono attualmente offerte in vendita.

© River Ranch. Informazioni ritenute affidabili ma non garantite esatte. Acquirente per verificare tutte le informazioni.

Tutti i rendering e le mappe illustrative sono solo rendering concettuali dell'artista e soggetti a modifiche senza preavviso. Lo sviluppatore si riserva il diritto di apportare modifiche e cambiamenti se ritenuto necessario. Le dimensioni dei lotti, le specifiche e i layout sono solo approssimativi e soggetti a modifiche senza preavviso. Alcuni servizi mostrati sono proposti. Lo sviluppatore si riserva il diritto di apportare modifiche e cambiamenti se ritenuto necessario. I prezzi sono soggetti a modifiche senza preavviso. Salvo errori ed omissioni. L'uso non autorizzato delle immagini, dei rendering dell'artista, dei piani o di altre rappresentazioni dello sviluppo è severamente vietato.


SULL'HOTEL MCCALL

L'Hotel McCall si trova all'angolo tra Third e Main, nel cuore della piccola cittadina di montagna di McCall, nell'Idaho, con vista sul bellissimo Payette Lake. La locanda in stile bed and breakfast accoglie gli ospiti dal 1904 e la nuova proprietà ha rivitalizzato questo caposaldo dell'ospitalità.

I primi coloni finlandesi furono i primi a insediarsi a Long Valley negli anni 1880/8217, ma fu solo negli anni 1890/8217 quando la chiassosa città vecchio-occidentale di McCall prese il nome da Tom McCall, un importante capo della città, che costruì Hotel McCall intorno alla fine del secolo.

L'Hotel McCall è stato ricostruito dopo essere stato raso al suolo nell'inverno del 1937. Nel corso degli anni, ha subito numerosi lavori di ristrutturazione e aggiunte. Nel 1995, il suo attuale proprietario, John Carey, ha acquistato l'hotel e la proprietà circostante. Sotto la direzione e la tutela della famiglia Carey, l'Hotel McCall è stato completamente ristrutturato e ampliato, l'ultima volta nel giugno 2007. Il suo fascino storico è stato mantenuto e valorizzato, ed è ancora il punto focale del centro. Proprio come gli orologi alle pareti, l'Hotel McCall è stato e sarà sempre il cuore di McCall.


Società storica e museo della contea di Gem

L'occupazione nella valle del Montour risale ad almeno 5000 anni fa, con prove archeologiche, tra cui una fossa sepolta e cumuli di conchiglie, che suggeriscono un'occupazione sporadica. 1 L'altezza di 2500 piedi nell'ansa del fiume deve averne reso un buon luogo di svernamento.

Placerville Road

Quando la rotta postale fu stabilita nel 1864 da Falk's Store (contea di Payette) a Placerville nel Boise Basin (contea di Boise), le tappe superarono la porta del ranch del Mitchell-Marsh Ranch e divenne una stazione di passaggio per il traffico del bacino di Boise. William Mitchell possedeva 196 acri e suo cognato Edson Marsh 404 acri, all'incirca tra Placerville Road e il fiume Payette. 2 Mitchell fondò un ufficio postale nel 1871, che chiamò Squaw Creek. Il nome Squaw Creek causò una notevole confusione per anni. Il vero Squaw Creek era a due o tre miglia di distanza dall'altra parte del fiume Payette, a volte bellicoso, e non c'erano ponti. 5 Il nome dell'ufficio postale fu cambiato in Marsh nel 1889 e rimase aperto fino al novembre 1906.

Un traghetto operava anche in questa zona alla fine del 1800. Dall'Idaho Territorial Statesman, 18 maggio 1882, pagina 3, arriva questo avviso: "Mitchell e Marsh hanno aperto un traghetto sul fiume Payette a Squaw Creek per aiutare i viaggi da e per gli scavi di Squaw Creek". 22 aprile 1892, numero dell'Idaho World, p. 4, dà questo avviso: "Fouch Brothers - I commissari della contea di Boise hanno fissato un canone di $ 36 all'anno per un traghetto situato sul fiume Payette un miglio sotto l'ufficio postale di Marsh. Bond fissato a $ 1000. 4

La cantina in pietra costruita sul fianco della collina del Mitchell, Marsh e Ireton Ranch era ancora in uso nel 1963. 5 Ne sono ancora visibili i resti.

Era della ferrovia

L'area ebbe una nuova vita e esplose con l'arrivo della ferrovia. La città di Montour è stata fondata da William Dewey, Jr nel 1912. "Dewey stava costruendo la ferrovia dell'Idaho Northern lungo il fiume Payette da Emmett a McCall. La compagnia ferroviaria ha sistemato la città e si dice che il segretario di Dewey abbia suggerito il nome, che in Il francese (monture) significa ambientazione o cornice, a causa del suo ambiente piacevole." 3

Pietra angolare della chiesa metodista, parte sinistra
Grazie a Lee McC per avermelo mostrato

Dopo ripetute inondazioni dovute all'accumulo di sedimenti dalla diga del Black Canyon, negli anni '70 il Bureau of Reclamation acquistò i proprietari della proprietà. Oggi una parte importante dell'area è un'area faunistica gestita da Idaho Fish and Game. Il Bureau of Reclamation mantiene un parco sul sito della vecchia scuola.

Guarda anche

storia delle poste
Mappa dell'area di Montour dalla "Guida all'area ricreativa/fauna selvatica di Montour" di Fish and Game

Fotografie dei vecchi edifici del centro dalla collezione From Library of Congress -, American Memory, Built in America. (disponibile anche al museo)

Fonti:

1 Storia della ricerca archeologica, Atlante digitale ISU, estratto da Preistoria del bacino del fiume Snake occidentale (1990) pp.21-38

2 Il sito ufficiale dei documenti catastali federali
Per la mappa del 1870, vai a Survey plats, quindi Township 7 North, Range 1 East, quindi rilevamento originale, probabilmente dovrai eseguire una panoramica intorno al pg e ingrandire (tasti in basso) - mostra la strada per Placerville e due strade che si incrociano fiume, uno in E 1/2 Sec. 22 e uno in NE Sez. 23, entrambi a monte dell'attuale ponte.

3 Cort Conley. Idaho per i curiosi/Una guida. Backeddy Books, Cambridge, Idaho. 1982.

4 Huntley, James L. Ferry Boats in Idaho, Caxton Printers, Caldwell, Idaho, 1979.

5 Nellie Ireton Mills. All Along the River/Territorial e Pioneer Days sulla Payette. Stampato privatamente per Payette Radio Limited, 1963.

Grazie al corso di storia locale BCHS della signora Linville per avermi portato nella loro gita del 2011, che mi ha spinto a fare ulteriori ricerche! - smc

Copyright e copia 2008 - Tutti i diritti riservati.

Se non diversamente attribuito, tutte le foto e i testi sono di proprietà della Gem County Historical Society

Al servizio della contea di Gem dal 1973.

Ore
Mercoledì - Sabato 13:00 - 17:00 e su appuntamento :: Orari prolungati durante la Festa delle Ciliegie a giugno.


Storia di McCall

I nativi americani furono i primi abitanti della terra dentro e intorno a McCall. Tre tribù, gli Shoshone, una sottobanda degli Shoshone nota come “Mangiapecore,” e i Nez Perce, abitavano la terra principalmente in estate e migravano durante i rigidi mesi invernali.

All'inizio del 1800 il cacciatore di pelli nomade franco-canadese, François Payette, vagava per la zona insieme ad altri uomini di montagna come Jim Bridger, Peter Skene Ogden e Jedediah Smith. Durante il 1860 i minatori chiamarono temporaneamente l'insediamento “Lake City”, ma fu scoperto solo l'oro alluvionale e si spostarono a 50 miglia a nord verso la città di Warren.

L'insediamento di McCall fu fondato da Thomas e Louisa McCall intorno al 1889-1891. Per una capanna e assunse i diritti sui 160 acri di terra, scambiarono una squadra di cavalli con Sam Dever, che deteneva i diritti di squatter.

Tom, sua moglie, quattro figli e una figlia vivevano nella capanna situata sulla riva del lago vicino all'attuale Hotel McCall. Fondò una scuola, un albergo, un saloon e un ufficio postale, nominandosi direttore delle poste. Acquistò una segheria dalla società Warren Dredging e in seguito la vendette alla Hoff & Brown Lumber Company, che sarebbe diventata la forza trainante dell'economia fino alla sua chiusura nel 1977.

Durante questo periodo Anneas “Jews Harp Jack” Wyatte fornì le prime gite ricreative in barca a vela intorno al lago per i turisti e pubblicizzò nell'Idaho Statesman uno yacht a vela da 󈬎 piedi per l'uso di feste che potrebbero visitare il lago”. The Statesman si riferiva a McCall come a un "resort di piacere".

Il turismo è continuato nei primi anni del 1900. Nel giugno del 1902, il Boydstun Hotel nel vicino Lardo aprì come un "posto dove stare e accamparsi sul lago Payette". Nel 1906, Charlie Nelson aprì un'area di campeggio nota come Sylvan Beach Resort lungo il lato ovest del lago Payette. Nel 1907, Lardo Inn ha aperto per affari. L'arrivo della ferrovia Oregon Short Line (in seguito chiamata Idaho Northern and Pacific Railroad) nel 1914 assicurò McCall come una comunità praticabile e una destinazione turistica. Tre anni dopo McCall fu incorporato come villaggio. Negli anni '20 lo State Land Board iniziò ad affittare i siti lungo il lago.

L'ormai famoso Carnevale Invernale iniziò nel 1923-1924. I rapporti variano tra le centinaia e le migliaia di turisti che visitano i festeggiamenti.

La bellezza di McCall e Payette Lake attirò l'attenzione di Hollywood nel 1938 quando scelsero l'area per girare il film candidato all'Oscar Northwest Passage, con Spencer Tracy, Robert Young e Walter Brennan. Il film, uscito nel 1940, parlava della guerra franco-indiana del 1755-1763.

Nel 1943, il servizio forestale degli Stati Uniti aprì la base di McCall smokejumper. È una delle sole quattro basi di addestramento per smokejumper negli Stati Uniti. Il sito comprende un'unità di addestramento smokejumper, paraloft, l'ufficio di spedizione della Payette National Forest e la base delle petroliere McCall.

Nel 1965, una penisola di 1.000 acri a 2 miglia da McCall divenne il Ponderosa State Park. Il parco ospita alcuni dei più grandi alberi secolari degli Stati Uniti occidentali.


Storia di McCall, Idaho - Storia

Se conosci qualche curiosità su questa città natale, come ad esempio come ha preso il nome o qualche informazione sulla sua storia, faccelo sapere compilando il modulo sottostante.

Se non trovi quello che stai cercando in questa pagina, visita le seguenti categorie di Pagine Gialle per aiutarti con la tua ricerca.

Categorie comuni di pagine gialle per McCall, Idaho

Antiquariato
Storico
Archivi
Museo
Cimiteri dei registri pubblici
Gallerie

A2Z Computing Services e HometownUSA.com non forniscono alcuna garanzia sull'accuratezza delle informazioni pubblicate sulla nostra cronologia o sulle pagine di curiosità e discussioni. Riceviamo frammenti di curiosità e storia da tutto il mondo e li mettiamo qui solo per il suo valore di intrattenimento. Se ritieni che le informazioni pubblicate in questa pagina non siano corrette, faccelo sapere partecipando alle discussioni.

Un po' del nostro Storia, curiosità e fatti pagine, ora i nostri forum di discussione.

Queste pagine sono popolate da contributi di residenti delle città d'origine, quindi se alcuni di loro sono un po' chiari sul lato delle informazioni, significa semplicemente che le persone non ci hanno ancora inviato molto. Torna presto, però, perché aggiungiamo costantemente altro al sito.

I tipi di cronologia che potresti trovare in queste pagine includono elementi come il storia meteorologica locale, storia dei nativi americani, storia dell'istruzione, cronologia della storia, storia americana, storia afroamericana, storia degli Stati Uniti, storia mondiale, storia di Halloween, storia del Ringraziamento, storia della guerra civile e immagini della guerra civile, donne nella guerra civile e Battaglie della guerra civile.

Le curiosità possono includere rompicapi, curiosità inutili, domande a quiz, curiosità sulla musica, curiosità sul Natale, curiosità sul Ringraziamento, curiosità sulla Pasqua, curiosità su Halloween, giochi online gratuiti, giochi a quiz, e altro ancora.

I fatti elencati nelle pagine possono essere fatti inutili, fatti strani, fatti strani, fatti casuali, fatti di Natale, fatti del Ringraziamento o semplicemente fatti divertenti.

Genealogia è anche il benvenuto e pubblicato su queste pagine in quanto svolge un ruolo importante nella storia di molte delle nostre comunità. Quindi se stai cercando genealogia gratuita, informazioni sull'albero genealogico, citazioni familiari, atti di morte, atti di nascita, ricerca familiare, o qualsiasi tipo di storia familiare o genealogia, Questo è un ottimo punto di partenza.

McCall, il menu rapido dell'Idaho
Viaggiare McCall, Idaho Hotel e guida di viaggio, noleggio auto, biglietti aerei e pacchetti vacanza
trasloco McCall, Idaho Real Estate, Vendi una casa a McCall, Compra una casa a McCall, Appartamenti a McCall, Idaho
Informazioni commerciali McCall, pagine gialle ricercabili dell'Idaho, link locali, guida all'acquisto di auto, lavoro e occupazione
Notizia McCall, notizie Idaho, comunicati stampa, eventi e annunci,
Informazioni sulla comunità McCall, pagine bianche dell'Idaho, dati demografici, biglietteria per grandi eventi, calendario della comunità, mappa interattiva di McCall, Idaho
Annunci classificati, storia e curiosità, forum della comunità, gallerie fotografiche

Se desideri collegarti a questa città natale, copia il testo seguente e incollalo sul tuo sito web:


Storia di McCall, Idaho - Storia

TARIFFA CLASSE EXECUTIVE
In sella alla nostra auto da salotto di lusso
permette ai nostri ospiti di godere di un
esperienza indimenticabile su
le rotaie. Questa macchina sarà dotata
cabine in stile lounge tra cui
un bar privato e l'accesso a a
auto privata all'aperto. Aggiuntivo
i servizi includono champagne
toast e snack durante il viaggio.
Adulti (21+) TARIFFA CLASSE STANDARD
I biglietti di classe standard hanno
posti a sedere ad accesso libero nella nostra aria
carrozza tavolo condizionata, carrozza bar,
carrozza, auto all'aperto e
auto scoperto coperto. Snack e
le bevande saranno disponibili per
Acquista. Tutte le età

La storia della Thunder Mountain Line risale a più di un secolo fa. Le prospettive per la ferrovia erano originariamente di servire il distretto minerario di Thunder Mountain, che era pieno di oro e minerali. Le strade attuali non potevano gestire il carico in entrata per queste aree. I cercatori stavano riempiendo l'area di Long Valley mentre si stavano formando distretti minerari e campi. La febbre dell'oro si diffuse presto e un imprenditore di nome colonnello W. Dewey formò un sindacato ferroviario a causa della sospetta ricchezza nelle aree.

I magnati delle ferrovie erano in guerra per un percorso verso il nord-ovest del Pacifico e la costa occidentale per ottenere il controllo della regione per le loro ferrovie. I tre magnati in guerra erano James Jerome Hill (che aveva appena completato la Great Northern, aveva il controllo della Northern Pacific, della Chicago and Northwestern e della Burlington), Edward Harriman (che controllava la Union Pacific) e Jay Gould (che aveva controllo del Rio Grande e del Missouri). L'Idaho Northern fu costituita il 18 dicembre 1897 dal colonnello Dewey e si presume che in seguito si trovasse nel campo della Union Pacific.

Ci si aspettava che la ferrovia noleggiata raggiungesse l'estremo sud fino a Paradise Valley, Nevada, a nord fino a Spokane, Washington, a est fino a Butte, nel Montana, ea ovest fino a Williamette Valley in Oregon. La ferrovia esaminò e completò i binari in Emmett il 29 marzo 1902. Le rivendicazioni dell'Idaho Northern a nord di Emmett erano scadute nel 1906 e la Chicago Northwestern intervenne e presentò reclami lungo il Salmon, il Boise e il South Fork dei fiumi Payette. Il controllo della Chicago Northwestern era passato da Hill a Harriman e poi di nuovo a Hill. Harriman morì e quando le pretese del C&NW si esaurirono nel 1910, iniziò una nuova guerra tra Frederick Weyerhauser (un caro amico di Harriman) e Hill. Weyerhauser possedeva enormi appezzamenti di terreno lungo i fiumi Payette e Boise e divenne evidente che le ferrovie erano necessarie a causa dei costi di trasporto dei tronchi lungo il fiume. Il banco della Union Pacific rivendicava tutto ciò che il C&NW aveva affermato nel 1906. Il rilevamento iniziò nel 1910 in un'area al di fuori di McCall e la classificazione fu terminata a Banks nell'aprile 1912. La ferrovia aveva assunto 2.500 uomini per assistere nella classificazione e nella costruzione della ferrovia.

La ferrovia è stata costruita per Smiths Ferry il 10 luglio 1913 e una corsa inaugurale è stata effettuata nell'agosto 1913 e regolare il servizio iniziò più tardi quel mese da Nampa. La ferrovia fu completata nel luglio 1914 con un servizio regolare che iniziava a McCall il lunedì, il mercoledì e il venerdì. I treni erano mescolati con merci, posta e passeggeri. Molte persone erano entusiaste di avere accesso ai laghi e ai fiumi di montagna per le loro vacanze.

Piccole città e depositi sono stati istituiti lungo i binari della ferrovia per sostenere l'industria del legno locale. Ferrovie del legname più piccole raggiungevano le valli ricche di legname e si collegavano alla linea principale dell'Idaho settentrionale. La Union Pacific gestiva questa diramazione come parte della loro divisione Oregon Short Line fino a quando l'Idaho Northern and Pacific Railroad non acquistò la ferrovia nel 1993. Fino a poco tempo, la ferrovia aveva continuato ad essere supportata dall'industria del legname.


Storia dell'Idaho 14 agosto 2016

Il Payette Lakes Inn è stato costruito per gestire l'ondata di traffico turistico che si è verificata quando l'Oregon Short Line Railroad è stato esteso a McCall nel 1914, secondo la nomina dell'edificio per essere elencato nel registro nazionale dei luoghi storici.

La locanda e il casinò situati al suo interno erano il punto focale del Payette Lakes Club, un resort fondato da John P. Congdon e Harold W. Arnold con il giudice (e poi sindaco) Samuel H. Hays di Boise come presidente.

Il motto del club era "Un'organizzazione per promuovere vacanze felici e salutari". Il club doveva diventare un "villaggio estivo modello con un casinò centrale, una sala da ballo, piste da bowling e un caffè al primo piano e stanze della locanda sopra".

Cottage o tende individuali lo circondavano e il club aveva "molti piani per il piacere e l'esercizio salutare dei membri" che potevano acquistare alcuni dei 507 lotti su 110 acri che componevano il club.

L'appartenenza al club è iniziata a $ 200 e includeva molto con le condizioni che gli acquirenti non potevano costruire "un hotel, un saloon, una casa disordinata, un'azienda manifatturiera o commerciale, o come una scuola, un ospedale o un'istituzione di beneficenza".

I proprietari dei lotti del Payette Lakes Club potrebbero anche ottenere una casa estiva permanente costruita sulla loro proprietà per ulteriori $ 200, con due camere da letto e un portico utilizzato come cucina e sala da pranzo.

Nel 1915, il club aveva un elenco di oltre 300 membri, che stamparono sul giornale. L'elenco era un "chi è chi" dell'alta società di Boise e dell'Idaho sudorientale, tra cui il vicegovernatore, l'ex vicegovernatore, i senatori degli Stati Uniti e i giudici.

La costruzione della locanda iniziò nell'agosto 1914 e costò $ 20.000, quasi $ 500.000 nel valore odierno, secondo l'applicazione del registro nazionale.

Modellato sui club degli Adirondacks di New York, il Payette Lakes Club rifletteva l'eleganza rustica e servì per molti anni come centro sociale per i membri del club, la gente del posto e i visitatori.

Completata nel luglio 1915, la club house vantava anche un nuovo campo da tennis da tavolo. L'elettricità è stata estesa da McCall e un nuovo marciapiede che si estendeva fino al lago dalla club house è stato illuminato con lampade, creando una "via bianca".

Una pubblicità per la locanda del 1915 diceva che le "caratteristiche salienti" includevano un clima piacevole e tonificante, una buona pesca, una corsa per i membri del club, con "prezzi della città", uno splendido scenario e una "club house permanente finemente arredata". Sono state offerte barche, bagni, tennis e altri sport.

Altre attività che si potevano svolgere durante la visita al Payette Lakes Club includevano escursioni nella natura, giochi con la palla, balli nella casa delle barche, gare di lancio del ferro di cavallo, giochi di carte come bridge, feste di nuoto, gare di barche, gare di patate e "Kensingtons", o cene di fortuna. I balli si sono svolti anche tutti i giorni nella nuova club house.

La club house è stata tenuta aperta tutto l'anno per ospitare battute di caccia e pesca, e dietro la club house è stato installato un campo da golf.

Inoltre, una parte dei terreni è stata dedicata all'uso gratuito dei Boy Scouts e dell'YWCA. Secondo quanto riferito, l'estate del 1919 fu la stagione più intensa per la locanda, con una media di 85 pasti al giorno serviti nella sala da pranzo.

Gli anni '30 furono un periodo di recessione economica nella regione, ma il Payette Lakes Inn riuscì a persistere, secondo l'applicazione del registro nazionale.

Gli ospiti erano ancora registrati, divenne una popolare destinazione per la luna di miele e occasionalmente si tenevano convegni, banchetti e conferenze. Le pressioni però si fecero più strette e la gestione della locanda cambiò più volte di mano.

Nel 1948, il direttore della locanda, Maurice Stone, fu trattenuto con un'accusa illegale di alcolici e il nuovo Shore Lodge a McCall iniziò a competere per gli affari della locanda. Negli anni '40 e '50, c'erano pochissime pubblicità per la locanda sui giornali e fu lasciata vacante per almeno una parte di questo tempo.

Nel 1958, un gruppo ecclesiastico chiamato Missions Expanding, Inc., rilevò la locanda e iniziò a gestire un campo ecclesiastico lì.

Il gruppo della chiesa ha gestito il campo, ora chiamato "Miracle Heights", fino al 1980 circa, dopo di che la locanda è rimasta vacante, deteriorandosi costantemente.

La nomina della locanda per il registro nazionale sarà presentata all'Idaho State Historic Sites Review Board il 17 settembre, ha affermato Tricia Canaday con lo State Historic Preservation Office.

Una volta che il comitato di revisione ha approvato la domanda, questa verrà inviata al National Park Service, che sovrintende al registro. Le prospettive sono buone, la quotazione sarà approvata entro la fine dell'anno, ha affermato Canaday.

I proprietari di proprietà sul registro possono fare quello che vogliono con la loro proprietà purché non ci siano fondi federali collegati alla proprietà, secondo il sito web del servizio del parco.

I proprietari possono beneficiare di sovvenzioni federali per la conservazione storica e crediti d'imposta sul denaro investito nella proprietà, afferma il sito web.

Payette Lake Star

McCall, Valley County, Idaho, giovedì 8 giugno 1933 Volume 16 Numero 23

Payette Lake Inn apre venerdì 9 giugno

Mr. W. H. Daniel, nuovo manager del Payette Lake Inn annuncia l'apertura di questo famoso resort per venerdì 9 giugno.

La Locanda è stata accuratamente pulita, afferma il Sig. Daniel, ed è pronto a dare ai suoi ospiti il ​​miglior servizio a prezzi in linea con i tempi.

Il signor Daniel dice che è suo desiderio collaborare con la gente di McCall e invitarli a chiamarlo in qualsiasi momento per aiutarci a rendere questa la migliore stagione che abbiamo mai avuto.

Usa sia la stampa che la radio per proporre al pubblico il nome del suo resort e dei bellissimi laghi intorno a noi come un luogo delizioso dove trascorrere le vacanze estive.

The Payette Lake Star: pubblicato settimanalmente sulle rive del bellissimo lago Payette. Il parco giochi estivo e invernale più popolare dell'Idaho

Payette Lake Inn

Il Payette Lakes Inn, costruito nel 1914 da Fenton C. Cottingham, si trovava sulla strada del palcoscenico che si affacciava sul lago Payette. La locanda in stile chalet presentava balconi con ringhiere bianche di abbaini, fioriere, 3 grandi caminetti, 50 camere, un solarium e una spianata di 300 piedi collegata al lago. Era una struttura molto grande per ballare e cenare nel 1914 ed è una parte significativa della storia della ricreazione a McCall. Durante l'estate del 1939, il cast e la troupe delle riprese di Passaggio a nord-ovest rimasero alla locanda.

L'Idaho Heritage Trust sta fornendo una valutazione delle condizioni dell'edificio per la Historic Preservation Commission di McCall.

Link Facebook con altre foto: Foto per gentile concessione della Central Idaho Historical Museum Collection — a McCall, Idaho.
Galleria fotografica (Idaho Heritage Trust Facebook)


Caratteristiche

Tales From the Last of the Big Creek Rangers, Earl Dodds 2013

The Payette National Forest is pleased to announce the release of Earl Dodds&rsquo book, &ldquoTales from the Last of the Big Creek Rangers&rdquo in electronic form. The book is available online by clicking the links below.

Earl Dodds served as the Big Creek District Ranger on the Payette National Forest for over 25 years from 1958 until his retirement in 1984. He has written a collection of short stories related to his experiences as a &ldquoback county&rdquo district ranger. The collection of short stories is very telling o.

Archaeology - Evidence of Bison From Bones and Stone Tools

Analysis of ancient blood proteins and radiometric dating are indispensable archaeological techniques for demonstrating that bison were once present on the PNF.


Idaho - History and Heritage

Prior to the arrival of European and Mexican explorers, roughly 8,000 American Indians, representing two distinct groups, inhabited Idaho: the Great Basin Shoshone and Bannock tribes of the Shoshone-Bannock, the Shoshone Paiute and the Plateau tribes of the Coeur d'Alene, Nez Perce and Kootenai. Today, Idaho's American Indian heritage, their tribes and chiefs are reflected in county names like Nez Perce, Benewah, Shoshone, Bannock and Kootenai counties and the communities of Shoshone, Pocatello, Blackfoot, Nezperce, White Bird, Kamiah, Lapwai, Weippe, Kooskia, Picabo and Tendoy.

Contenuto relativo

Spanish explorers made trips west beginning in 1592. Spaniards introduced pigs, horses, domestic fowl, tomatoes, beans, corn and garlic to the American Indians of the Northwest. Lewis and Clark were the first Euro-Americans to set foot on what is now known as Idaho. They encountered Spanish-speaking American Indians as well as those who spoke their tribal language. The expedition was followed by French-Canadian fur trappers resulting in names of communities like Coeur d'Alene (French for "heart of the awl") and Boise (Le Bois-French for "the trees").

Even the impact of Hawaiian Islanders employed as laborers in the Northwest fur trade received recognition through the naming of Owyhee County. Almost the entire staff of Fort Boise from 1834-1844 were from the Hawaiian Islands.

Mountain men, including Spaniards and Mexicans, lived off the land as trappers and hunters. In the 1860s, there were a number of Mexican vaqueros (cowboys) living in the Treasure Valley. By 1863 Mexicans were mining at Spanishtown, a camp near Rocky Bar. Jesus Urquides, one of several successful Mexican businesspeople, came to Boise in 1863, became a prominent Pacific Northwest packer and built the Spanish Village in 1870s to house his Mexican packers. The 1870 census included 60 Mexican-born individuals.

York, William Clark's African American servant, traveled through what is now Idaho in 1805 with the Lewis and Clark Expedition. Respected then by the Indians, today York is credited as being of great value to the trip’s success. Some fur trappers, traders and miners who followed were African American, including one who helped build the first mission in the Northwest. Until after the Civil War, only free Black or escaped slaves came West unless brought by their owners. The entry of the railroad through southern Idaho starting in the 1880s resulted in a number of African Americans settling in Pocatello. Four companies of troops from the 24th Regiment (an African American unit) were sent to Idaho 1899 to maintain order during the Coeur d'Alene mining strikes. The 1900 Idaho census listed 940 African Americans.

At one time, during the Gold Rush of the early 1800s, Idaho's population was one-quarter Chinese. By 1870, a majority of all Idaho miners were Chinese.

In the mid-1800s, as with other western states, most early Idaho settlers fled the East to escape what they saw as officially-sanctioned harassment of individuals for their beliefs. This was true of Mormons fleeing persecution and Union and Rebel supporters desperately seeking to flee the Civil War.

During the 1890s, there were several thousand Japanese laborers constructing the railroad through Idaho.

In 1896, Idaho became the fourth state in the nation to give women the right to vote. The territorial legislature had come close to giving women the right to vote as early as 1869. In 1867, the territorial legislature passed a statute making Idaho a community property state. It was not until the turn of the century that women in more than a handful of states had equal rights to family assets. In 1972, Idaho became the first state in the nation to ratify the Equal Rights Amendment.

Between 1900 and 1920 a large number of Basque immigrants came to Idaho from the Pyrenees to work as sheepherders. Today, Boise has the largest Basque community in the United States.

Idaho was the first state in the nation to elect a Jewish governor. Moses Alexander was elected in 1914 and re-elected in 1916.

In 1990, Larry EchoHawk was the first Native American to be elected attorney general of any state in the United States.

Idaho’s American Indian Communities

Coeur d’Alene Tribe
Translated from French, the name "Coeur d’Alene" came from the French fur traders and trappers who first encountered the Schitsu'umish Indians. The term actually means "heart of the awl" referring to the sharpness of tribal member trading skills exhibited in their dealings with fur traders. Il soprannome è rimasto. One Frenchman even described the tribe as "the greatest traders in the world."

The Coeur d’Alene’s tribal homeland includes almost five million acres of what are now northern Idaho, eastern Washington and western Montana. Unlike the tribes of the plains, the Coeur d'Alenes were not nomadic. Coeur d'Alene Indian villages were established along the Coeur d'Alene, St. Joe, Clark Fork and Spokane rivers. These tribes traded with neighboring tribes and with many tribes far away on the Pacific coast.

Ancient trade routes connected the Coeur d'Alenes with the Nez Perce, the Shoshones and the Bannocks to the south and southeast. To the east were the tribes of the Great Plains and the vast herds of buffalo. With the coming of horses, young Coeur d'Alene men journeyed east to hunt buffalo. However these journeys were not necessary for survival. They were viewed as adventures and even rites of passage for youth who would emerge into manhood and into leadership roles. All ancient tribal trade routes and paths remain today. In fact, those very same routes are still used all across the country and are called interstate highways.

Duck Valley Shoshone-Paiute Tribes
The Duck Valley Indian Reservation is home to approximately 900 of 1,700 tribal members of the Shoshone-Paiute. Located 96 miles north of Elko on the high desert in northeastern Nevada and southwestern Idaho, a mix of Western Shoshone, Northern and Malheur Paiute Indians represent the tribe. Total acreage includes 289,819 acres of tribal land 144,274 acres in Elko County, Nev. and 145,545 acres in Owyhee County, Idaho. There are also 3,981.68 acres of public land at Wildhorse Reservoir.

While a large portion of land is dedicated to agriculture, the tribe's primary source of income is from the sale of fishing permits in its two large reservoirs. The operation of a marina on one of its lakes and the sale of grazing permits for its 260,000 acres of range land provide additional income for the tribe. Other limited employment available for residents can be found at several small, tribal-owned businesses including a laundromat, general store, café and gas station.

Nez Perce Tribe
Nez Perce is a misnomer given to the tribe by French-Canadian fur trappers. The French translate it as "pierced nose." Even though the Nez Perce didn't pierce their noses, the name remained and today it is pronounced "Nezz Purse". Ni Mii Pu (Ni-MEE-Poo) is what tribal members call themselves. It means "The People."

When the weary and hungry Lewis and Clark Expedition encountered the Nez Perce on the Weippe Prairie in 1805, the Ni Mii Pu chose to help the explorers survive. They fed and refreshed them, helped build canoes and provided directions to the Pacific Ocean.

Today the Nez Perce Reservation in Idaho totals about 138,000 acres. Approximately 1,800 of the 3,100 enrolled tribal members live on the reservation itself. The nine-member Nez Perce Tribal Executive Committee is the governing body for the reservation.

Shoshone and Bannock Tribe
In eastern Idaho along Interstate 1-15 and 1-86 lies the 544,000-acre Fort Hall Indian Reservation on a small part of the land that the Shoshone and Bannock Indians have lived on for more than 10,000 years.

Before recorded history, the Shoshone and Bannock originally roamed the areas of what are now the states of Wyoming, Utah, Nevada and Idaho. In their search for food they hunted, gathered and fished for salmon. Horses introduced in the early 1700s allowed some groups to travel great distances in pursuit of buffalo.

A Presidential Executive Order established the 1.8 million acre reservation in 1867 but a survey error reduced the size of the Reservation to 1.2 million acres in 1872. Later, encroachments reduced the reservation to its present size.

The first white men to explore the West were the trappers and explorers. Sacajawea, a Lemhi Shoshone, accompanied Lewis and Clark to the Pacific Ocean in 1805 and back in 1806. Visit the Sacajawea Interpretive, Cultural and Education Center in Salmon and the Fort Hall Museum in Fort Hall, ID.

Salish Tribe
The Flathead Indian Reservation (1,244,000 acres) is home to the Confederated Salish and Kootenai Tribes. In this confederation the Salish and Pend d'Oreilles members formed one tribe and the Kootenai another. The tribal headquarters are in Pablo, Mont.

The traditional Salish and Kootenai hunted buffalo on the Great Plains as well as deer, elk and other wild game in western Mont. A variety of plant foods such as bitterroot, camas, moss, wild onions, Indian potatoes and serviceberries were gathered during their seasons and preserved for later use.

North Central Idaho
Idaho’s history is deeply intertwined with the American Indians who first inhabited this land. Experience the history of Idaho’s American Indians by visiting the Nez Perce National Historical Park and Trail. The historical park and museum pays tribute to the lives and legacy of the people of the Nez Perce Tribe. Originally developed as a Nez Perce mission location, two years after missionaries Henry and Eliza Spalding settled on Lapwai Creek in 1836, today this site serves as National Park Service headquarters and contains a major interpretive center to explain Nez Perce history. The park consists of 38 sites scattered across four states and is the only national park that celebrates a people instead of a place. It contains over 5,000 historic photographs and 24 historic sites that tell the story of the Nez Perce people. Visitors can also view a movie about the Nez Perce culture and history.

For a truly all-encompassing history of Idaho, stop along the Lewis and Clark Trail. Relive the steps of the historic Lewis and Clark Expedition with the Riverside Tepee and Canoe Camp where you will enjoy Lewis and Clark history, Native American historical and cultural activities, expedition re-enactments, special events and hands-on activities with American Indian staff. Experience longboat river tours, guided fishing trips, kayaks and canoes.

Silver Valley Mining History
Northern Idaho is filled with history and stories from the days of the big mining era. Experience this look back in time with a trip to the Silver Valley Compreso Wallace, Murray, Prichard and Kellogg.

Until recently, mining was the lifeblood of Wallace. Established in 1892 Wallace served as supply center for one of the largest silver producing areas in the world in the late 1800s. Today the entire town is on the National Register of Historic Places. The Northern Pacific Depot - an architectural gem - and the Coeur d'Alene District Mining Museum serve as interpretive centers for regional history. The Oasis Bordello Museum provides a more "colorful perspective" of the town's past and the Sierra Silver Mine gives a good feel for the life of an underground miner.

Located near Wallace in the Idaho Panhandle, Murray and Prichard also feature the history of the early mines that put Idaho on the map. Travel to Murray to see the famous Spragpole Museum Restaurant & Bar along with the Bedroom Gold Mine Bar.

Next, travel southwest to Kellogg where kids will enjoy panning for their own gold on the Crystal Gold Mine Tour. This 30-minute tour takes visitors deep inside this old mine which, after miner Tom Irwin blasted the mountain away to hide the mine’s entrance in 1882, lay hidden to the world for more than 100 years. Visitors experience a time gone by witnessing Tom’s old mine car and tools inside. Paved walking paths make it easy for all ages to get around.

Southeastern Idaho
For a history trip the kids will not forget, a tour of southeastern Idaho is a must. Start out at Fort Hall in Pocatello, a replica of the historic facility that served pioneer travelers along the Oregon Trail. Enter the massive wooden gates and wander through Company Hall, Frontier Room, Indian Room, Blacksmith, and Carpenter's Room. A covered wagon and tepee enhance the outdoor exhibit. Web: www.forthall.net or 208-234-1795.

If the kids are ready for a break, travel southeast to Lava Hot Springs. For centuries many Indian tribes called these natural hot water springs "healing waters." Geologists theorize the water has been a consistent 110 degrees for at least 50 million years. Today the State of Idaho maintains this world-famous resort complex year-round, offering hot mineral baths at 110 degrees Fahrenheit that are sulfur and odor-free. In addition to the hot pools there is a free form Olympic-size swimming and diving pool for summer fun.

Continuing southeast to Montpelier, stop at The National Oregon/California Trail Center which offers an excellent, structured educational experience about the largest mass migration in American history, the Oregon Trail. Ride in a computer-controlled covered wagon. Journey the trails with experienced guides in period costumes.

Finally if your family is a Napoleone dinamite fan, visit the movie location site in Preston and check out specific places and items such as Napoleon’s house, Preston High School and Uncle Rico’s van.

Sacajawea Heritage Days celebrates the assistance Sacajawea, a native of the Lemhi valley, gave to the Lewis and Clark Expedition as it passed through the Lemhi Valley. The event features the annual Great Salmon Valley Balloonfest with hot air balloons, arts and crafts reminiscent of the period, breakfast, cattlemen's barbeque, a concert, talent stage, Lewis & Clark artifact replicas, tribal dancing and an ice cream social.


Guarda il video: McCall Idaho cool lil town I wanted to share with you all. Enjoy


Commenti:

  1. Trymman

    Congratulazioni, hai appena pensato.

  2. Alhrik

    Mi dispiace, che ha interferito ... Capisco questa domanda. È possibile discutere. Scrivi qui o in PM.

  3. Dimi

    Quindi succede.

  4. Gor

    Accetto volentieri.

  5. Troy

    Accetto volentieri.

  6. Kevin

    Mi congratulo con che eccellente messaggio.

  7. Shaktit

    In breve, è chiaro

  8. Senusnet

    Voglio dire, è colpa tua.

  9. Roble

    In fiducia, ti consiglio di cercare Google.com



Scrivi un messaggio