Harry Stapley

Harry Stapley


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Harry Stapley è nato a Southborough il 24 aprile 1883. Un insegnante di scuola che ha giocato a calcio amatoriale per Manor Park Albion, Bromley, Norwich, Reading e Woodford Town.

Stapley si è unito al West Ham United a metà della stagione 1905-06. Ha segnato al suo debutto contro il Portsmouth il 23 dicembre 1905. Ha seguito questo con gol contro Luton Town (1-1), Norwich City (6-1), Southampton (3-0), Northampton Town (4-1) e Queen's Ranger del Parco (1-0). Nella sua prima stagione ha segnato 9 gol in 13 partite. la stagione successiva è di nuovo in vetta alla classifica con 20 gol in 35 partite.

Nel 1906 la Football Association iniziò a organizzare i campionati internazionali dilettantistici. Harry Stapley è stato selezionato per un tour in Europa. Nella squadra c'erano anche Vivian Woodward ed Evelyn Lintott.

I Giochi Olimpici del 1908 si svolsero a Londra. Stapley è stato selezionato come membro della squadra. Vivian Woodward è stato il capitano dell'Inghilterra che ha battuto Svezia (12-1) e Olanda (4-0) per raggiungere la finale contro la Danimarca. L'Inghilterra vinse la medaglia d'oro battendo 2-0 la Danimarca il 24 ottobre 1908.

Stapley ha giocato 10 partite internazionali amatoriali per l'Inghilterra. Ha continuato a lavorare come insegnante di scuola e non è stato in grado di giocare in alcune partite infrasettimanali.

Dopo aver segnato 41 gol in 71 presenze, Stapley si è trasferito al Glossop nella seconda divisione della Football League. Sir Samuel Hill-Wood, che era presidente del club, impiegò Stapley come insegnante privato e allenatore personale di cricket e football per i suoi figli. Stapley è stato capocannoniere del club per le successive sette stagioni (67 gol in 135 partite).

Dopo il ritiro dal calcio, Stapley divenne il segretario privato di Sir Samuel Hill-Wood.

Harry Stapley morì il 29 aprile 1939.


Sopravvissuto australiano

La rete televisiva australiana Nine, che in origine aveva mandato in onda la versione di punta americana, ha stretto un accordo con CBS, la rete che produce quest'ultima, e Castaway Television Productions, la società proprietaria del Sopravvissuto franchise, che Nine avrebbe dovuto mandare in onda la serie americana, a condizione che dovessero produrre un'edizione locale del franchise. La prima stagione australiana è stata prodotta nel 2002 ed è stata presentata dal giornalista Lincoln Howes. Valore di produzione scadente, cast deludente, storia stantia e problemi di post-produzione si riflettono su valutazioni scadenti. Nove non ha rinnovato per una seconda stagione. Ώ]

Un'altra rete australiana, Seven, si è interessata e ha rinnovato il franchise nel 2006 con un'edizione per celebrità il cui cast è stato ridotto a 12 dai 16 standard. Questa stagione ha visto le celebrità in competizione per beneficenza ed è stata ospitata da Ian Dickson. Sebbene questa iterazione sia stata accolta leggermente meglio dai fan, le valutazioni sono rimaste insignificanti. Seven ha anche cancellato la serie. ΐ]

Nel 2016, il terzo grande gigante televisivo australiano, Ten, aveva acquisito il franchise e prodotto una terza serie, ospitata da Jonathan LaPaglia. Questa versione ha visto un drammatico aumento dei concorrenti in competizione, con 24 e ha introdotto elementi comuni nelle serie americane come Hidden Immunity Idols, Exile Island, vantaggi del gioco e la famosa sigla di Ancient Voices. La stagione 2016 si è rivelata un successo di ascolti, attribuendo al suo alto valore di produzione, al cast altamente competitivo e al presentatore impressionante in LaPaglia, il cui aspetto e stile di hosting sono visti come quasi simili a quelli del suo omologo americano, Jeff Probst. Network Ten è stata la casa dello show da allora.

Alla fine del 2017, la CBS ha acquisito la proprietà del Network Ten, acquistando così anche i diritti del Sopravvissuto australiano marca. Α] Β]


Sopravvissuto australiano

Champions v Contenders

Harry è entrato in gioco con la mentalità di giocare un forte gioco strategico e abbracciare il ruolo del cattivo, che è iniziato con lui che spingeva per eliminare Laura Choong, che riteneva fosse una potenziale minaccia per il suo gioco. Anche il compagno di superfan Andy Meldrum stava cercando di eliminare l'anello debole Baden Gilbert, costringendo i due a negoziare quale obiettivo doveva andare per primo. Harry ha ottenuto la sua strada con Laura che torna a casa al Consiglio tribale del quinto giorno.

Harry ha giocato molto più duramente dopo un cambio di tribù, che ha lasciato Harry in minoranza insieme a Matt Farrelly, Casey Hawkins e Shaun Hampson dei Contenders originali. Dato che Matt e Shaun offrivano più forza di sfida, Harry temeva di essere preso di mira immediatamente. Harry è andato alla ricerca dell'Idolo dell'immunità nascosta, che ha trovato. Harry ha anche cercato di conquistare i campioni originali parlando di suo figlio, il che era una bugia. Un colpo di scena ha visto Shaun essere scelto per unirsi alla nuova tribù dei campioni, mettendo il resto dei contendenti in una minoranza 5-3 ancora più ampia. Harry è sopravvissuto ai successivi due Consigli Tribali (il primo dei quali ha seguito un lancio di sfida riuscito il giorno 24) - con i giochi idol, ma l'alleanza di maggioranza dei Campioni guidata da Janine Allis - ha diviso i voti ogni volta per mandare a casa gli alleati Contender di Harry come Piano B. Questo ha iniziato e intensificato una rivalità tra Harry e Janine, il primo soprannominato il secondo "La madrina" come Harry stesso è stato soprannominato "Dirty Harry". A seguito di una perdita di immunità il giorno 28, Janine ha messo da parte questa rivalità poiché la sua alleanza principale con Pia Miranda e Abbey Holmes ha considerato di risparmiare Harry per eliminare la minaccia fisica Simon Black proprio prima della fusione. Harry era sorpreso che i Champions fossero disposti a lasciarlo andare alla fusione e anche ai numeri 6-6 tra Champions e Contenders. Questo sarebbe stato il caso indipendentemente dal fatto che Ross fosse stato evacuato dal punto di vista medico più tardi quel pomeriggio.

Harry intendeva ricongiungersi ai restanti Contenders dopo la fusione, ma hanno concesso il potere quando si sono uniti a votare all'unanimità Andy il giorno 30. Harry faceva parte del gruppo che avrebbe accecato David Genat due Consigli Tribali più tardi, ma si è reso conto che i Campioni lavoravano solo con i Contenders finché potevano mantenere la maggioranza. Harry ha continuato a cercare di trovare crepe in quell'alleanza, ma non ha avuto successo fino agli ultimi 7, quando Luke Toki e Abbey hanno unito le forze con Harry e Baden per formare una nuova maggioranza contro Simon, Pia e Janine. Questo cambiamento di potere non solo ha permesso a Harry di avere la meglio sulla rivale Janine quando l'ha votata fuori il giorno 44, ma gli ha dato un percorso verso la fine. Aveva ancora qualche altro ostacolo da superare mentre Luke continuava a vincere le Sfide Immunità. Sembrava che Luke sarebbe riuscito a eliminare Harry il giorno 46 quando Luke ha vinto l'immunità e ha usato un vantaggio per mandare Baden, l'alleato più stretto di Harry, al campo prima che si svolgesse la votazione al Consiglio Tribale. Luke aveva sussurrato un piano sia a Pia che ad Abbey, segnalando potenzialmente la morte di Harry. Si è rivelato essere un setup per un cieco 2-1-1 della più grande minaccia fisica di Luke in Abbey, con Abbey che ha votato per Harry e Harry che ha votato per Pia. Harry ha fatto pagare a Luke per aver perso la sua opportunità vincendo la sua prima Sfida Immunity individuale il giorno 48, e il due volte Sopravvissuto australiano il preferito dai fan è stato votato dopo.

La partenza di Luke ha lasciato Harry in finale a 3 con Baden e Pia. Harry è stato visitato dalla sua ragazza alla Final Immunity Challenge, anche se è arrivato poco prima che Baden avrebbe vinto la collana dell'immunità. Harry ha detto a Baden che Pia ha giocato un gioco sociale impressionante e che sarebbe stata difficile da battere con una giuria composta da una maggioranza di campioni. Pia ha confutato che Harry si sarebbe preso il merito di tutte le mosse di Baden se i due Contender fossero arrivati ​​insieme al Consiglio Tribale Finale. Baden alla fine ha votato fuori Harry in gran parte a causa di questo motivo.

Al Final Tribal Council, Harry ha giudicato il gioco di Pia più impressionante di quello di Baden, contribuendo alla vittoria unanime di Pia per 9-0.

Cronologia delle votazioni

La storia del voto di Harry
Episodio di Harry
voti
Votato contro
Harry
1 Immune della tribù dei contendenti
2 Baden -
3 Immune della tribù dei contendenti
4 Immune della tribù dei contendenti
5 Immune della tribù dei contendenti
6 Immune della tribù dei contendenti
7 Immune della tribù dei contendenti
8 Immune della tribù dei contendenti
9 finto voto 1
10 Immune della tribù dei contendenti
11 Casey Casey, Matt,
Ross, Simon
2
12 Pia
Pia 3
Abbazia, Pia, Ross
- 3
13 Nessun consiglio tribale
14 Andy -
15 Luca -
16 David Davide, Luca
17 Abbazia
Abbazia 4
Luca
-
18 Margherita Daisy, Pia
19 Simone -
20 Simone Simone
21 Janine -
22 Pia Abbazia
23 Luca Immunità individuale
24 Non idoneo Baden
Votato fuori, giorno 49
Votato per
Unico sopravvissuto
Pia

Tutte le 160 stelle

La reputazione di Harry come serpente lo ha preceduto in questa stagione, anche se temeva di aver incontrato il suo compagno quando ha notato Shane Gould che si aggirava furtivamente per il campo. I due si sarebbero presi di mira l'un l'altro fin dall'inizio, con Harry che usciva in cima nonostante avesse anche ricevuto voti da Sharn Coombes e Henry Nicholson il Day 2. Harry avrebbe quindi formato un'alleanza con i giocatori che la pensano come Shonee Fairfax e Nick Iadanza, diventando conosciuti come i "piccoli mascalzoni". Sebbene mancassero di potere rispetto all'alleanza degli atleti guidata da Abbey Holmes, i loro sforzi collettivi si aiutarono a tenersi al sicuro l'un l'altro durante i successivi due Consigli Tribali visitati da Mokuta. Tuttavia, un colpo di scena il giorno 14, dove i primi due percettori di voti al Consiglio tribale sarebbero andati a Exile Beach, ma ha assicurato che Shonee sarebbe rimasta coinvolta nel fuoco incrociato.

Fortunatamente per Harry, Shonee è tornata dall'esilio in tempo per il cambio tribù. Sebbene Nick sia rimasto su Mokuta, Harry e Shonee hanno rapidamente stretto una nuova alleanza con AK Knight, Brooke Jowett, Flick Egginton e Locky Gilbert per ottenere finalmente una maggioranza sicura. Questa alleanza unì le forze e pagò collettivamente i loro nemici pre-scambio Abbey, Lydia Lassila, John Eastoe e Mat Rogers. L'unico problema era che, come Mokuta pre-scambio, Vakama dopo lo scambio perdeva la maggior parte delle Sfide Immunità. Ciò ha messo sotto pressione Harry per trovare un piano per entrare nel nucleo originale del quartetto Vakama. Dopo aver dimostrato la sua lealtà al voto di Mat offrendo se stesso come voto esca, sembrava che Harry avesse avuto la sua apertura sfruttando la rivalità di Brooke e Flick dalla loro stagione originale. Inoltre, Harry ha trovato un vantaggio che gli ha permesso di fermare un Consiglio Tribale dopo che i voti sono stati espressi ma prima che vengano letti. La stretta tribù dei Vakama ha perso la Sfida dell'immunità il giorno 26 e, sebbene a Harry sia stato detto che Flick era l'obiettivo, ha preso in considerazione l'idea di sfruttare questo vantaggio. Harry è andato vicino a suonarlo prima che AK lo dissuadesse. Il rischio di Harry è stato ripagato quando Flick è stato votato fuori 5-1. Un altro dilemma sul vantaggio si è verificato quando Vakama ha vinto la seguente sfida sull'immunità. Harry era preoccupato che Nick ne avesse bisogno per sopravvivere al Consiglio Tribale su Mokuta. Dal momento che non era chiaro se il colpo di scena avrebbe ritardato o meno l'unione, Harry decise di non usarlo. Nick sarebbe stato votato fuori all'unanimità da quel Consiglio Tribale.

La fusione è stata complicata per Harry poiché senza Nick aveva bisogno di trovare un altro voto swing dai sette Mokuta. David Genat e Zach Kozyrski sembravano avere voti alterni, dando all'alleanza di Vakama la speranza che Sharn venisse estromessa. David e Zach stavano effettivamente giocando a loro, invece di prendere alla sprovvista Locky. David ha quindi preso di mira Harry per perseguire il suo...Sopravvissuto australiano statistica di aver giocato il maggior numero di giorni consecutivi. In un'immunity Challenge imperdibile del Day 32, Harry ha dovuto affrontare la stessa sfida che ha perso negli ultimi tre di Australian Survivor: Champions v Contenders (2019), e nonostante uno sforzo valoroso, la storia si è ripetuta. Il piano di David ha avuto successo quando Harry è stato votato 5-4-2 in una votazione divisa.

Al Final Tribal Council, Harry è rimasto impressionato dal gioco di David, ma ha anche incoraggiato Sharn a padroneggiare le sue mosse. Harry ha votato per David per vincere il titolo di Unico sopravvissuto.


CURTIS Genealogia

WikiTree è una comunità di genealogisti che coltiva un albero genealogico collaborativo sempre più accurato che è gratuito al 100% per tutti per sempre. Per favore unisciti a noi.

Unitevi a noi nella collaborazione sugli alberi genealogici CURTIS. Abbiamo bisogno dell'aiuto di bravi genealogisti per crescere a completamente gratis albero genealogico condiviso per connetterci tutti.

AVVISO IMPORTANTE SULLA PRIVACY E DISCLAIMER: HAI LA RESPONSABILITÀ DI USARE CAUTELA QUANDO SI DISTRIBUISCONO INFORMAZIONI PRIVATE. WIKITREE PROTEGGE LE INFORMAZIONI PI SENSIBILI MA SOLO NELLA MISURA INDICATA NELLA TERMINI DI SERVIZIO E POLITICA SULLA RISERVATEZZA.


Ted Bundy Attack Survivor spiega perché ha taciuto e perché sta parlando ora

Per 37 anni Rhonda Stapley ha tenuto un terribile segreto.

Violentata nel 1974 come studentessa ventunenne dell'Università dello Utah, si incolpò per aver accettato un passaggio da uno sconosciuto. Temeva che se sua madre l'avesse scoperto, l'avrebbe buttata fuori da scuola. A quel tempo anche il giovane mormone era vergine.

“I immaginavo la gente sussurrare, ‘Quella è quella ragazza che è stata violentata,&apos” Stapley, ora nonna di 62 anni, dice in esclusiva a PERSONE. “I non voleva attenzione. Ancora non lo so.”

Ma il suo trauma è andato più profondo. L'uomo di bell'aspetto che ha offerto un passaggio nella sua Volkswagen Beetle e ha dato il suo nome mentre Ted aveva annunciato che intendeva ucciderla. Più e più volte in un luogo isolato per un picnic nel canyon fuori Salt Lake City, ha soffocato Stapley dentro e fuori dalla coscienza fino a quando, in qualche modo, è riuscita a scappare.

Eppure, non l'ha detto a nessuno. Poi, mentre i titoli riportavano che altre donne dello Utah erano scomparse, è andata nel panico: potrebbe essere il suo aggressore?

Solo un anno dopo ha visto di nuovo la sua faccia, poiché i telegiornali hanno riportato l'arresto locale di un uomo per un rapimento sventato. Fu allora che finalmente sentì il suo nome completo: Ted Bundy, in seguito rivelato essere uno dei serial killer più prolifici nella storia degli Stati Uniti.

Vuoi stare al passo con le ultime notizie sulla criminalità? Clicca qui per ottenere le ultime notizie sulla criminalità, la copertura dei processi in corso e i dettagli di intriganti casi irrisolti nella newsletter True Crime.

Per Stapley, l'arresto ha portato sollievo e un'altra ondata di sensi di colpa, dice. Era un'altra prova che era lui. ‘Questo è il tipo.’ Forse avrei dovuto fare qualcosa al riguardo.”

Non l'ha fatto, dice ora, perché altri lo avevano descritto alla polizia e lei credeva di non avere nulla da aggiungere. Si preoccupava di attirare l'attenzione indesiderata di coloro che avrebbero potuto chiederle perché non avesse parlato prima.

Sorprendentemente, la scia di terrore di Bundy è ripresa dopo quell'arresto. Stapley si è consumato tranquillamente con lui, in seguito alle sue due successive fughe dalla custodia e ai processi e alle condanne per omicidio che alla fine hanno portato alla sua esecuzione in Florida nel 1989. A quel punto aveva confessato di aver ucciso più di 30 donne in sette stati tra il 1973 e il 1978.

Per saperne di più sull'attacco e sulla guarigione di Stapley dopo il suo incontro con Ted Bundy, prendi il numero di questa settimana di PEOPLE in edicola venerdì.

Un viaggio di guarigione

Nel suo nuovo libro Sono sopravvissuto a Ted Bundy: l'attacco, la fuga e il disturbo da stress post-traumatico che mi hanno cambiato la vita, tratto nel numero di questa settimana di PEOPLE, Stapley spiega come è andata avanti: matrimonio, maternità e carriera come farmacista e inventore. "Pensavo che dovessi solo metterlo da parte e rendere la vita come era prima e far finta che non fosse mai successo", dice.

Ma il suo passato è emerso inaspettatamente nel 2011, quando si è trovata di fronte a un incidente sul posto di lavoro da un capo prepotente. Dice che il suo linguaggio minaccioso ha fatto eco alle parole di Bundy 37 anni prima. I flashback, gli incubi, la rabbia e la disperazione alla fine spinsero Stapley a chiedere aiuto.

"Non riuscivo a controllare le mie lacrime, non riuscivo a dormire, non riuscivo a mangiare", dice. “I pensavo che stessi impazzendo. Ma sapevo che doveva essere collegato alla roba di Bundy, perché era di questo che parlavano i miei sogni, i miei incubi e i miei attacchi di panico.

Ha cercato online altri come lei. Un amico di penna online anonimo che ha condiviso un breve incontro con Bundy è diventato la scusa di Stapley per sfogarsi. Ha portato sollievo. Ha cercato la terapia e ha condiviso lentamente il nome del suo aggressore e gli orribili dettagli di ciò che ha sopportato.

Anche scrivere un diario l'ha aiutata a dargli un senso. “Questo è quasi come un libro,” si disse. Non so se voglio che il mondo intero lo legga, ma se voglio che lo legga una persona, quella sarebbe Ann Rule, l'autrice del vero crimine che ha lavorato con Bundy in una clinica di Seattle all'inizio della sua follia omicida e scrisse Lo straniero accanto a me.

L'editore di Rule ha immediatamente abbracciato il racconto di Stapley e il suo messaggio di guarigione sottostante e ha contribuito a far nascere il libro. Rule, morto l'anno scorso, ha scritto l'attaccante.

"Non c'è nessun gruppo di sopravvissuti a Ted Bundy a cui potrei iscrivermi e unirmi", dice Stapley, che trova uno scopo nel condividere il suo viaggio ora. “Ma ci sono altre persone che hanno subito traumi. Possono capire il non volerlo dire, e la vergogna e l'imbarazzo e tutte quelle cose che vanno di pari passo con lo stupro.”

“La cosa principale che volevo dire alle persone era che non sono sole,”, dice. 𠇊nche se la loro esperienza traumatica può essere diversa dalla mia esperienza traumatica, almeno c'è qualcuno che può riconoscere quei sentimenti e persone che possono capire.”


Stapley Harry Immagine 1 West Ham United 1907

Si prega di scegliere la dimensione della foto dal menu a discesa sottostante.

Se desideri che la tua foto venga incorniciata, seleziona Sì.
Nota: 16″x 20″non disponibile in una cornice.

Le immagini possono anche essere aggiunte agli accessori. Per ordinare segui questi link

Descrizione

Southborough, Kent nato centravanti e interno destro Harry Stapley ha giocato a calcio junior per Bromley, Ilford Alliance e Harleston nel 1902, e Horwich Church nel 1903 prima di unirsi a Reading, dove ha giocato per le squadre di riserva e dilettanti. Si è unito al Woodford Town nel 1904 da dove si è unito alla Southern League West Ham United nel settembre 1905, continuando a giocare per Woodford Town dopo essersi unito agli Hammers. Stapley fece il suo debutto nel West Ham contro il Portsmouth a Upton Park il 23 dicembre 1905 e segnò l'unico gol della partita. Nell'aprile 1906, si unì ai Pellegrini per il loro Giro d'Austria. Ha trascorso tre stagioni a Upton Park ed è stato il capocannoniere degli Irons in tutte e tre, anche se il suo lavoro di insegnante gli ha impedito di viaggiare per alcune partite in trasferta infrasettimanali. In totale, ha segnato 41 gol in 75 presenze fino alla sua ultima partita nel maggio 1908.

È apparso per la prima volta nell'Amatoriale XI dell'Inghilterra nel dicembre 1907, quando ha segnato una tripletta nella vittoria per 6-1 sull'Irlanda a White Hart Lane, e ha seguito questo con cinque gol due settimane dopo in una vittoria per 12-2 sui Paesi Bassi a Feethams, Darlington. In totale ha segnato un sorprendente numero di 25 gol in 11 partite internazionali dilettantistiche fino al novembre 1909 con altre tre triplette.Ha anche rappresentato la Gran Bretagna in 3 partite alle Olimpiadi estive di Londra del 1908, vincendo la medaglia d'oro, con Stapley che ha segnato una volta nella loro prima partita, una vittoria per 12-1 sulla Svezia e tutti e quattro i gol nella vittoria per 4-0 delle semifinali contro L'Olanda, giocando nella vittoria finale per 2-0 sulla Danimarca al White City Stadium, Shepherd's Bush nell'ottobre 1908. Inoltre è stato selezionato per la squadra internazionale dell'Inghilterra per il tour estivo in Austria e Ungheria nel giugno 1908, ma ha dovuto ritirarsi e non ha mai giocato una nazionale completa.

Si è unito al club di seconda divisione Glossop nell'agosto 1908, facendo il suo debutto in Football League al Fulham il mese successivo segnando due volte in una vittoria per 3-2, e pur mantenendo il suo status di dilettante ha continuato il suo forte record di gol, finendo come il miglior club del club. capocannoniere per le successive tre stagioni consecutive e per quattro delle sue sei stagioni al club. Ha segnato triplette contro Birmingham nell'aprile 1909, Oldham Athletic nel dicembre 1910 (4 gol) e Lincoln City nel febbraio 1914. Ha anche giocato per il club della Southern League Leyton nel 1909. Ha giocato la sua ultima partita per Glossop nell'aprile 1914 dopo aver segnato 94 gol in 202 presenze per The Hillmen.

Era anche un eccellente giocatore di cricket e rappresentava l'Hampshire a livello di prima classe.

Anche suo fratello minore, William Stapley, ha giocato a calcio in League per Glossop (con Harry) essendo stato nei libri al West Ham United senza fare i primi undici.


Harry Roser (1849 - 1914)

Figlio di Richard Roser e Fanny Read, entrambi inglesi, marito di Caroline Frances Boggis, che sposò il 27 luglio 1873 a Lambeth, Surrey a Brixton, San Giovanni Evangelista, Inghilterra e padre di Caroline Frances, Eleanor Kate, Harry George, Mary Louise (sposata Gerlach), John Stapley, William Richard, Thomas Claver, Joseph Francis, Hester (1889-1889), James Lowe (1890-1891), Lillian Hannah (sposata Moebus, sposata Maltz), Florence Keziah (sposata George F J. Ruthig), Edward Andrew Gerlach, John A. e George William Roser.

Harry Roser ha avuto diversi figli, quattro dei quali sono morti durante l'infanzia. Al momento del suo matrimonio con Caroline, la sua occupazione è stata data come segnalatore. Fu originariamente sepolto a Brooklyn, New York.

Nel 1881, Harry Roser, 31 anni, viveva al 27 Reeves Road, Bromley St. Leonard, Londra, Inghilterra, con sua moglie Caroline Frances Roser, 28 anni, e i figli, Mary Louise Roser, 2 anni, e John Stapley Roser , di età compresa tra 11 mesi. Harry ha dimostrato di essere un appaltatore di segnali ferroviari.

Nel 1900, Harry Roser, di 50 anni, viveva a Brooklyn, New York, con sua moglie, Caroline F. Roser, di 48 anni, con figli, Harry G. Roser, 28 anni, Mary L. Roser, 21, William R. Roser, 18, Thomas C. Roser, 15, Joseph F. Roser, 12, Lillian H. Roser, 8, Florence K. Roser, 6, e Edward AG Roser, 2 anni. Harry ha dimostrato di essere un ispettore di scambio.

Al momento della sua morte, la sua vedova, Caroline F. Roser, di 48 Duffield Street, ha presentato una petizione alla Kings County Court per la tenuta di suo marito, morto senza testamento, affermando che i suoi eredi erano Harry G. Roser, Mary L. Gerlach, William R. Roser, Thomas C. Roser, Joseph F. Roser, Lillian H. Moebus, Florence K. Ruthig e Edward A. Roser.

(Registrazioni del cimitero di Cedar Grove Harry Roser a Londra, Inghilterra, Matrimoni e pubblicazioni della Chiesa d'Inghilterra, 1754-1921 Censimento in Inghilterra del 1881 del 1900, Censimento federale degli Stati Uniti del 1910 a New York, Morti municipali di New York, 1795-1949, ID di riferimento 3664, GS Film numero 1324273 New York, Documenti testamentari e di successione, 1659-1999 per Harry Roser The Brooklyn Daily Eagle (Brooklyn, New York), martedì 16 febbraio 1915, pagina 20)

Legami familiari: Consorte: Caroline Frances Boggis Roser (1853 - 1930)*

Figli: Caroline Frances Roser (1873 - 1874)* Eleanor Kate Roser (1875 - 1876)* Henry George Roser (1877 - 1930)* Mary Louise Roser Gerlach (1879 - 1916)* John Stapley Roser (1881 - 1888)* William Richard Roser (1882 - 1958)* Thomas Claver Roser (1885 - 1936)* Joseph Francis Roser (1887 - 1950)* Lillian Hannah Roser Maltz (1892 - 1976)* Edward Andrew Gerlach Roser (1897 - 1963)*

Nota: il proprietario della trama George e Edward Roser

Sepoltura: Cedar Grove Cemetery Patchogue Contea di Suffolk New York, USA Trama: Sezione S Lotto 27 Intervallo 2

Modifica le informazioni sul cimitero virtuale [?]

Creato da: Aislin Record aggiunto: 28 luglio 2012 Find A Grave Memorial# 94344207


Con l'arrivo del nuovo anno sono sicuro che molte persone si sentiranno sollevate nel vedere finalmente il retro del loro Natale rimasto. La monotonia di ricevere lo stesso piatto servito in varie forme è stata un'esperienza &hellip Continua a leggere &rarr

Dopo l'interruzione all'aeroporto di Gatwick, non sorprende che i potenziali pericoli e interruzioni che i droni privati ​​possono causare siano stati messi a fuoco. Per gli studiosi dell'aeronautica l'uso di un drone piccolo, prontamente disponibile e facilmente accessibile Continua a leggere &rarr


NOTE FAMIGLIA HARRIS

È stato un compito difficile rintracciare gli antenati di una particolare famiglia inglese di Harris che si stabilì nella Virginia coloniale. Per fare ciò, è stato necessario rintracciare molte delle famiglie associate a loro in Virginia nella loro casa ancestrale comune nel Sussex, in Inghilterra. Ritengo che ciò sia stato fatto a un livello così soddisfacente che l'ascendenza di questa famiglia Harris è ora stabilita senza dubbio.

Varie famiglie Harris, quelle del capitano Thomas Harris e Thomas Harris, d. 1688, in Virginia, non sono imparentati, come si pensava un tempo. Condividono un elemento comune: non erano dell'Essex. La vecchia ipotesi di una comune origine Harris da Crixse è smentita. L'intero concetto di Crixse è stato costruito su un presupposto di uno stretto attaccamento alla famiglia Smythe della Virginia (che era una lontana famiglia), alleato a un pedigree di Harris "pronto all'uso" dato da come Mr. Burke, e un presupposto attraente di un collegamento diretto (femminile) con la famiglia Percy - nella migliore delle ipotesi, tenue. Cioè, per quanto buona fosse la ricerca sull'Harris di Crixse, non aveva alcuna attinenza con Virginia. Non ci sono prove di "continuazione delle associazioni" tra loro e le varie famiglie Harris della Virginia.

Una premessa di base della ricerca genealogica dei primi coloni inglesi della Virginia è che facevano parte di un sistema di parentela che aiutò tale insediamento. In un certo senso, la Virginia non fu colonizzata prevalentemente da individui, ma da "collettivi" - gruppi di parentela inglesi. Tali gruppi proteggevano e miglioravano gli interessi dei loro membri promuovendo i matrimoni al loro interno, con frequenti matrimoni tra gradi molto stretti di cugini, portando a molti lignaggi che terminavano per mancanza di un erede maschio. Era una rete molto intricata e molto stratificata, con due famiglie di cugini di secondo grado che spesso si sposavano all'interno delle famiglie degli altri suoceri, i legami di sangue venivano rafforzati da quelli non consanguinei. Furono tali gruppi "sociali" a dominare la colonizzazione di vaste aree della Virginia del XVII secolo. Appartenevano alla classe dei "fattori" della piccola nobiltà non in grado di rompere il monopolio del potere detenuto dai loro confederati più ricchi, ma abbastanza ricchi da finanziare l'emigrazione all'estero dei membri della famiglia, che si sarebbero sposati in Virginia con quelli della loro parentela inglese cerchio. Essenzialmente, queste persone erano inglesi in terra straniera e mantenevano i modi inglesi di organizzare i matrimoni. Ovviamente gli incontri casuali portavano a qualche matrimonio se si voleva avere un vantaggio, ma erano per lo più competenza di quelli di ceto sociale inferiore, che si imbarcavano nel "Nuovo Mondo" cercando di sfuggire alla tirannia del sistema gerarchico di classe inglese . Molti pedigree inglesi attribuiti a famiglie della Virginia sono presi dalle pagine dei tomi genealogici di Burke, abbastanza comprensibilmente, in quanto tali pedigree spesso iniziavano (falsamente) con un "compagno del Conquistatore", o includevano qualche altro grande. Il pedigree attribuito non mostra alcuna correlazione inglese con le famiglie sposate in Virginia, quindi è molto probabile che sia falso.

A prevalere su questo modello fondamentale di impresa sociale c'era il rapporto delle famiglie con la famiglia o le famiglie dominanti all'interno del loro gruppo. Le famiglie potenti fornivano l'"ombrello" economico sotto il quale operavano le famiglie. Intorno a famiglie come Coverts, Gorings e Pelhams orbitava una serie di famiglie minori, inclusa quella di Harris, da cui provenivano i Virginians, Thomas Harris, d. 1688 e Thomas Harris, d. 1672, che erano dello stesso ceppo: piccoli proprietari terrieri nella regione del minerale di ferro dell'East Sussex, alcuni dei quali si stabilirono anche nel commercio a Londra. Thomas Harris, d. 1688, era un merciaio di East Cheap, Londra, come suo padre, e sicuramente non il figlio dell'iconico "Sergente Harris", che non aveva eredi maschi registrati, ma, tuttavia, è attraente per i "creatori di pedigree".

I documenti di nascita, matrimonio e morte citati all'interno sono estratti dai registri di Ditchling Church e St. Leoanards, Shoreditch, Londra. Mi scuso per le numerose false piste che ho suggerito in precedenza.

La continua associazione della famiglia Harris con la famiglia di Goring e con Mayfield suggerisce un collegamento con Henry de Baydenne di Mayfield, s.l. 1357 il suo nome in volgare è Harry, da cui Thomas Harry, annotato in un atto del 1356 relativo a 'Retherfield' (5 mls da Mayfield) potrebbe aver preso il suo nome, di cui è il primo a essere annotato nel Sussex Feet of Fines.

Sir Godfrey Waleys III. Alla morte del fratello, senza eredi, Sir Godfrey, il 13 ottobre 1303, rese omaggio all'arcivescovo per 3 onorari cavallereschi a Glynde, Buxted, Thanington e Lossenham. È probabile che i figli di Sir Godfrey (John Waleys, il suo erede, William Waleys, Thomas Waleys e Godfrey Waleys) fossero figli del suo primo matrimonio con il dau. di Sir Henry Tregoz e Margaret Goring.

Il primo signore conosciuto di Glynde fu Richard Waleys I, che era titolare di quattro onorari cavallereschi dell'arcivescovo di Canterbury a Glynde e Buxted nel Sussex, Thanington e Lossenham nel Kent secondo un elenco di cavalieri dell'arcivescovo della fine del XII secolo. Waleys (Walensis) era un nome comune che significava "del Galles", ma questo potrebbe avere un significato poco preciso e potrebbe essersi riferito a un normanno che aveva discendenza materna gallese, o semplicemente possedeva terre in Galles. Il padre di Richard potrebbe essere stato il Robert Waley che ha assistito a una notifica ai baroni del Kent nel 1161-8, pagato 40 anni. con Ralph, l'impiegato, per le terre di suo fratello William allo sceriffo del Kent nel 1163-4, e possedeva terreni a Little Horsted nel c. 1170. La prima menzione di Richard Waleys I. si trova nella parte del Sussex del Pipe Roll, 1178-9, per il pagamento di 10 marchi per il suo diritto alla tassa a Thanington, Kent.

Tra il 1318-22, il figlio di Sir Godfrey Waley, William Waleys, è così registrato: "William Waleys v. William figlio di William Waleys un messuage e 50 acri a Maghefeld a William Waleys da tenere per la vita rendendo una rosa alla Natività di St . Giovanni Battista, con reversione a William figlio di William e dei suoi eredi' ('Sussex Fines: 11-15 Edward II', An abstract of Feet of Fines for the County of Sussex: vol. 3: 1308-1509 (1916), pp. 34-52). Il giovane William è registrato come Willo de Bayndenne nel Subsiduary Roll del 1332 per Mayfield, in cui è registrato anche suo padre. Sembrerebbe che suo figlio fosse Henry (Harry) de Bayndenne, qui registrato infeudato a suo zio, Sir John de Waleys: 'Demise from (a) John le Waleys, kt., to (b) Henry (Harry) de Bayndenne e W. Alice" (12 giugno 1340). Henry de Bayndenne appare negli atti fino al 1357.

(La famiglia di Tresgoz prese il nome da Trйgots, vicino a St. Lo nel dipartimento della Manche in Normandia (Famiglie anglo-normanne, Harl. Soc. ciii., 106). William de Tresgoz nel 1130 possedeva terre nell'Essex e nel Norfolk ( Pipe R. 31 Hen. I ., 60. 95), e allora coltivava i possedimenti di William Peverel di Londra (ibid. 135). Contemporaneo di William fu Robert de Tresgoz che diede terra a St. Croix (Calvados) al Abbazia di Santo Stefano a Caen quando, poco prima della sua morte, vi si fece monaco, questo dono fu tra quelli confermati all'Abbazia da Enrico II nel 1156 (Cal. Doc. France, 160). John de Tresgoz e Philip de Tresgoz stabilì il ramo della famiglia del Sussex, che avvenne insieme il 2 febbraio 1158, come testimoni di una carta con la quale Guglielmo, conte di Arundel, donò la chiesa di Ansleville in Normandia all'Abbazia di Montebourg (Cal. Doc. France, 315. Nel 1168, si dice che essi dovessero congiuntamente 3Ѕ marchi scutage per 3Ѕ onorari di cavalieri nel Sussex (Pipe Roll 14 Hen. II. (PRS, 195).

Un'altra possibile origine di questa famiglia Harris potrebbe essere stata quella di Tresgoz, questo resoconto che descrive in dettaglio il loro matrimonio misto con i Waley. Il punto qui è che la loro successione procedeva lungo una linea di Henry (Harrys) ed è possibile che la famiglia Harris provenisse da uno dei loro figli più giovani. In particolare, la famiglia Tresgoz proveniva dal cantone Tessy-sur-Vire, comune Troisgots o Troisgoths, nome che suggerisce Ansfroy il danese, noto come le Goth o le Goz. L'antenato dei Tresgoz di questo racconto, Robert de Tresgoz, sposò Sibilla de Ewyas, discendente di Raoul de Mantes, figlio di Dreux Comte de Mantes e di sua moglie Godgifu d'Inghilterra. Florence di Worcester chiama Raoul il 'figlio della sorella di re Edoardo').

Sussex piedi di multe. La maggior parte dei luoghi menzionati si trova entro 5-10 miglia da Mayfield. Erano al centro dell'industria del minerale di ferro del Sussex, da cui, come i Goring, derivavano la loro ricchezza. Una chiara linea di successione non può essere addotta, ma sembra certo che Richard Harris, merciaio, come segue, fosse di questo ceppo.

(1356) Thomas Harry v. John Sewale e Joan sua moglie un messuage, 30 acri di terra, 6 acri di bosco, 10 acri di palude e 8d. affitto a Retherfeld a Thomas per 100 marchi. (File 64. No. 33.) (1379) John Harry v. John Frensshe e Isabel sua moglie e John Holesford e Alice sua moglie un messuage, 19 acri di terra, 1 acro di prato a Ryngmere a John Harry. (File 74. No. 7.) (1382) John Harry v. John Bradyn e Joan sua moglie 7 acri di prato a Ryngemere a John Harry (File 74. No. 34). (1397) Nicholas Mallyng v. John Harry e Alice sua moglie un messuage, 35 acri di terra, 5 acri di prato, 2s. 2d. affittato a Ryngemere a John e Alice per tutta la vita, da tenere con il rendering di una rosa a Midsummer, ritorno a Nicholas e ai suoi eredi (File 79. No. 1). (1398) William Harry v. William Hope e Isabel sua moglie un messaggio a Saleherst a William Harry (File 79. No. 16). Salehurst è una parrocchia, nell'unione di Ticehurst. Parte del confine della parrocchia fa parte del confine della contea con il vicino Hawkhurst, Kent La parrocchia civile è Salehurst e Robertsbridge.1400. Robert Harry, testimone di un atto riguardante un terreno vicino a quello di Richard Peris a Seaford. 1 pezzo di terreno vicino alla piazza del mercato a Seaford, confinante E. sulla residenza (placeam) costruita da Walter Launcelonoye, W. su un pezzo di terreno di Richard Peris, S. sull'autostrada. 3a. prato nella palude di Seaford. (1410) Thomas Oxenbregge v. Stephen Harry e Joan, sua moglie, un messuage, 34 acri di terra, 2 acri di prato, 35 acri di pascolo, 20 acri di bosco, 34 acri di brughiera a Pesemerssh a Thomas (File 82. No. 13). 1438. Concessione di John Gotle, esq, e John atte Bertone, John Greneford il vecchio, John Perys e John Harry a John atte Broke di Northiam per sempre a 12d di affitto annuale Due appezzamenti di terreno in Northiam. John Perys e John Harry acquisirono dai feudatari di Henry Gotele. 1463. Infeudazione di Robert Wevere di Brede a Robert Harry e Thomas Andrewe di Brede. Terre e case popolari nel canone e nella parrocchia di Brede che Robert Wevere ha recentemente ereditato dal defunto John Wevere, suo fratello. 1471-1472. Frammento di una borsa di studio (Arch. della famiglia Roberts di Ticehurst). William un Wyke di Brede a Robert Oxenbregge. ed eccetto (le terre che lui e) Thomas a Wyke avevano per feudo di John Harry di Brede, deceduto. 1527. Robert Harris sen., menzionato in un atto come dec'd, riguardante un terreno a Seaford chiamato Perry(s). Robert Harris jr.

1. Richard Harris, merciaio, collegato con la terra chiamata 'terra di John Harry', m. Joan Fuller. Era senza dubbio di questa famiglia: (1471) Conveyance. Robert Braban di Salehurst, Robert Kent, James atte Forde Robert Funtyner di Hawkhurst e John Fuller figlio di Richard Fuller di Salehurst . La parte superiore (32a) di Kingesland (60a) a Salehurst. (1492) Infeudazione. Thomas Mascall di Salehurst a Thomas Oxenbregge di Brede, esq , John Shoeswell, Edward Horden e William Braban. Un pezzo di terra a Salehurst chiamato Swantwysell a Salehurst (N: autostrada da Hurst Green (Herst) a Swiftsden S: terra in ritardo Thomas Etchingham, kt E: terra di Laurence Harmere W: terra di Belherst), Robert Fuller avvocato per consegnare seisin. I suddetti atti suggeriscono fortemente una connessione familiare tra le famiglie di Harris, Perys (FitzPiers) e Oxenbregge.

1.1. Robert Harris, Master in Cancelleria, M.P. Steyning, nec. 1588. Bernard Randolph Esq., n. Ticehurst, 7 agosto 1500, m., 20 febbraio 1548, (1) Joan Fuller, relitto di . Harrys, merceria, di Londra, da cui ebbe figli, Robert Harris. Bernard Randolph ebbe figli da Joan Fuller, John Randolph, che m. (1570) Isabella Lunsford il suo testamento, redatto il 27 maggio da Eliz dimostrato il 7 ottobre 1585, menziona "Robert Harrys, Launcelott Bathurste, William Kempton e William Rowe esecutori testamentari del mio defunto suocero Barnard Randolphe deceduto". Il fratello di Isabella, John Lunsford, m. Anne Apsley loro figlio, Thomas Lunsford, m. (1) Katherine Fludd, 7 marzo 1598, a Greenwich, St. Alphage, Kent, figlio di Sir Thomas Lunsford e Barbara Lewknor. Katherine Fludd era la zia del colonnello John Fludd, n. 1603 a Chichester, nel Sussex, morì nel 1661 a Surry Co. Virginia. lui m. (2) Fortuna Giordano, dau. di Arthur Jordan.

1.2. Rowland Harris, m. "Katherine Alline, vedova" , 24 novembre 1563. Aveva almeno un figlio - Robert Harris, battezzato. 24 gennaio 1567, Mitcham. Era anche il possibile padre di Alexander Harris: Nuncup sarà. Mem. quel Rowlande Harris di Lewsham (Lewisham), gentiluomo, deceduto. Sua moglie Katheren Harris e suo figlio Alexander Harris il suo ex. Probata del 16 aprile 1603 ad Alexander Harris. 1.2.1. Robert Harris, bapt. 24 gennaio 1567, figlio di Rowland Harris, sembrerebbe essere il padre di Robert Herys, esq. maestro in cancelleria (ob. 1653) il cui dau., Katherine Harris, m. William Paynter, che trasferì il maniero di Woodmansterne, il sito del maniero, e atterra qui, a Sir Edmund Bowyer di Camberwell. Un cugino, Thomas Paynter, m. una sorella di Nowell Bassano. Il testamento della cognata di William Paynter testimonia il legame di queste famiglie con i Goring, parenti dei Coverts di Slaugham. Probate di Will, 2 dicembre 1695 di Martha Painter di Findon, vedova. Lasciti o lasciti a dau. di Elizabeth Kent, cognata della testatrice, Charles Goring, senior, di Highden in Washington, esq., Mrs.Martha Midleton, figlioccia di testatrice, William Painter ed Elizabeth Kent, fratello e sorella del marito di testatrice. Esecutori: Sir Henry Goring, bart ., e Christian Goring, suo dau., di Highden. Testimoni: Ann Bitches, Henry Butcher, Ro. Edsaw.

1.3. Thomas Harris, vicario di Ditchling, 15 mls. di Steyning. Ditchling era legato a titolo definitivo ad Agnes Warren, che m. William Bassano, fr. di Daniel Bassano, e, quindi, zio di Noel Bassano, padre del suo omonimo, che fu testimone del testamento di Thomas Grendon e cugino di Anthony Bassano, il cui dau., Dorothy, m. (1662) Thomas Harris, n. 1636, d. 1688. 1.3.1. Thomas Harris. 1.3.1.1. Thomas Harris,* bapt. Ditchling 28 aprile 1589. Ho assistito al testamento di Sir Walter Covert nel 1631. i. Richard Covert di Slaugham, il cui dau. m. Alessandro Sheppard. ii. Sir Walter Covert di Slaugham, d. 1631 ii. Jane Covert, m. Henry Smith III. Jane Smith m. (1) Ninian Burrell (2) Sir Peter Courthop he m. (1) Elizabeth Sharpey ed ebbe figli: Frances Courthope, m. a Thomas Pettyward loro dau, Jane Pettyward, m. Thomas Lanier, nipote di Nicholas Lanier e Lucrese Bassano. *Sua moglie era legata alla moglie di Richard Covert. *Trasmissione da (a) Sir George Snelling di West Grinstead, kt., a (b) Robert Morley di Glynde, esq. Considerazione Ј260. 20 giugno 1614. Decime di terre chiamate Hawkesden Park, Barnes, Little Baynden, Highams, Wynters e Gilhop a Mayfield in occ. di (b) e di William Peckham, John Noaks, William Penkhurst, Laurence Hilder, John Savage e . Boardman. Terre di (b) nel quartiere di Bibleham a Mayfield, eccetto le terre chiamate Great Baynden in occ. di William Milborne, gentil. Le parti si impegnano a imporre un'ammenda dei locali per l'uso di (b). Testimoni: N. Jordans, John Pey, Thomas Harris. Francis Shirley esq. obit. 20 marzo 1578, figlio Thomas esq., 21 anni e più - Sussex Post Mortem Inquisitions 1485-1649, m. Barbara Blount dau. Cecily Shirley - coerede del maniero di West Grinstead, m. (1) Sir George Snelling, (2) William Blount.

(1. Richard Berham, amministratore di Sir John Pelham di Laughton, ob. ante 27 gennaio 1480, m. Anna Bosse, la cui famiglia è registrata negli atti di Waleys, c. 14° sec. 1.1. Nicholas Barham. 1.1.1 John Barham, ob. ante 19 giugno 1555. 1.1.1.1 Thomas Barham, ob. ante 26 settembre 1595, m. Mildred Franklyn. 1.1.1.1.1. Robert Barham, m. Susanna Sare. I Sare erano inquilini del maniero di Sprevers, come lo erano i Bathurst, come da atto 31 agosto 1600, riguardante John Bathurst di Mayfield, Clothier, il cui figlio era Robt. Bathurst di Lechlade Co. Glouc., il cui figlio, Edward Bathurst, era il padre di Lancelot Bathurst. Sua dau., Mary Bathurst, m. Francis Meriwether, figlio di Nicholas Meriwether. L'8 ottobre 1677, Bartholomew Owen concesse la procura a Nicholas Meriwether e il 31 gennaio 1677, Jone Owen ottenne l'amministrazione di la tenuta di Bartholomew Owen, deceduto. Richard Jordan acquistò un terreno che faceva parte del brevetto di Bartholomew Owen del 1673 di 648 acri sulla Johnchecochunk Swamp. 13 novembre 16 79 Atto: Richard Jordan Sr. a Joseph Woory, 363 acri precedentemente concessi dal governatore Chichely sul lato nord-ovest della testa del Lower Bay Creek e della foce del Cypress Creek … all'angolo dell'albero di Richard Reynolds, Jr. Testimone: Wm. Crawford, Jno. Combe (Isle of Wight County Deed Book 1, p. 414). 15 novembre 1684: Richard Jordan Junr. ed Elizabeth Jordan testimoni dell'atto di Thomas Waller (Surry County Deeds & Wills Book 3, p. 17).

1.1.1.1.1.1. Robert Barham, Jr., 1598-1648, Katherine Filmer. 1.1.1.1.1.1.1. Capitano Charles Barham , 1626-1683'. Thomas Harris, d. 1672. Co-sorvegliante, con Thomas Tuke, del testamento di William Ridley. Charles Barham m. Elizabeth Ridley, probabilmente la sorella di William. 1.1.1.2. Nicholas Barham, di Butts, a Wadhurst, nel Sussex. 1.1.1.2.1. John Barham, d. 7 agosto 1583, Fayercouch, Wadhurst, Sussex m. Alice Isted, 1560, figlia di Richard Isted del Moate a Mayfield, East Sussex) di sua moglie Joane, che nel suo testamento datato 11 agosto 1557 menziona "John Byrham mio genero" e "Alice Byrham mia figlia". Alice Isted era la sorella di Thomas Isted il maggiore: Bene. 1595. Thomas Stolyon, querent, e Thomas Isted il vecchio e Thomas Isted il giovane, gentiluomo, deforciants Un messuage, due cottage . a Mayfield. Thomas Isted Jr. era il padre di Richard Isted Sr. 1 aprile 1654: John Apsley,* fiduciario superstite di Margaret Dobell di Todham, vedova, di William Thomas di Fockington, esq., e Richard Isted di Lewes, gent. . Testimonianze:- Thomas Harris, (n. 1589, summenzionato), Richard Isted, junr. *Sua madre era una dau. di John Rootes, gentil. **Sua sorella, Dorothy, m. John Fuller. I Dobell erano imparentati con i Covert, da qui il collegamento con Thomas Harris. 1.1.1.2.1.1. John Barham, m. Elizabeth Willard, che m. (2) Henry Hart, Gentleman, di Sellinge, Kent, il cui testamento fu dimostrato il 28 settembre 1625, a Canterbury, da suo figlio William Hart. 1.1.1.2.1.2. Richard Barham, m. Bennet Taylor, 14 ottobre 1594, a Waldron, dau. di Thomas Taylor di Lindfield, Sussex. 1.1.1.2.1.3. William Barham, di Isfield, m. Anne Fuller, 4 novembre 1594, a Buxted.

Atto. 22 gennaio 1670. Tra William West, cittadino e commerciante di tessuti di Londra, ed Elizabeth sua moglie, e Ambrose Isted, cittadino e cartolaio di Londra. Firma di Wm. Ovest ed Elisabetta Ovest. Testimoni:- Richard Isted, John Wood. William West b. C. 1636, San Leonardo, Eastcheap, Londra. Apprendistato: Liberato il 23 ottobre 1661 da Edward Cook. Professione: Draper. Distinzione: Cittadino di Londra. Il padre di William West era Thomas West, di Woodmancote,* Sussex, armigero (vedi il documento "Citizens of London" di Boyd n. 2080). William West m. (1) Elizabeth Smith di Peckham. Il fratello di William West, Walter, m. Elizabeth Shirley, dau. di Thomas Shirley, Preston, Sussex, nec. 16 maggio 1654, ed Elizabeth Stapley, dau. di Drew Stapley. Elizabeth Shirley era la zia del suo omonimo, che m. William Boys di Hawkhurst, Kent, 10 marzo 1677, a St. Leonard's, Londra.

1. Thomas West, di Woodmancote, Sussex, armigero. 1.1. William West b. C. 1636, San Leonardo, Eastcheap, Londra . Apprendistato: Liberato il 23 ottobre 1661 da Edward Cook. Professione: Draper. Distinzione: Cittadino di Londra. Vedi il record di Boyd "Citizens of London" n. 2080. 1.2. . Ovest, potrebbe avere m., ante 1662, Thomas Harris, merceria, di St. Leonard, Eastcheap, Londra , obit. 1688, Virginia. Thomas Harris, wid., b. 1636, m. (1662) Dorothy Bassano. 1.2.1. Edoardo Harris. 1.2.1.1. Harris occidentale. 1.3.Thomas West junr. di Walderne, contadino, m. un dau. di John Fuller, b. 1617, d. 1679, nipote di John Fuller, gent., vale a dire atto di riconoscimento. 16 dic. 1618. Da John Baker di Mayfeild, gent ., a Thomas Aynscombe di Mayfeild, esq., che un modo in cui John Fuller, gent., Richard Maynard deceduto e altri, agricoltori e occupanti della fornace del detto Giovanni Baker chiamò Olde Myll a Mayfeild. John Fuller Sr. era il fr. di William Fuller, che m., St. Leonard, Eastcheap, Londra, Phoebie Harris, sorella di William Harris, summenzionata. ' Phoebie Harris & William Fuller 15 ott 1588'. William Barham, di Isfield essendo il cognato di William e John Fuller.

1. Richard Stapely possedeva terreni a Henfield e Woodmancote. 1.1. John Stapley I, ereditò una casa nella scogliera a Lewes, che vendette a Stephen Chatfield (Volontà di Stephen Chatfield, 1536. Lewes Arcidiacono, Ala, p. 21). Ha sposato Elisabetta, dau. di William Apsley di Thakeham, e nel 1548, lui, John Apsley e Nicholas Eversfield ricevettero una rinuncia ai Manors di Canneshorne, e Hodore e case a East Grinstead e Hartfield. (S.R.S., XIX, p. 88). 1.1.1. William, il maggiore dei 10 figli di John, dalla sua prima moglie, Joan, dau. di John Culpepper di Wakehurst, c'erano 8 bambini. Il suo quarto figlio Drew Stapely (1568-1637) è descritto nel 1639 (Inquisition post mortem, SRS XIV, p. 216) come di Worth e Southwark, cittadino di Londra e lasciò terre a Crawley, Ifield, Chiddingly, Wisborough Green, Worth , Southwark e Guildford. La seconda moglie di William era Bridget, vedova di John Eversfield di Worth. 1.1.1.1. John Stapley II, il figlio maggiore di William, che ereditò la tenuta nel 1602, morì solo 4 anni dopo che suo padre. Dal suo matrimonio con Elizabeth, figlia di Anthony Stapley di Framfield, ebbe un figlio, John e una figlia Elizabeth che sposò in primo luogo Henry Coulthurst di Cuckfield e Londra, cittadino e in secondo luogo Hall Ravenscroft di Horsham. (Così, gli Stapley erano cugini delle famiglie Bridger e Shepherd/Spencer, come qui). John ha lasciato Elizabeth, Hurstlands o una rendita nel suo testamento. (P.C.C. 99 Windebank ed estratti in Add. MS. 4731, in E.S.R.O). 1.1.1.1.1. Suo figlio, John Stapley III, successe a Twineham Manor, Hickstead Place, Puryland e altre terre a Twineham e Hurstpierpoint nel 1606. (Inquisition post mortem, SRS XIV, p. 216) Probabilmente era (per le note sul caso, vedere. Aggiungi MS. 4758 in ESRO) questo John Stapley che possedeva una casa, già Chambers a Lewes (Vedi SRS, XXXIV, p. 9) e nel 1627 acquistò il Manor of Legh a Cuckfield (SRS, XIX, p. 269). anche se quando morì lasciò istruzioni per la vendita. (S.R.S., XIV, p. 217.) Giovanni sposò Maria, dau. di Samuel Boys, esq., di Hawkhurst, co. Kent.

Partizione tra eredi in martelletto. 27 settembre 1643. John Robbins di Hinxhill nel Kent, gentiluomo, e i suoi fratelli Henry Robbins di Hawkhurst nel Kent, sarto e Matthew Robbins* di Hawkhurst, yeoman (figli di John Robbins di Hawkhurst, yeoman, deceduto), a Thomas Roade di Hawkhurst, sarto, fidato. Due pezzi di terra chiamati Almshouse Fields sulla tana di Witheringhope a Hawkhurst (E: terre della canonica S: terra di John Baker, come sopra indicato, John Baker di Mayfield, bt W: corsia da Hawkhurst Moor a. N: terra di John Fuller *), occupato da JR e HR . * Come dato, suo dau. m. Thomas West jr., la cui sorella potrebbe essere stata la prima moglie di Thomas Harris, n. 1636, di Eastcheap, Londra. Messuage, fienile, edifici, frutteto, giardino e cinque pezzi di terreno sulla tana di Benenden a Benenden (E, S: terre di Christ Church, Canterbury e terre degli eredi di Richard Sharpe, impiegato . Messuage, fienile, edifici, frutteto, giardino e dieci appezzamenti di terreno sulla tana di Seysely (S: terre degli eredi di Humphrey Wightwicke e William Pixe's Lands W: terre di John Fuller due appezzamenti di terreno e uno di bosco (5a) a Benenden (W: William Spencer's land N: terra degli eredi di Richard Alphie S: lane from Benenden to Biddenden Gli Sharpe e gli Spencer erano da tempo stabiliti a Benenden, e fu da questi che probabilmente nacquero le famiglie Sharpe e Spencer della Virginia, associate a quella di Harris.

Questa famiglia Robbins aveva forti legami con Ticehurst: 16 marzo 1639. Rinuncia da parte di Elizabeth Hunt di Ticehurst, vedova di William Hunt di Ticehurst, yeoman, deceduto, e John Robbins di Hawkhurst, Kent, yeoman, a John Robertes di Boarzell a Ticehurst, esq, dei loro diritti. Avevano anche legami con gli Apsley: Will of Matthew Robbins - 1668. Alla madre la signora Katharine Robbins per tutta la vita, il resto al nipote Richard Austin: gli affitti di tutta la sua terra a Benenden e Rolvenden, essendo un messuage chiamato Kirsford. Ad Arthur Apsley (figlio di sorella Mary, deceduta. A John e Henry Austin, figli di sorella Katharine.

Thomas Joyner : Headright di Elizabeth e Rachell Robbins, orfani di Edward Robbins , pat 350 acri* per il trasporto di 7 persone, giugno 1646. Visse a Northampton Co. e d. (1695) IOW Co. Nunc. Will testimoniato dal figlio, Theophpolis, di 35 anni. Thomas m. Sarah Edwards, ed ebbe anche figli: Bridgman Joyner, che Thomas Harris, d. 1688, ordinò che suo figlio fosse affidato alle sue cure. *Agg. terra di Samuell Scott , il sig. Taylor & John Salvadge ( Savage ), Trns. di 7 persone: Edward Robbins, Thomas Joyner, Oliver -----, Lawrence Stanfeild, Nicho. Rainhard, Abra. Boothe, Anthony James.

Richard Beard, di South River, venne dalla Virginia con suo cognato, il colonnello William Burgess. Sua moglie Rachel, era una sorella della signora Elizabeth Burgess, entrambe daus. di Edward Robbins. Prese 'Beard's Habitation', a Beards Creek, e costruì Beards Mill. Rappresentò Anne Arundel nelle assemblee del 1662 e del 1663.

Si può ragionevolmente presumere che Edward Robbins fosse della famiglia Hawkhurst, e Richard Beard fosse della famiglia Boord, sposato con gli Stapley, e che il colonnello William Burgess fosse di quella famiglia di Rotherfield (juxta Mayfield), come rappresentato da questo William Burgess : Atti di Heaths Farm Plumpton. Il 15 aprile 1596, Richard Leeche di Sheffield esq e Charity sua moglie affittarono due terzi di Plumpton Common a George Gorringe di Lewes esq., Henry Bowyer di Cuckfield esq. e Richard Jefferay di South Malling gent. Pebworth vendette a Robert Frere di Plumpton gent il 30 novembre 1649, vendette a William Burgess per Ј 200, il 22 marzo 1651.

Thomas Boord di Lindfield, Sussex, d. 1601.
m. (1561) Elizabeth Stapley, figlia di John Stapley di Framfield.
A. Ninian Boord di Paxhill a Lindfield, d.1606.
m. (1593) Margaret Morley, figlia di William Morley di Glynde m 2. Nicholas Jordan .
io. Herbert Boorde di Paxhill, 1602-1648.
m. Mary Drury, figlia di John Drury di Chichester.
un. George Borde di Paxhill.
B. John Boord di Lindfield, 1628-1697.
m. Elizabeth Newnam di Lindfield.
C. Judith Borde, b. 1638.
m. John Stapley di Lindfield.

1.3.1.1.1. Roberto Harris. Trasmissione di una restituzione per Ј120. 11 gennaio 1664. Robert Harris di Mayfield, mugnaio, e William Relfe di Rotherfield, macellaio, a (fratello di WR) Robert Relfe di Mayfield, yeoman . Reversione, alla morte di William Relfe l'anziano di Mayfield, yeoman, di un messuage chiamato Spratts Reed a Mayfield, con fienili e terra Recita: lascito di John Relfe di Mayfield, bottaio, che Ann Relfe è poi morta ma che William Relfe il l'anziano sopravvive che RR detiene la restituzione sotto l'accordo di WR del 1661 del corrispettivo, Ј 50 pagati a RH, Ј 70 a WR. W: John Houghton, William Stone. 1.3.1.1.2. John Harris. Procura. 28 febbraio 1659. Mary Stapeley, vedova e amministratrice di John Stapeley di Newhaven yeoman a suo padre Thomas Day of Mayfield yeoman, per ottenere da William Colepepper di Goudhurst, Kent, denaro dovuto sotto cauzione di Ј 300 a JS, 16 marzo 1638, che era un controbond per un legame congiunto a Edmund Calverley di Chiddingly yeoman per il pagamento di Ј 41, che era il debito di WC. W: John Harris, Robert Robbinson, Richard Stapley. 1.3.1.1.2.1. Thomas Harris, d. 1672. Il 2 marzo 1658, Thomas Harris ricevette 1.000 acri nell'Isola di Wight Co. su una palude che scorreva nel ramo occidentale del fiume Nansemond. Questo brevetto è stato rinnovato il 18 marzo 1662, ha ricevuto 600 acri in Lancaster Co. delimitando a nord-est su un ramo del fiume Corotoman e sulla terra di un Hawkes, a sud-est sulla terra di William Thatcher, ecc. "Hawkes" era molto probabilmente di quella famiglia associato agli Hobbs di St, Leonard, Eastcheap, Londra. Thomas Harris di Surry vendette a Christopher Benn tutto il terreno a Pagan Point, acquistato da William Batte e Mrs. Margaret Upton. Thomas Harris m. (1) Eleanor George e aveva figlio, John Harris, nec. 1713, (2) Alice Newman e ha avuto diversi daus., e un figlio, Thomas Harris, obit. 1712, che m. Judith Edwards. 1.3.1.1.2.1.1. John Harris. Valutazione di Reuben Proctor, William Balmer, Elias Hodges e Roger Hodges. Firmato Elizabeth Harris. 8 agosto 1713. John Harris della Parrocchia Superiore: Legacy - dau. Alice da. Elisabetta dau. La terra di Isabel mi è stata data dalla moglie di Hugh Campbell, Mary Dau. Susanna dau. Anna dau. Mary dau. Marta. Moglie Esecutrice. Supervisori, Mathew Jordan e John Scott. Datato 12 febbraio 1712. Registrato il 25 maggio 1713. Testimone: Judith Harris, William Story, Matthew Jordan . 1.3.1.1.2.2. Thomas Harris. Valutazione di R. Proctor, John Harrison, Philip Wheadon, James Wilson. Firmato: Judith Harris. 23 marzo 1712/1713. Judith (Edwards) Harris era la seconda moglie di Thomas Harris Jr.

1. Richard Sheppard di Pesmarsh, Sussex. 1.1. Robert Sheppard, m (1) Elizabeth, dau. di Alexander Wells di Rye, Sussex. 1.1.1. Alexander Sheppard (bur. 1616, Peasemarsh ) il cui m. (1) Elizabeth Covert (bur. 22 aprile 1587, Peasemarsh), dau. di Richard Covert di Slaugham. 1.1. Robert Sheppard, m (2) Agnes, dau. di Thomas Byrchett di Rye, Sussex 1.1.1. Robert Sheppard di Tenterden, Kent, m. Elizabeth James, dau. di Martin James di Smerden, Kent. 1.1.1.1. Robert Sheppard, b. circ. 1600 nel Kent, in Inghilterra, e morì ant. 5 luglio 1654 a Surry Co., m. Elisabetta Spencer. Robert Sheppard ed Elizabeth Spencer ebbero tre figli, John, Robert "di Lawne's Creek, gentiluomo" e William, che morirono tutti senza eredi. La loro figlia, Anne Sheppard, m. Thomas Hart. Elizabeth Spencer Pastore m. (2) Capitano Thomas Warren:

(1. Robert Flake. 1.1. Alice Flake, m. William Gwaltney. 1.1.1. Anne Gwaltney, m. John Boykin. Edward Boykin, Sr. brevettò 520 acri sul Blackwater nel 1683, e Arthur Allen gli vendette 525 acri a Blackwater Agosto 9, 1692. Arthur Allen di 'Lawnes Creek Parish, Surry Co.,' il 5 febbraio 1702, venduto a Edward Boykin della Parrocchia Superiore dell'Isola di Wight una metà di 800 acri di terreno in Quit Rents del 1704. Suo figlio, John Boykin, nato il 5 maggio 1729, IOW, figlio di William Gwaltney Sr. e Alice Flake, loro figlia, Anne, potrebbe avere il figlio di Robert Harris IOW DB 5, p. 252, 1737-1738: "Edward Boykin di NC a Robert Harris Jr. di IOW per 5 libbre circa 50 acri sulla ss Balckwater e delimitato sul lato est dal ramo di Berbeckew, linea tra Robert Harris Jr.* e parte del brevetto di 325 acri concessi a disse Boykin, agosto 1731 testimone: John Washington, Arthur Williamson, Joseph Williamson. Il famoso ricercatore di Harris, Mary Harris, conclude che i detti 50 acri facevano parte della dote di Anne Boykin. Alice Flake era un dau. Mathias Flake e Alice Warren, dau. del cap. Thomas Warren , bapt. 30 gennaio 1624 ob. ante 24 settembre 1670, contea di Surry. Il libro 1, p. 377. Era il figlio di William Warren (1597-1631), di Ripple, Kent, che m. Catherine Gookin. * Desc. di Thomas Harris, d. 1688, cugino di Edward Harris, nec. 1677. Il capitano Thomas Warren m. Elizabeth (Spencer) Shephard, la cui famiglia, come mostrato, era imparentata con la famiglia di Walter Covert.

William Newsome, della parrocchia di Lawne's Creek, contea di Surry, nec. 5 settembre 1691, m. Anne Sheppard-Hart, dau. del maggiore Sheppard e di Elizabeth Spencer. La connessione di William Newsome con vari Harris avvenne attraverso le sue connessioni con gli Sheppard, che si erano sposati con i Coverts di Slaugham.

Trattativa e vendita. 10 febbraio 1648. Thomas Stanley di West Peckham nel Kent, esq e William Stanley del Middle Temple, gent, a Richard Shepharde di Peasmarsh, esq. 120a di terreno a Peasmarsh, occupato da Francis Sampson, agricoltore, sotto un precedente contratto di locazione a George Sampson.TS e sua moglie Mary e WS e sua moglie Ann per imporre una multa a RS. Riconosciuto prima di John Page, maestro in cancelleria e iscritto da Edward Cantrell, 21 febbraio 1648. W: Guy Hunt, Francis Lombe, Thomas Fletcher, John Gallant, Nicholas Wall Daniel Bassano, Alexander Radcliffe, Moyses Soane, Peter Sanders. Daniel Bassano era il nonno di Noel Bassano, testimone del testamento di Thomas Grendon. Quasi certamente, da questo ceppo Sampson, proveniva Katherine Sampson, moglie di John Lanier Jr., come segue.

1.3.1.2. John Harris, bapt. Ditchling, 21 giugno 1586 ("figlio di Tommaso"). 1.3.1.2.1. George Harris - George Harris morì il 4 ottobre 1663, quando la sua vedova Sarah, come amministratore, diede a Thomas Grendon la procura per riscuotere i debiti. Non c'erano bambini. La sua volontà nuncupativa, come "George Harris di Westover, contea di Charles City in Virginia in parti al di là dei mari", fu registrata a Londra il 24 marzo 1672. Sono menzionati sua moglie, sua sorella, che non è nominata, e suo fratello, Thomas Harris, un commerciante di Londra. Nel 1674, come fratello ed erede di George Harris, Thomas vendette 1200 acri conosciuti come Causey's Care a Charles City Co., in Virginia, a Thomas Grendon, Jr., che a quel tempo era il terzo marito di sua cognata Sarah, vedova di George Harris. Il testamento di Walter Aston, figlio del colonnello Walter Aston, fu depositato nella contea di Charles City nel 1666. I testimoni del suo testamento furono John Drury e William Harris. tenente Col. Walter Aston, dau., Susan, m., nel 1657, (2) William Batte esq . Thomas Harris, nec. 1672, vendette a Christopher Benn tutta la terra a Pagan Point, acquistata da William Batte e Mrs. Margaret Upton. Il colonnello Aston era associato alle famiglie Luxford/Goring/Covert dell'East Sussex/Kent. Conveyance, 2 maggio 1651: 'In considerazione di 600, da Sir Peter Richant di Aylesford, co. Kent, kt., Peter Richant, esq., suo figlio ed erede apparente, Walter Aston di Londra, commerciante, e John Aston di Londra, gent., a George Luxford di Stuckles a Hurstpierpoint, gent'. Infeudazione, 1659, tra (a) John Luxford di Ockley a Keymer, gent., a (b) Henry Goringe, gent., Edward Everisfield, gent., Anthony Everisfield, gent.,* tutti di Cobden, e (fratello di un ) George Luxford di Stuckles a Hurstpierpoint, gentil. Manor di Ockley e terre e case popolari a Keymer, Ditchling, Cuckfield e Clayton. (a) ha riservato i locali all'uso di (b) durante la vita di (a), e dopo la sua morte per 41 anni. Mary Luxford, come sua moglie, avrà una rendita di Ј 100 dai locali. Il residuo va a Edward, il suo primogenito, e John, il secondo. Testimoni: Edward Henshawe , John Buddock'.

*Copia autenticata. Liberazione dall'esecutore testamentario di Frances Bridger,* defunta di Ashurst, zitella, deceduta, e Anthony Eversfield di Highden a Washington, signori, a Samuel Luck, da tutte le pretese sulla Prison House ecc. derivanti da una sentenza nei tribunali di Westminster riguardante Ј1200 dovuto da John Eversfield a Frances Bridger, 7 settembre 1658. Testamento di Joseph Bridger . Prob. 9 aprile 1685. . 'Figlio: William terreno concessomi da escheat di 850 acri precedentemente appartenenti a Nathan Floyd, eccetto ciò che è stato ceduto da me a Francis Hobbs, Mrs. Dorothy Bond e William Blount. A: mia moglie la terra su cui ora dimoro di 850 acri precedentemente appartenenti al capitano Upton. Daus: Martha Godwin, Mary, Elizabeth e Hester. Spirito: James Bennett, Robert Pitt, Samuel Luck, Richard Glover. *Figlia di Henry Bridger e Jane Ravenscroft. (Come segue) Henry Bridger, padre di Richard, battezzato, 29 gennaio 1584 Vice Luogotenente del Sussex, 1626 m. al Sub-Decanato di Chichester (6 aprile 1613) a Jane Ravenscroft (batt. 1586) dau più anziano. di John Ravenscroft di Horsham , Governatore della Steyning Grammar School, 1630. La sorella di Jane, Mary, m. Nicholas Sheppard, 1606, a Horsham. I loro figli, Thomas e il reverendo Nicholas Sheppard (Will prob. 1680, PCC 51 North) m., rispettivamente, Katherine Michell e Judith Covert. dau. di Walter Covert. Sarah Sheppard, dau. di Tommaso, m. William Blount di Horsham.

Le famiglie Goring e Rootes erano collegate: Settlement. 20 novembre 1611. Tra William Michelborne di Chichester, gent., e Sir George Goring di Danny, (nonno della prima moglie di William Michelborne), William Newton di Southover vicino a Lewes, esq., e James Rootes di Ditchelinge, esq. in considerazione di un matrimonio intenzionale tra il detto W. M. ed Elizabeth, una delle sorelle del detto James Rootes.

Trasporto di Ј 2.400. 25 novembre 1648. Da (a) Edward Bysshe il vecchio di Smallfield, Surrey, scudiero, William White di Worth, scudiero, Haule Ravenscroft * di Horsham, scudiero, Ralph Boord di Hurstpierpoint, scudiero, e Thomas Luxford, già di Wivelsfield e poi di Ditchling, gentiluomo, a (b) Walter Burrell di Holmsteed, Cuckfield, scudiero, e John Burrell di Cuckfield, gentiluomo, e William Fetiplace, gentiluomo, e John Pickeringe, gentiluomo. Maniero di Leigh a Cuckfield e Hurstpierpoint. . Testimoni: Thomas Snattper, John Whitbread, John Howell, Richard Beaumont, John Kettelby, Edward Ackworth, Thomas Ellis, William Hamlin, John Pursle, John Rootes. *Sorelle Jane, m. Henry Bridger,* e Mary, m. Nicholas Shepherd, figlio di Thomas Sheppard. Stephen Hamlin della Virginia era quasi certamente della stessa famiglia di William Hamlin, aform. Mr. Stephen Hamelin , 1250 acri, contea di Charles City, 26 ottobre 1650 . Due ha detto Hamelin per il trasporto di 25 persone. Thomas Harris, Robert Taylor. Stephen Hamlin. 1250 a. sdraiato sul lato nord di Flower de Hundredth. vincolato a N. da terreno acquistato dal sig. Pace. La piantagione "Paces Paines" è stata successivamente di proprietà di un certo Mr. Ravenscroft, George Hamlin e Mr. Drew. *'Bridger, Capitano. Giuseppe 6 gennaio. 1668. Contea dell'Isola di Wight. 1000 a. Su una palude che scorre nel ramo occidentale del fiume Nansemond, precedentemente Gtd. Thomas Harris il 2 marzo 1658 & rinnovato nel suo nome 18 marzo 1662 & da lui abbandonato &c.'.

I Drew erano parenti dei Lunsford e dei Tayler: Conveyance and Covenant. 30 settembre 1672. (a) Edward Drew di Tystroffe a West Hoathly yeo . e Ann sua moglie (b) Samuel Creed di St Clements a Hastings, e Margaret sua moglie (c) John Lunsford di St Clements a Hastings, mercer e Mary sua moglie. (d) Richard Ellis di All Saints a Hastings e Sarah sua moglie (le mogli sono tutte figlie di John Taylor, deceduto da East Grinstead, gentiluomo. (e) John Pickering di Cuckfield, gentil. (f) Solo John Hurst di Cuckfield figlio ed erede di Thomas Hurst tardi di Cuckfield, mercer dec'd. ed Elizabeth sua moglie ora anche dec'd. ella essendo un'altra figlia del defunto John Taylor. Rilascio generale. Febbraio 17, 1677. Da John Tayler, fine di Nuovo Shoram, mercer, a 'Mr Samuell White' di Horsham - in considerazione di Ј1250 - di tutte le rivendicazioni e richieste e di tutte le sue proprietà e interessi in un messuage e terre chiamate Tottingworth a Heathfield. Testimoni:- John Allen, John Drew, Edward Drew senr. Questi Drew potrebbero essere stati i discendenti di Stephen Drew. Reconveyance da parte di feudatari. 18 settembre 1438. John Potter di Hailsham e Richard mangiò Broke of Willingdon a William Ombrays di Jevington. W: Thomas Reynold, Richard Reynold, John Cook , Stephen Drew, John Gylkyn.

Altre famiglie associate a quella di Harris in Virginia sono date in questa concessione: 21 gennaio 1631. William Newton di Lindfield, gentiluomo, e Nicholas Newton, figlio di George Newton di Lindfield, gentiluomo, a Thomas Chaloner il maggiore di Lindfield, esq . I manieri si chiamavano South Malling Lindfield of the Deane. W: Herbert Boord,* Isaac Allen, Walter Jordan, Francis West, Samuel Blunt, Edward Weller, John Mathewe, Henry Faulconer, cioè feudatari dei Pelham e delle stesse famiglie che erano legate al gruppo di parentela Harris: Sir Walter Covert (suo Will testimoniato da Thomas Harris , nipote del suo omonimo, il vicario di Ditchling) m. (2) Jane, amico. di Sir John Sherley di Isfield, figlio di Thomas Sherley e Anne Pelham. Sir John Sherley m. 1a Jane Sherley, dau. di Sir Thomas Sherley di Wiston e Anne Kempe m. 2a Dorothy, 14 marzo 1607 Cuckfield, Sussex, vedova di Sir Henry Bowyer, dau. di George Goring. *1615. Copia attestata contemporanea di un trasporto, da Nicholas Jordan di Lindfield, esq., Robert Morley di Glynde, esq., e Thomas Shepard di Horsham, gent., a John Leiceter di Steyning, yeo. Nicholas Jordan aveva sposato la sorella di Robert Morley, Margaret, relitta di Ninian Boord Robert era il padre di Herbert Morley. 1616/17. Concordanza finale tra Nicholas Jordan, esq., e William Roberts, gent., pl., v. Robert e Anthony Morley, esqrs. def. Considerazione Ј500. Manor of Baynden , 7 messuages, 250a. terreno, 80a. prato, 230a. pascolo, 500a. legno a Mayfield e Heathfield. A Thomas Boord (m. 1602) successe suo figlio Ninian Boord (m. 1606), il cui figlio Herbert lo trasmise nel 1623 a Henry Chatfield, che nel 1669 lo vendette a Edward Jones Jr., il cui dau. Frances possedeva la fattoria Thomas Floods a Lancing, cioè affare e vendita. Gen. 1642. Da Sir William Goring e Henry Goring a John Alford di Offington esq., esecutore testamentario di Thomas Fludd in ritardo di Broadwater, gent., decd. e Judith Floud figlia unica del detto Thomas Floud - per Ј200 - di un messuage &c. in Lancio. Testimoni:- Henry Bishoppe, Edward Scott, Thos. Fabbro .

1.3.1.2.2. Alice Harris, m. Robert Drury, padre di John Drury, ha detto. 1.3.1.2.3 . William Harris, testimone del testamento di Walter Aston Jr. nel 1666, con suo nipote, John Drury. 1.3.1.2.4. Thomas Harris. Nel 1674, come fratello ed erede di George Harris, Thomas vendette 1200 acri conosciuti come Causey's Care a Charles City Co., in Virginia, a Thomas Grendon, Jr., che a quel tempo era il terzo marito di sua cognata Sarah, vedova di George Harris. 1.3.2. Edoardo Harris. Assegnazione da Sir Paul Bayning a John Fagge di Brensett, esq. 7 giugno 1625. In relazione a un riconoscimento in base allo statuto, 18 giugno 1613, nel Ј 300, da John Catlett * di Sittingbourne, yeo., a Paul Bayning, snr., di Londra, ora dec., e ha detto Sir Paul, per il pagamento di un canone annuo di Ј 130 dovuto in locazione, il 16 giugno 1613, e quale locazione è stata, con atto pari data, concessa a detto John Fagge. Testimoni: Edward Bishope, Thomas Ventris, Edward Harris. *Nonno di (1) Elizabeth Catlett, che m. Francis Taliaferro, figlio di Robert Taliaferro, n. 11 novembre 1626, Stepney e Catherine Debnam (Grymes), step-dau. del Rev. Charles Grymes di 'Brandon', Gloucester Co. (2) Col. John Catlett , che m. Margaret Underwood, che m. (2) Capitano John Upton.

1.3.2.1. "Richard Harris e Elizabeth Barton w 26 GEN 1603". 1.3.3. Edoardo Harris. 1.3.3.1. "Edward Harris e Margaret Grene NOV 1599". Edward Harris è stato associato tenurily con i Catletts del Kent. 1.3.3.1.1. Thomas Harris alla moglie Alice Harris. 1 maggio 1668. Procura. Questi p'sents attestano che io Thomas Harris Planter nell'Isola di Wight Planter doe Costituiscono Ordeyn nomino e autorizzo la mia amata moglie Alce Harris mio vero e legale avvocato per l'arresto di Levy querelare o implorare, assolvere o assolvere qualsiasi persona o persone che o se in qualche modo è ingaggiato da Bill, Bonds o Accomps, o in qualsiasi altro modo per me il suddetto Thomas Harris, inoltre io il suddetto Thomas Harris autorizzo il mio detto avvocato a rispondere a tutte le cause che possono o devono dipendere da me , E in occasione di confessare il giudice in mio favore e qualunque cosa il mio detto avvocato agirà o farà nell'adempimento delle tue promesse, questi messaggi mi obbligheranno i miei eredi Ex.rs e Assegna a ratificare e confermare in modo ampio come se io stesso fossi stato personalmente inviato come testimone della mia mano e del mio sigillo il 1° maggio 1668. Firmato, sigillato e consegnato in tua presenza Tho: Harris. Sigillo di noi Jno Flower, Jno Harris . Thomas Harris, 850 acri, contea di Surry, 13 febbraio 1657, pagina 168, (250). Sul lato sud del fiume James & N.W. & S.E. lati della testa del Sunken Marsh, sopra e sotto il mulino, a nord sul Rich Neck & terra di Robert Webb & Mr. Edwards terre, a est su William Carter, a sud su Chipoaks Path to the mill & su Mr. Green's land . 300 acri concessi al sig. Jno. Holmwood 26 ottobre 1650 e da Himwood assegnato a detto Harris & 550 acri per il trasporto di 11 persone. 1.3.1.1.1. William Harris, figlio ed erede di Thomas Harris, 850 acri, Surry County, South James River, su N.W. & S.E. lati del Sunken Marsh sopra e sotto il mulino, 2 giugno 1668, pagina 155. Adiacente al Rich Neck, Robert Webb, Mr. Edwards , William Carter, Chipoakes Path e Mr. Green . Concesso detto Thomas 13 febbraio 1657 & dovuto detto William come figlio &c. Contea di Surry, atti della Virginia del 4 gennaio 1685 . William Harris e la moglie Mary Harris a William Newsum . 220 acri ora in possesso di Mr. John Harris (il terreno fa parte di 850 acri precedentemente concessi a Thomas Harris dec'd il 19 febbraio 1657). La terra è delimitata da Richard Brigge(s) dec'd, William Newett, Thomas Jarrett, Sunken Marsh Path e William Gray. Testimone: Robert Ruffin, John Harris. Registrato: 5 gennaio 1685. William (X) Harris. Maria (X) Harris. William Harris non era un figlio unico: 'John Harris s. Thomas Harris & Alice 18 APR 1636'.

William Newitt era molto probabilmente della famiglia di Nevett, associato a questo gruppo di parentela: Bond nel Ј80. 28 maggio 1642. Da (a) William Hippisley di Westminster, co. Middx., esq., John Davis di Westminster, gent., e Thomas Nevett, cittadino e orafo di Londra, a (b) John Greene di Londra, gent., br. della moglie di Edward Harris, aform ., per il pagamento di 520 da (a) a (b) il 29 novembre 1642. Testimoni: Francis Mose (notaio), Joseph Cooke. Il testamento di Thomas Nevett , (scritto anche Knevet e Knevett), fu approvato il 19 dicembre 1655, suo figlio Richard fu battezzato. 14 aprile 1626 a St. Mary Woolnoth, Londra.

1.3.1.1.2. John Harris, nec. 1686. Nel maggio del 1660, Thomas Harris, obit. 1672, nominò Thomas Culmore della contea di Surry come suo avvocato per ricevere da Robert Spencer tutto il tabacco dovutogli in quella contea. Il 5 novembre 1666, John Harris nominò il suo "amorevole amico" Robert Spencer come suo avvocato nella contea di Surry per riscuotere un debito di William Corker. Questi documenti sembrano indicare una relazione tra Thomas Harris e John Harris attraverso Robert Spencer. John Harris: Estate di Unity Harris, vedova e amministratrice di John Harris. 3 maggio 1687. Firmato Wm Newsums, John Clarke, Wm. Newitt. 1.3.1.1.3 . "Agnes Harris & John Parker 16 OTTOBRE 1625". 1.3.3.2. "Elizabeth Harris & Thomas Lowe" ( il loro figlio M. Jane Bassano, sorella di Dorothy, chi M. Thomas Harris, 1662 ) 15 NOV 1596'. n.b. "William Lowe e Mary Hodges 1 AGO 1596". "Robert Lowe e Katherine Bridges 30 APR 1609". Dau. di Thomas Bridger, bapt. 14 dicembre 1561, la cui sorella Denise, m. (27 settembre 1579) John Green . Katherine era il primo cugino di Henry Bridger, padre di Richard, battezzato, 29 gennaio 1584 Vice Luogotenente del Sussex, 1626 m. al Sub-Decanato di Chichester (6 aprile 1613) a Jane Ravenscroft (batt. 1586) dau più anziano. di John Ravenscroft di Horsham , Governatore della Steyning Grammar School, 1630. La sorella di Jane, Mary, m. Nicholas Sheppard, 1606, a Horsham. I loro figli, Thomas e il reverendo Nicholas Sheppard (Will prob. 1680, PCC 51 North) m., rispettivamente, Katherine Michell e Judith Covert. dau. di Walter Covert. Sarah Sheppard, dau. di Tommaso, m. William Blount di Horsham. 1.3.3.3. "Anne Harris e John Drake 27 DIC 1598". 1.3.3.4. "Laurence Harris & Margaret Wright w 28 NOV 1605'.John Edwards, b. circ. 1640, m. Ann Wright Griffen, dau. di Thomas Wright di IOW, relitto di Thomas Griffen morto prima del 9 aprile 1670. John Edwards d. ante 1 aprile 1677, quando Anne m. William Relison. Questo Edwards e Anne ebbero due figli, Robert Edwards e James Edwards. 'Io Wm. Boddie dona al figlio maggiore di Anne Relison, Robert Edwards, una mucca marrone" (IOW DB1, p. 357. Prima del 1682, Anne si sposò per l'ultima volta con James Tullagh. 9 febbraio 1703, "Arthur Smith e la moglie Mary a Robert Edwards 150a, parte di 500a concessa a Smith nel 1702, decaduta da mio padre Col. Arthur Smith , offerta dalla terra di mio padre, Josiah Harris (on) e James Tullaugh, con: Wm Green , Tho Summerell' (IOW DB 1 , pag. 405).

William Hunt morì intestato dopo il 9 aprile 1666 e il 1 maggio 1668 il suo relitto m. Richard Parker, quando gli fu concessa l'amministrazione, in diritto di sua moglie, della tenuta di William Hunt. Il suo unico problema noto di Parker era Richard Parker Jr., che fu elencato come "Orfano" il 25 marzo 1682, quando la Corte dichiarò che "la metà dei suoi terzi era dovuta a lui". Il 4 maggio 1682, William Hunt, con Arthur Allen e Benjamin Harris (on) come garanzie, gli diede una cauzione per pagare Richard Parker, figlio orfano di Richard Parker, deceduto, parte di un bambino della sua "defunta madre, Judith Parker, tenuta quando maggiorenne'.

25 novembre 1657, Lancaster William White e la moglie Anne vendono 150 acri a William Thatcher. Spirito: Samuel Gooch, Thomas Rootes. 1 aprile 1660 (Lancaster) VA. Volontà di Thomas Rootes. Thomas Marshall, Samuel Cusher. Il figlioccio Thomas Roten (Wroughton). Sorella, Roten. Sorella, Anne White. Figlio di Dio, Thomas Edwards, figlio di Jno Edwards, chirurgo. I due figli di Elizabeth Robinson. Esec.: John Edwards, chirurgo. ingegno Jno. Fiore, * Nich. Giorgio . W.B. 2, pag. 387. Corte della contea di Lancaster 24 maggio 1659: 'Sembra che il Cort: quel Nich: George Senr. ha fatto circa 14 anni da allora ha dato a John Nicholls un Heyfer per l'uso delle sue due figlie, Dorothy, ora moglie di John Edwards, ed Eliz. sua sorella, ora è deceduta. Viene ordinato che la sd Cowe con tutta la sua ape femmina venga consegnata alla sd. John Edwards dal sd. Nicholls'. 'gennaio. 1661: John Nichols a John Edwards, Cooper. 900 a SE di Corotoman R. Edwards promette che riserverà 500 a per sua moglie e i suoi figli. ingegno George & Mary Fiore'. Abstracts di Lancaster County, Virginia, Wills 1653-1800, p. 166: 'John Nichols registrerà. 6 gennaio 1669. 'Sarah Lunsford, dau. di Ann Lunsford, Charles Carpenter Jr., John Edwards, i due orfani di mio genero e mio figlio Nicholas sua figlia, e mio figlio John sua figlia. Exor. Stephen Chilton e John Berry. Spirito: Thomas Shirley, John Flower. W.B. Testamenti sciolti'.

*Locazione perpetua. Ottobre 1589. Per 20 annuali alla Cuckfield Grammar School, da (a) a (b) Thomas Pelham di Laughton esq . Proprietà (in) Barnefield e Holmefield (16Ѕ a.) (juxta Mayfield) in E. Hoathly e Laughton. Recita la volontà di Edmund Flower, cittadino e mercante sarto di Londra, ideando alcune terre come dotazione per la Cuckfield Free Grammar School e lasciando in eredità ulteriori Ј 100 per l'acquisto di un terreno del valore di Ј 5 all'anno per lo stesso scopo e anche quello con atto di 17 Enrico VIII Ninian Burrell, impiegato. Trasporto. 2 marzo 1611.Richard Bennett di Rodmell, agricoltore, a John White di Lewes, macellaio. Un messuage e un giardino in St Mary Lane a Lewes St John the Baptist, a volte Villars, poi occupato da . Parson, Thomas Flower e Nicholas Lucke. W: Henry Cobie, Thomas Cannon, Richard Goodwen. Nota Will of Joseph Bridger, come dato.

La famiglia Edwards è probabilmente registrata nei seguenti atti: Hailsham: Grant. 18 aprile 1654. Da William Thomas di Fokeington, esq., a Ralph Edwards di Jevington, yeoman, di 6 pezzi di terra a Ride Laine a Jevington, di cui 3 ac. legato alla siepe, S., R. Edwards, N. 6 ac. al detto 3 ac., E. e Broughton Holt, S. 2 ac. al 1 ac di R. Edwards. adiacente Broughton Holt, S. e il detto 6 ac. N. 1 ac. nel furlong superiore in Ride Laine, a R. Edwards, S. & N. 1 ac. nello stesso, a Broughton Holt, S. e R. Edwards, N. - in cambio delle terre comprese nel successivo atto astratto. Controparte con firma di Ralph Edwards e sigillo (R.E.). Testimoni: Ben. Scarlett, John Cali. . Saldo matrimoniale per Ј 300. 1 maggio 1626. William Jorden di Berwick, gent e William Edwards di Eastbourne, mercer, e Ralph Edwards di Jevington, yeoman. WJ per sposare la sorella naturale di WE, Mary Edwards. W: John Taylar, Simon Bennett, Benjamin Scarlett. . Legame in Ј 300. 10 settembre 1645. John Covert di Slaugham Esq, Richard Shepherd di Peasmarsh Esq, John Edwardes di Tenterden, Kent, gentiluomo, e Joel Burges di Tenterden, Kent gentiluomo di William Thomas di Londra Esq.

1.4. Riccardo Harris. 1.4.1. "Thomas Harris e Margaret Norden 16 LUG 1571" . Ann Norden, m. 24 novembre 1645, a Waldron, John Fuller (cugino di primo grado del suo omonimo, summenzionato, il cui dau. m. Thomas West di Woodmancote), figlio di Joseph Fuller. 1.4.1.1 . "William Harris e Elizabeth Searle 24 LUG 1596" . 1.4.1.1.1 . Thomas Harris, obit. 5 settembre 1636. 1.4.1.1.1.1 . Thomas Harris, merciaio, di St. Leonard, Eastcheap, Londra, obit. 1688, Virginia. Thomas Harris, b. 1636, m. (1662), vedovo, Dorothy Bassano. È possibile che la sua prima moglie fosse una sorella di William West, e Thomas West di Woodmancote e St. Leonard, Eastcheap, Londra, e che il suo primo figlio, Edward, fosse di quell'unione, nominando un figlio West Harris.

(1. Nicholas Lanier, obit. 31 maggio 1610, East Greenwich, Kent, m. (14 febbraio 1570, All Hallows, Barking, Londra, Lucretia Bassano, sorella di: Edward Bassano, padre di Daniel Bassano, padre di Noel Bassano Sr, padre del suo omonimo, che fu testimone del testamento di Thomas Grendon cugini di Anthony Bassano, padre di Dorothy Bassano, che m. (1662) Thomas Harris, n. 1636, m. 1688, Virginia. Il suo testamento afferma che " mio figlio William Harris , a vivere con Bridgeman Joyner sette anni". Edward Harris , figlio maggiore ereditò la piantagione di proprietà di suo padre, Thomas Harris. Figli di Edward Harris: 1. Daniel Harris b. 1695 d. 1765. 2. Edward Harris n. 1698 m. 1740. 3. Jacob Harris n. 1701 m. 1762. 4. Martha Harris n. 1705 m. . Williamson. 5. Ann Harris n. 1709. 6. Nathan Harris n. 1712 m. 1793. 7 . West Harris nato il 4 agosto 1715 morto il 14 maggio 1795. 8. James Harris nato nel 1718. Nathan Harris nato nel 1712 morto nel 1793, ricevette da suo padre la metà inferiore di 250 acri di terra sul lato nord di Warwick Bra nch nella contea dell'isola di Wight, m. (1737) Catherine Walton, dau. del colonnello George Walton, nella contea di Brunswick, in Virginia. I loro figli: 1. Walton Harris b. 6 febbraio 1739 d. 20 luglio 1809. 2. Nathan Harris. 3. Isaac Harris b. 1808. 4. David Harris b. C. 1743 d. 1807. 5. Elias Harris d. 1788. 6. Rowland Harris. 7. Hubbard (Herbert) Harris. 8. Gideon Harris d. 1787. 9. Howell Harris d. 1807 nella contea di Brunswick, Virginia. Walton Harris, m. Rebecca Lanier, come segue. Figli di Rebecca Lanier e Walton Harris: 1. Buckner Harris b. 1761 d. 5 maggio 1814. 2. Sampson Harris b. 11 aprile 1763 d. 1807. 3. Joel Harris morì durante l'infanzia. 4. Agostino Harris b. 30 gennaio 1767 d. 21 giugno 1836.5. Edwin Harris B. 1769 d. 1831. 6. Nathan Harris. 7. Simeon Harris è morto durante l'infanzia. 8. Walton Harris b. 10 luglio 1775 d. 23 aprile 1820. 9. Elizabeth Harris sposò John Crews. 10. Jeptha Vining Harris b. 27 aprile 1782 d. 29 giugno 1856).

(1.1. Clement Lanier, obit. 1661, m. 1627 (Kent, Inghilterra) Hannah Collett. Fu bur. a St. Alphege's, Greenwich, Kent. 1.1.1. John Lanier, nato nell'ottobre 1631 a Lewisham, d. in Prince George Co, VA , M. Lucrece . Il cugino di secondo grado di John Lanier, Thomas Lanier M. Jane Pettyward: Per ripetere, Thomas Harris fu testimone del testamento di Sir Walter Covert nel 1631. i. Richard Covert. ii Sir Walter Covert di Slaugham , m. 1631 ii. Jane Covert, mar. Henry Smith iii. Jane Smith mar. (1) Ninian Burrell (2) Sir Peter Courthop egli mar. (1) Elizabeth Sharpey ed ebbe figli: Frances Courthop, mar. a Thomas Pettyward loro figlia, Jane Pettyward, mar. Thomas Lanier, nipote di Nicholas Lanier e Lucrese Bassano. 1.1.1.1. John Lanier Jr. , nec. 1719, marzo (1) (1677) Katherine Sampson nella contea di Charles City (2) Sarah Edmunds 1.1.1.1.1 Sampson Lanier Sr., nato nel 1682, Charles City, necrologio 5 maggio 1743, contea di Brunswick, VA, signora Elizabeth Washington, figlia di Richard Washington ed Elizabeth Jordan 1.1.1.1. 1.1 Sampson Lanier , nec. 2 settembre 1757, contea di Brunswick, m. Elizabeth Chamberlain 1.1.1.1.1.1.1. Rebecca Lanier, b. 16 dicembre 1744 , d. Luglio 1818 a Green County, Georgia, m. Walton Harris, b. 6 febbraio 1739, d. 20 luglio 1809 a Green, GA.).

1.4.1.1.2. 'John Harris & Ursula Lockley w 22 AGO 1623' . Altro (i matrimoni di St. Leonard 0 Lockley includevano "Francis Allin e Jane Lockley 8 FEB 1635" e (n.b.) "John George e Margerie Lockley 21 JUL 1611"). Nell'ottobre 1661, Edward Lockley m. Elizabeth, vedova di John Hansford, padre del colonnello Thomas Hansford. Edward Lockley era il fr. di John Lockley, commerciante di Londra, commerciante di tabacco in Virginia. ' Harris, John, di St. Leonard, Shoreditch, Middlesex, sarto, e Ursula Lockley, dello stesso, vedova di Roger Lockley, birraio a St. Leonard suddetto'. Nel 1651, a Richard Hansford fu concesso un brevetto per le terre a West Creek, nella contea di York, e tra i capi dei diritti c'erano John ed Elizabeth Hansford. Nel 1658, il signor John Hansford entrò in terra nella stessa località e nel 1662 Thomas Hansford ottenne una nuova concessione per la stessa. Nel 1653, John Hansford ottenne una sovvenzione per 950 acri nella contea di Gloucester, a nord degli stretti di Mattaponi, e tra i capi dei diritti c'erano John ed Elizabeth Hansford. La probabilità è che Richard Hansford fosse un fratello di John Hansford, che era il padre di Thomas, citato per aver ottenuto il brevetto nel 1662 per la terra di John Hansford sul torrente West.' Thomas Hansford, il terzo figlio di Mr. John Hansford, nacque intorno al 1646, come desumo dalla sua deposizione, datata 9 gennaio 1671, in cui si afferma che aveva allora venticinque anni. Egli entrò in possesso dei suoi beni, sia reali che personali, il 12 novembre 1667, e l'ordine afferma che "era allora maggiorenne". Dopo la morte del padre era sotto la tutela di Mr. Edward Lockley, un ricco commerciante della Virginia, largamente interessato al commercio del tabacco, che aveva sposato la signora Hansford, madre di Thomas, il 10 ottobre 1661. 1.4.1.1. 2.1. Edward Harris, nec. 1677, Virginia. La sua proprietà è stata valutata da Richard Hansford.

Edward Harris morì intestato in IOW, con un inventario del valore di 9685 libbre. di tabacco, depositata da George Hardy il 9 giugno 1677. Martha Harris, defunta moglie di Edward Harris, morì il 4 aprile 1676. George Hardy presentò un inventario del suo patrimonio a Orphans Court nel maggio 1677. Il testamento del suo pronipote, Edward Harris, datato 26 agosto 1739, chiamato legatari : figlio Edward, terreno su Blackwater figlio Lewis, terreno su Three Creeks che ho comprato da John Dortch figlio Joel figlio Amos figlio Hardy figlia Mary figlia Ann moglie Ann. Timothy Thorpe e Owen Mirick per dividere la terra tra i figli Joel e Amos. Esecutori testamentari moglie e figlio Edward Harris. Testimoni: Nathaniel Ridley* e Timothy Thorpe . Registrato il 22 settembre 1740.

*Nipote di Elizabeth Ridley, che m. Charles Barham suo figlio era James Ridley (la cui volontà è stata testimoniata da Hardy Harris), che m. Jane Smith, dau. di Arthur Smith e Mary Bromfield, dau. di John Bromfield e Olive Hardy. La vedova di Nathaniel Ridley m. Matthew Jones loro figlia, Anne, m. Thomas Holt. È ragionevole suggerire che questi Hardy, Bromfield e Holts fossero, come Edward Harris Sr. di quelle famiglie registrate nei registri di St. Leonard, Eastcheap. Londra. Si può notare che Thomas Holt era il figlio di Randal Holt, il cui testamento fu testimoniato da John Goring. Randal Holt aveva m. Elizabeth Hansford, dau. di John Hansford ed Elizabeth Goring, che si può ragionevolmente supporre un discendente di Sir William Goring ed Elizabeth Covert.

È possibile che questi Bromfields siano registrati anche nel Sussex, in Inghilterra: Mutuo per Ј 30 di Thomas Thorpe del Sussex, gentiluomo, a Robert Steede di un messuage, fienile e terreno a Lamberhurst, confinante con il fiume che divide Kent e Sussex, occupato da TT e Richard Bromfield, ante 1608. Thomas Thorpe fu battezzato il 25 gennaio 1567, a East Grinstead he m. Elizabeth Holmden, loro figlio, Richard fu battezzato nel luglio 1595 a Linguaglossa. Fu sepolto nel 1649 a East Grinstead. lui m. Mary Rogers, dau. di Philip Rogers, cittadino di Londra, droghiere di St. Leonard, Eastcheap, Londra (PCC: 89 Capell). Il fratello di Mary, Daniel, di Horsted Keynes e Ardingly, Sussex, m. Alice Thorpe, sorella di Richard. La sorella di Thomas Thorpe, Mercy, m. George Turner, Esq., di Linguaglossa, che fu sepolto lì il 3 marzo 1624. Il loro figlio, John Turner, fu nominato nel testamento del 1609 di suo nonno. Il fratello di Thomas Thorpe, Giles Thorpe di Isfield (un vicino dei Barham e dei Courthopes), m. Rachell Parker, forse la dau. di Thomas Parker e Susan Lucke, che si sposarono l'11 luglio 1580 a Mayfield, nel Sussex. Il testamento di Philip Rogers, dimostrato il 19 ottobre 1613, cita i suoi br's. John e William, sua 'sorella Joyce Bond' , 'mio nipote Thomas Bond' 'mia cognata Margaret Grymes vedova' . Lascia un lascito ai poveri di St. Leonard, Eastcheap.

1.4.1.1.2.1.1. John Harris, nec. 1713, m. (1) Chiesa di Elisabetta. Locazione per 21 anni ad un canone annuo di 5s. e due galline grasse. Sir Henry Goring di Burton, kt., a Thomas Sandham di Woolavington, Yeoman. 1 aprile 1620. Chiudere vicino a Pleckenham. Atterra a Woolavington nell'occ. di detto Thomas Sandham. Alleanze di allevamento. Testimoni: William Garrett e Thomas Church. Patto. 2/3 giugno 1646. (a) Sir William Goring * di Burton, bart., e Dame Bridgett Goring, sua moglie, e (b) Edward Payler di Petworth, esq. E le terre, case popolari &c. e comune di pascolo per 30 pecore di Sir William a Sutton e Coates nel mandato di Thomas Church (23a.). *Figlio di Henry Goreinge di Wappingthorn a Steyning, esq., come segue. Chapman's Isle of Wight County Marriages, nei suoi riassunti del Quaker Minute Book - Lower Virginia Meeting, 1673-1709, registra il matrimonio di John Harris e Elizabeth Church della contea dell'Isola di Wight, il 13° giorno del 4° mese 1689. John Il testamento di Harris nomina sua moglie Mary', e quindi si suggerisce che Elizabeth Church sia morta prima di quel momento. Il testamento di John Harris della Parrocchia Superiore (datato 12 febbraio 1713) nominato legatari: figlia Alice figlia Elizabeth figlia Isabel terra donatami da Hugh Campbell di Cureweak Lawrence Brown, quando è libera moglie Mary figlia Susanna figlia Anne figlia Mary figlia Marta. Moglie Esecutrice. Supervisori, Mathew Jordan e John Scott. Testimone: Judith Harris, William Story e Mathew Jordan. 1.4.1.1.2.1.1.1. Alice Harris, m. Thomas Fiveash. Mayfield and Five Ashes è una parrocchia civile dell'High Weald dell'East Sussex. Resa di George Hill e ammissione di Edward Fiveash Resa di Edward Fiveash e ammissione di John Mose. 3 maggio 1669. Trasporto. In considerazione di Ј20, da Anthony Mills di Ewhurst, co. Surrey, locandiere (unico fratello ed erede di Eleanor Mose (come sopra) di Henry Goreinge * di Wappingthorn a Steyning, esq. *Bapt. 6 aprile 1646, 2° s. di Henry Goring educ. Queen's, Oxf. 1662. m. (1) 17 ottobre 1667, Elizabeth, padre e compagni di Anthony Morewood di Alfreton, Derbys, 2s (1 dvp) (2) 2 febbraio 1676, Mary, padre e compagni di Sir John Covert, * 1° Bt., di Slaugham, Suss., 3s. (1 dvp). *Battesimo 3 giugno 1620, 3° ma 2° sopravvissuto di Sir Walter Covert di Maidstone, Kent di Anne, da. di John Covert di Ewhurst, Suss., e h. a suo zio Sir Walter Covert di Slaugham. educ. Jesus, Camb. 1637. m. dopo il 1641, Isabella, figlia di Sir William Leigh di Longborough, Glos., wid. di Gervase Warmestry , cancelliere della diocesi di Worcester, 1s. dvp 4da. suc. bro. 1643 kntd. 19 giugno 1660 cr. Bt. 2 luglio 1660. 1.4.1.1.2.1.1.2. Isabel Harris , m. (1) Nicholas Fulgham, obit . 1736. (2) Benjamin Weston . HG4. Atto di patto a titolo di transazione. Grant. Mar 1647. Da John Weston di Inchreede a Retherfield, yeo uomo, con Thomas Weston di Mayfield, yeoman, figlio minore del detto John - in considerazione di un matrimonio già avuto tra il detto Thos. Weston e Silvester (Doble) sua moglie Testimoni:- William Weston, Will. Doppio. Affare e vendita. 10 gennaio 1642. Sir William Goring e Henry Goring (un amico intimo di Robert Shepherd) di John Alford di Offington, Sussex, esq., esecutore testamentario di Thomas Fludd di Broadwater, gentil., dec. e Judith Floud figlia unica del detto Thomas Floud - per Ј200 - di un messuage &c. a Launcing, con un croft di 2 ac. adiacente. Testimoni:- Henry Bishoppe , Edward Scott , Thos. Fabbro . Henry Bishop esq. era il figlio di Sir Edward Bishop, cugino di Edward Scott, che, con Henry Goring et al. era un esore. del testamento di Sir Edward Bishop. Edward Scott era un socio in affari di Walter Weston, maltster: accordo. 8 settembre 1638. Comprare tutto l'orzo che sarà maltato quest'anno nella malteria (2) di Broadwater. (1) Edward Scott di Offington, Sussex, gentiluomo. (2) Walter Weston di Brodewater, agricoltore. 1.4.1.1.3. "Jane Harris e Samuel White 3 GEN 1590" . 1.4.1.1.4. "Phoebie Harris e William Fuller 15 ott 1588". William Barham, di Isfield è il cognato di William Fuller.

Nathaniel Ridley sposò Elizabeth Day, figlia del colonnello James Day e Silvester, dau. di Edward Bennet. Will of James Day (1): Children, Elizabeth, James, Thomas, William Day a ciascuno di loro 300L sterl. da pagare a dau. Elisabetta a 18 anni o il matrimonio e i suoi figli a 21 anni per aver raccolto denaro per diversi lasciti e "per una migliore e più ordinata educazione ed educazione dei miei detti figli, che i miei due messuage e possedimenti di proprietà con i loro appezzamenti, ora in voi diverse occupazioni di Jno. Toft e voi vedova Michell e sciterete mentendo e trovandovi a Broadstreet all'interno o vicino al vostro distretto e circuito della vostra casa, priorato o monastero dissolto, comunemente chiamati voi frati agostiniani nella vostra parrocchia di St. Peters, voi poveri, a Londra, essere immediatamente messo in vendita e smaltito a vostro vantaggio, e con la presente consento autorizzare e autorizzare i miei buoni e degni amici Mr. Micajah Perry, Mr. Thomas Lane, Mr. Richard Perry, &c., a disporre di &c. e lascio in eredità a mio figlio James Day il mio orologio, il mio bastone dalla testa d'argento, il mio sigillo e stemma e mia zia Rapier Mrs. Silvestra Hill, fratello e sorella Chapman, fratello e sorella Swan alla signora Isabella Haveild, Mr. Jno. Haveild , Maggiore Henry Baker, Maggiore Hen ry Tooker, maggiore Arthur Allen anni '20. apeice per comprare a ciascuno di loro un anello. Moglie Mary Day. Datato 10 agosto 1700, 9 gennaio 1700-1. Per codicillo cita "la sua sempre onorata madre, la signora Mary Cropley", (1) e lascia in eredità ai suoi 10 pds. sterline (record della contea dell'Isola di Wight, da Wlm e Mary Quarterly).

Atto di feudo. 13 agosto 1658. Thomas Barham e William Barham, figli di John Barham alla fine di Scragoake a Wadhurst, co. Sussex, dec., a William Weston di Mayfeild, Yeoman . contenente 10 ac. sdraiato a Mayfield in una corsia dalla High Street a Cusuplie (?) Fornace . Rinuncia. 5 dicembre 1631. Elizabeth Martyn di Mayfield, vedova di Henry Martyn, deceduto, e suo figlio Thomas Martyn, a Stephen Penkherst, il maggiore, di Mayfield, gent. Diritti nelle terre precedentemente desolate del maniero di Mayfield e tutti i pascoli comuni e le libertà comuni appartenenti a EM, in sorgenti, pozzi, marne chiamate marlepetts, terriccio chiamato loampetts, e un luogo sabbioso chiamato Sandpetts e petts di ghiaia vicino alla strada principale. Testimoni: Thomas Houghton, Thomas Daye, William Weston . Trasporto. 9 giugno 1652. Abraham Lucke di Warbleton, agricoltore e sua moglie Elizabeth (figlia di Thomas Boreman di Fairlight, yeoman, deceduto) e il loro secondo figlio Hugh Lucke (fratello di Thomas Lucke deceduto) a John Baker di Mayfield, esq . Proprietà recentemente occupata da Thomas Beale, ora Abraham Weston. W: Thomas Houghton, John Baker di Gildredge [a Withyham], Richard Furby, Robert Foster.

Trasporto. 12 luglio 1586. Sir Thomas Browne di Betchworth a Dorking (co. Surr.), kt., a Francis Hobbes di Nuthurst, gent . Messuage e terre (48a.) chiamato Alice Land in Nuthurst, tardo occ. di Robert Bennat. Testimoni - Henry Locksmythe, Richard Daye (di Mayfield - M.S) . Trasporto. 9 maggio 1621. Helen Hobbs di 'Ellisworth' (co. Cambs, wid. di Francis Hobbs, decd., e Richard Hobbs, loro figlio , a Drue Stapley di Southwark (co. Surr.), droghiere, e Arthur Woodgate di Horsham, sì Testimoni - George Hobbs, Steven Baker.

Trasporto. 2 novembre 1644. William Fowle di Riverhall a Wadhurst, esq, figlio ed erede di William Fowle, gentiluomo, deceduto, a William Daye dello stesso, agricoltore . Messaggio confinante con S sulla King's Highway da Wadhurst a Rotherfield, W e N sulle terre di Stephen Penkherst. William Fowle gentil, deceduto, detenne i locali per incarico di ( nb vedi note precedenti) Thomas Aynscombe, gentil , deceduto, con atto dell'8 settembre 1610. Thomas Aynscombe detenuto per concessione di Henry Nevill con atto del 14 agosto 1597. Testimoni: Thomas Houghton , William Brian, William Doble, John Lucke, Richard Reade. Trasporto. 14 ottobre 1647. William Day di Wadhurst, yeoman , a Richard Luck di Durgates a Wadhurst, yeoman . messaggio. da Wadhurst a Rotherfield, W e N sulle terre di Stephen Penkherst, gent, E sulla King's Highway da Besbidge Hill a Frant. Testimoni: David Holland, William Kitchenham, John Luck, George Courthope.

Concedere. 10 settembre 1649. Da Richard Thorpe di Worth, co. Sussex, signori, a Elizabeth Thorpe di Lingfeild, co. Surrey, zitella, sua sorella, di una rendita di Ј 21 su un messuage a Worth chiamato Gibes Aven e 40 ac. in possesso di detto R. T., e anche da un messuage chiamato Wooton a Fowington, co. Sussex, e 200 ac. di terreno di pertinenza, in occupazione di John Staples, e 40 ac. prato e pascolo chiamato Avery Land in Worth in occupazione di Thomas Ridley, e 20 ac.chiamato le terre Venn in Worth in occupazione di Mercy Martyn, vedova. Il suddetto affitto deve essere pagato presso la casa di abitazione di William Saxby chiamata Newplace a Lingfeild. Firma di Richard Thorpe. Testimoni: Peter Aylworth, Edward Lucas, Edw. Linfeel. . Controparte dell'atto di feudo. 20 febbraio 1655. Thomas Daye di Maighfeild, yeoman, a John Mount of Maighfield, agricoltore Testimoni:- John Courthopp, Thomas Burges (mk), Henry Rellfe.

Incarico. 6 ottobre 1668. Thomas Weston di Willingdon, yeoman, e John Fennell di Eastbourne, yeoman, a Thomas Weston di Cranbrooke, co. Kent, sarto - per Ј 250 - di un mutuo del 3 aprile 17 Chas. II., dal detto Thos Weston di Willingdon al detto John Fennell di un messuage o casamento con fienili, malthouse &c. e 11 pezzi di terra, prato &c. contenente 40 ac. chiamato fattoria Colkins Mill nell'occupazione di Alexander Martyn junr. a Mayfield. Testimoni: Peter Bodle, Richard Ellis, John Lake, Richard Hoare

Incarico. 23 gennaio 1671 Da John Bodle di Eastgrinsted, macellaio, a Nicholas Arnoll di Worth, mercer - per Ј 20.- di una rendita di 20 anni. data da Richard Cole di Eastgrinsted, gentil., con testamento datato 4 dic. 21 Chas. II., al detto John Bodle uscito da terre chiamate Westland in Worth contenenti 40 ac. nell'occupazione di Edward Ridley. tardi le terre di Abraham Edwards, gen t., e quindi di Roger Harling, fine di Worth dec., spingendo E. all'autostrada tra Crawlwys Down e Copthorne, W. alle terre chiamate Rovant, N. per sbarcare nell'occupazione del disse Edw. Ridley e S. a un woppleway da Crawleys Down a Rovant Land. Firma, John Bodle. Testimoni: - Tho. Moore, Alex. Luxford, Allen Browne. Thomas Harris, d. 1672. Co-sorvegliante, con Thomas Tuke, del testamento di William Ridley . Charles Barham m. Elizabeth Ridley, probabilmente la sorella di William.

Queste sono le connessioni. Gli Harris erano vari gradi di cugini, che si sposarono con vari gradi di cugini modelli ripetuti nel corso di centinaia di anni in Inghilterra, da ripetere in Virginia. I matrimoni di innumerevoli fratelli non registrati avrebbero rafforzato i legami del loro gruppo di parentela. Non si può sapere con chi si siano sposati alcuni di questa famiglia Harris, ma è certo che quei matrimoni avrebbero spiegato molto sulla composizione di questo gruppo di parentela e sulla sua continuazione in Virginia.

La famiglia Harris di cui scrivo era Fuller in linea materna e condivideva la stessa antenata femminile che m. 2. Bernard Randolph Esq., b. Ticehurst, Sussex, 7 agosto 1500, m. 20 febbraio 1548 (1) Joan Fuller, relitto di . Harrys, merciaio, di Londra - è da questo legame di parentela che viene fatto un collegamento diretto con Richard Washington - Bernard Randolph ebbe figli da Joan Fuller: John Randolph, che m. (1570) Isabella Lunsford. Il fratello di Isabella, John Lunsford, m. Anne Apsley loro figlio, Thomas Lunsford, m. (1) Katherine Fludd (7 marzo 1598, a Greenwich, St. Alphage, Kent), zia del colonnello John Fludd, n. 1603 a Chichester, nel Sussex, morì nel 1661 a Surry Co. Virginia. lui m. (2) Fortuna Giordano, dau. di Arthur Jordan sua sorella, Elizabeth Jordan, m. Richard Washington, suo dau. essere Elizabeth Lanier. Gli immediati cugini Harris di questo gruppo si sposarono in una famiglia di Allen - Rowland Harris, m. "Katherine Alline" ("widdowe"), 24 novembre 1563. Il ramo di Harris che ho documentato era molto collegato ai Lanier attraverso i Bassano. Erano anche "cugini" dei Sampson attraverso i Fuller. John Fuller di Waldron fece testamento nel 1614 con la testimonianza di Samuel Sampson, suo figlio, Richard Fuller di Waldron, in un feudo del 1628, ricevette una garanzia da Richard Sampson "contro gli eredi di Katherine Sampson decretata sua sorella". Due figli di John Fuller, Cheney e Samuel, sono stati registrati (nei legami concordati tra il fratello Samuel nel 1634 con il cognato Phillip Wasse) come "al di là dei mari" - dato il legame con la famiglia Boys di Hawkhurst , immagino che sia Virginia. Oltre ad essere maternamente Fuller, gli Harris successivi erano cugini stretti di questi Fuller attraverso il matrimonio di Phoebe Harris e William Fuller, come descritto in precedenza. In qualche modo non riesco ancora a decifrare questo gruppo, compresi i West, erano associati a una famiglia di Edmonds, William West era il loro inquilino a Yapton.

1.
1.1. Arthur Bassano.
1.1.1. Antonio Bassano II
1.1.1.1 Richard Bassano, testimone del testamento della suocera di Clement Lanier.
1.2. Edoardo Bassano.
1.2.1. Giovanni Bassano, bapt. 6 novembre 1608., nec. 1653, m. (1) (1 aprile 1635) Anne Lloyd. PCC Will dimostrato 27 settembre 1655.
1.2.1.1. Dorothy Bassano Harris, n. 1643, (nominato nel testamento di fr. Giovanni), m. Thomas Harris. 'Thomas Harris, di S' Leonard, East Cheap, Salter, Widr, ab' 26, & Dorothy Bessana, di S' Lawrence Jury, Spr, ab' 19, i suoi genitori morti acconsentono del fratello maggiore John Bezana suo tutore a S' Mary le Bow, Londra. 28 febbraio 1662
1.3. Lucrece Bassano, m. Nicolas Lanier.
1.3.1. Clement Lanier - Testamento di Anne Carter, w., di Londra (PCC, Prob. 11/201, q.189, 31 marzo 1647
pr. 27 settembre 1647, da Clement Lanyer e sua moglie Hannah, dau. del defunto. Testimoni: Riccardo Bassano. Codicil: 8 giugno 1647: Testimoni: Richard Bassano Jno Crewe.
1.3.1. John Lanier, m. Lucrezia ..
1.3.1.1.John Lanier, m. (2) Sara.
1.3.1.1.1. Nicholas Lanier, m. Maria Pastore.
1.3.1.1.John Lanier, m. (1) Katherine Sampson, nella contea di Charles City, dau. di John Sampson.
1.3.1.1.1. Sampson Lanier Sr., n. 1682, Charles City, nec. 5 maggio 1743, contea di Brunswick, Virginia, m. Elizabeth Washington, dau. di Richard Washington ed Elizabeth Jordan. .
1.3.1.1.1.1. Sampson Lanier, nec. 2 settembre 1757, contea di Brunswick, m. Elizabeth Chamberlain 1.1.1.1.1.1.1. Rebecca Lanier, b. 16 dicembre 1744 , d. Luglio 1818 a Green County, Georgia, m. Walton Harris , pronipote di Thomas Harris, d. 1688?

Libro di Corte delle Assemblee, Centinaia e Sessioni. Vendita 130v per Ј 200 a John Samson (figlio di Richard) di King's Green (Peasmarsh) da Stone Barn Wall che conduce alla terra di Mr White chiamata Cony Field 1655, padre di George Sampson. 344v Concordanza finale (1675) George Sampson e la moglie Philippa, Samuel Horne e la moglie Elizabeth, Samuel Eldred e la moglie Frances a John Weeks il gentiluomo più anziano, John Weeks il gentiluomo più giovane e Mary Weeks. George Sampson, Will 3 marzo 1685. 'nipote Lanieer. all'estero . figlia di b***er John'. Queste famiglie sono state a lungo legate: Grant da Robert Shepherd di Peasmarsh, gentiluomo, a Edmund Wekes di Peasmarsh, Francis Jorden. John Sampson e William Sampson figli di John Sampson di Dew. 26 gennaio 1570.

Le famiglie Harris e Bassano possedevano terre a Shoreditch (parrocchia di St. Leonard) dal 1571. In precedenza ho documentato le loro nascite, matrimoni e morti.


Harry Stapley

Henry Stapley era un calciatore dilettante inglese che ha giocato per West Ham United e Glossop. A livello internazionale, ha giocato per la squadra amatoriale inglese e ha gareggiato per la Gran Bretagna alle Olimpiadi estive del 1908, dove ha segnato 6 gol.

1. Carriera nel club
Stapley ha giocato per Manor Park Albion, Bromley e Norwich CEYMS prima di unirsi a Reading, dove ha giocato per le squadre di riserva e dilettanti. Ha poi giocato per Woodford Town, dove è stato nominato capitano, prima di firmare per il West Ham United, poi della Southern League, il 28 settembre 1905. Ha continuato a giocare per Woodford Town dopo la sua firma.
Stapley ha fatto il suo debutto nel West Ham contro il Portsmouth il 23 dicembre 1905 e ha segnato l'unico gol della partita. Ha trascorso tre stagioni a Upton Park ed è stato il capocannoniere degli Irons in tutte e tre, anche se il suo lavoro di insegnante gli ha impedito di recarsi in alcune partite in trasferta infrasettimanali. In totale, ha segnato 41 gol in 75 presenze.
Si è unito al club di seconda divisione Glossop nel 1908 e ha continuato il suo record di punteggio, finendo come capocannoniere del club per sette stagioni consecutive. Ha giocato 188 partite di campionato per Glossop, segnando 93 gol.

2. Carriera internazionale
Stapley ha collezionato 11 presenze con la squadra amatoriale dell'Inghilterra e ha segnato una media di due gol a partita.
Nel 1908 fece parte della squadra della Gran Bretagna che vinse la medaglia d'oro nel torneo di calcio. Ha segnato due gol nella partita del primo turno, una sconfitta per 12-1 della Svezia, e ha segnato tutti e quattro nella semifinale contro l'Olanda. È apparso anche in finale contro la Danimarca.

3. Fuori dal calcio
Stapley ha insegnato football e cricket ai figli del presidente di Glossop Samuel Hill-Wood e ha visto tre dei suoi studenti raggiungere il blues nel cricket a Oxford e Cambridge. In seguito è stato segretario privato di Hill-Wood dopo la sua elezione a membro del Parlamento per High Peak.
Anche suo fratello, William Stapley, ha giocato a calcio in League per Glossop.



Commenti:

  1. Jawhar

    Mi dispiace di non poter prendere parte alla discussione in questo momento - non c'è tempo libero. Sarò rilasciato - esprimerò sicuramente la mia opinione su questo tema.

  2. Teague

    Sì davvero. Così succede.

  3. Gace

    Ora tutto è diventato chiaro, molte grazie per la spiegazione.

  4. Macklin

    Frase meravigliosamente, molto utile

  5. Vernon

    Oh, how I liked it! :)



Scrivi un messaggio