Grandi eventi, eventi sportivi e premi Nobel del 1910 - Storia

Grandi eventi, eventi sportivi e premi Nobel del 1910 - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Evento principale/Sport/Premi

Titoli ed eventi 1910

US Open e World Series

US Open: John McDermott Punteggio: 307 Campo: Chicago GC Località: Wheaton, IL
Serie mondiale: Philadelphia A's vs. NY Giants Series: 4-2

Premi Nobel

Chimica
CURIE, MARIE, nŽe SKLODOWSKA, Francia, Università della Sorbona, Parigi, n. 1867 (a Varsavia, Polonia), d. 1934: "in riconoscimento dei suoi servizi al progresso della chimica mediante la scoperta degli elementi radio e polonio, mediante l'isolamento del radio e lo studio della natura e dei composti di questo straordinario elemento"

Letteratura
MAETERLINCK, Conte, MAURICE (MOORIS) POLIDORE MARIE BERNHARD, Belgio, n. 1862, d. 1949: "in apprezzamento della sua poliedrica attività letteraria, e specialmente delle sue opere drammatiche, che si distinguono per ricchezza di fantasia e per fantasia poetica, che rivela, talvolta sotto forma di fiaba, una profonda ispirazione, mentre in modo misterioso fanno appello ai sentimenti dei lettori e stimolano la loro immaginazione"

La pace
Il premio è stato diviso equamente tra: ASSER, TOBIAS MICHAEL CAREL, Paesi Bassi. B. 1838, d. 1913: ministro di gabinetto. Membro del Consiglio Privato. Iniziatore delle Conferenze Internazionali di Diritto Privato all'Aia. FRIED, ALFRED HERMANN, Austria, n. 1864, d. 1921: giornalista. Fondatore della rivista di pace Die Waffen Nieder (in seguito ribattezzata Die Friedenswarte).

Fisiologia o Medicina
GULLSTRAND, ALLVAR, Svezia, Università di Uppsala, n. 1930: "per il suo lavoro sulla diottria dell'occhio"

Fisica
WIEN, WILHELM, Germania, Università di WŸrzburg, n. 1928: "per le sue scoperte sulle leggi che regolano l'irraggiamento del calore"


Marie e Pierre Curie isolano il radio

Il 20 aprile 1902, Marie e Pierre Curie isolano con successo i sali radioattivi del radio dal minerale pechblenda nel loro laboratorio di Parigi. Nel 1898, i Curie scoprirono l'esistenza degli elementi radio e polonio nelle loro ricerche sulla pechblenda. Un anno dopo aver isolato il radio, avrebbero condiviso il Premio Nobel per la fisica del 1903 con lo scienziato francese A. Henri Becquerel per le loro ricerche rivoluzionarie sulla radioattività.

Marie Curie nacque Marie Sklodowska a Varsavia, Polonia, nel 1867. Figlia di un insegnante di fisica, era una studentessa dotata e nel 1891 andò a studiare alla Sorbona di Parigi. Con il massimo dei voti, si laureò in scienze fisiche nel 1893 e in matematica nel 1894. Quell'anno incontrò Pierre Curie, un noto fisico e chimico francese che aveva svolto un importante lavoro nel magnetismo. Marie e Pierre si sposarono nel 1895, segnando l'inizio di una partnership scientifica che avrebbe raggiunto fama mondiale.

Alla ricerca di un argomento per la sua tesi di dottorato, Marie Curie iniziò a studiare l'uranio, che fu al centro della scoperta della radioattività da parte di Becquerel nel 1896. Il termine radioattività, che descrive il fenomeno delle radiazioni causate dal decadimento atomico, è stato infatti coniato da Marie Curie. Nel laboratorio del marito, ha studiato il minerale pechblenda, di cui l'uranio è l'elemento principale, e ha riportato la probabile esistenza di uno o più altri elementi radioattivi nel minerale. Pierre Curie si unì a lei nella sua ricerca e nel 1898 scoprirono il polonio, dal nome della Polonia nativa di Marie, e il radio.

Mentre Pierre studiava le proprietà fisiche dei nuovi elementi, Marie lavorava per isolare chimicamente il radio dalla pechblenda. A differenza dell'uranio e del polonio, il radio non si trova liberamente in natura e Marie e il suo assistente Andre Debierne hanno faticosamente raffinato diverse tonnellate di pechblenda per isolare un decimo di grammo di cloruro di radio puro nel 1902. Sui risultati di questa ricerca, è stata conseguì il dottorato in scienze nel giugno 1903 e più tardi nell'anno condivise il Premio Nobel per la fisica con suo marito e Becquerel. È stata la prima donna a vincere un premio Nobel.

Pierre Curie fu nominato alla cattedra di fisica alla Sorbona nel 1904 e Marie continuò i suoi sforzi per isolare il radio puro, non cloruro. Il 19 aprile 1906, Pierre Curie morì in un incidente nelle strade di Parigi. Sebbene devastata, Marie Curie ha promesso di continuare il suo lavoro e nel maggio 1906 è stata nominata sede del marito alla Sorbona, diventando così la prima professoressa dell'università. Nel 1910, con Debierne, riuscì finalmente a isolare il radio puro e metallico. Per questo risultato, fu l'unica destinataria del Premio Nobel per la chimica 1911, rendendola la prima persona a vincere un secondo premio Nobel.

Si interessò alle applicazioni mediche delle sostanze radioattive, lavorando sulla radiologia durante la prima guerra mondiale e sul potenziale del radio come terapia contro il cancro. A partire dal 1918, l'Istituto del Radium dell'Università di Parigi iniziò a operare sotto la direzione di Curie e fin dall'inizio fu un importante centro per la chimica e la fisica nucleare. Nel 1921 visitò gli Stati Uniti e il presidente Warren G. Harding le regalò un grammo di radio.

La figlia di Curie, Irene Curie, era anche una chimica fisica e, con suo marito, Frederic Joliot, ricevette il premio Nobel per la chimica nel 1935 per la scoperta della radioattività artificiale. Marie Curie morì nel 1934 di leucemia causata da quattro decenni di esposizione a sostanze radioattive.


#1 Churchill fu responsabile del primo sistema di salario minimo in Gran Bretagna

La carriera politica di Winston Churchill è iniziata dopo essere stato eletto membro del Parlamento dalla circoscrizione di Oldham. Nel 1908 entrò a far parte del Gabinetto come Presidente del Consiglio di Commercio. I successi di Churchill in questa veste includono il Legge sulle miniere del 1908, che prevedeva un 8 ore al giorno in tutte le miniere Trades Boards Act del 1909, che ha stabilito il primo sistema di salario minimo in Gran Bretagna imponendo tariffe per 200.000 lavoratori in diversi settori e il Legge sugli scambi di lavoro del 1909, che ha istituito uffici per aiutare i disoccupati a trovare lavoro.


Nascita delle statine

Io (Akira Endo) sono nato in una famiglia di agricoltori rurali nel nord del Giappone, ad Akita, dove ho vissuto per 17 anni con la mia famiglia allargata, compresi i miei nonni. Mio nonno, che si interessava di medicina e scienze, è stato per me un ottimo insegnante familiare. Grazie alla sua influenza, sono rimasto affascinato dai funghi e da altre muffe, e all'età di 10 anni sognavo di diventare uno scienziato, proprio come il famoso scienziato giapponese Hideyo Noguchi, che nel 1900 all'età di 24 anni andò negli Stati Uniti Uniti e ha studiato la sifilide e la febbre gialla al Rockefeller Institute di New York. 37,38)

L'era degli antibiotici

Dopo aver terminato il liceo ad Akita, sono entrato al College of Agriculture dell'Università di Tohoku a Sendai, dove sono stato ispirato dalla biografia di Alexander Fleming, che ha scoperto la penicillina nella muffa blu-verde appartenente al genere Penicillium nel 1928. 39) A dieci anni dopo, la penicillina fu sviluppata come agente terapeutico sistemico da un gruppo di ricerca dell'Università di Oxford guidato da Florey, Chain e Abraham. Nel 1940, Selman Waksman isolò la streptomicina, un antibiotico attivo contro il bacillo tubercolare, da Streptomices griseo. 40) Da allora, molti antibiotici sono stati isolati da una varietà di microrganismi. A quel tempo, molte aziende farmaceutiche e università in Giappone stavano conducendo attività di ricerca e sviluppo per trovare antibiotici efficaci. Di conseguenza, sono rimasto profondamente colpito dalla consapevolezza che gli antibiotici avevano salvato la vita a molti pazienti con malattie infettive.

Dopo la laurea nel 1957, sono entrato a far parte dell'azienda farmaceutica Sankyo a Tokyo, dove sono stato assegnato a uno dei gruppi di microbiologia applicata. Ho lavorato allo sviluppo di una nuova pectinasi che idrolizzasse vini e sidri contaminati da pectina viscosa. Nel 1958 trovai un fungo parassita dell'uva, Coniothyrium diplodiella, per essere un potente produttore di tale enzima. Un anno dopo, questo nuovo enzima è stato commercializzato. L'ho poi purificato e spiegato le sue proprietà. 41�)

Studia negli Stati Uniti.

A questo punto, mi sono interessato alla biosintesi del colesterolo. Verso la fine del 1965 scrissi una lettera a Konrad Bloch, che aveva ricevuto il premio Nobel per le sue ricerche sulla biosintesi del colesterolo nel 1964, 15) esprimendo il mio desiderio di studiare con lui. Sfortunatamente, la classe dell'autunno 1966 per la quale stavo facendo domanda era già piena. Così alla fine ho lavorato sul ruolo dei fosfolipidi in un sistema enzimatico coinvolto nella sintesi dei lipopolisaccaridi della parete cellulare batterica nel dipartimento di un grande biochimico, Bernard Horecker, all'Albert Einstein College of Medicine di New York City per 2 anni, dal 1966 al 1968. 45,46)

Mentre vivevo a New York, sono rimasto molto sorpreso dal gran numero di persone anziane e in sovrappeso, e dalle abitudini alimentari piuttosto ricche degli americani rispetto a quelle dei giapponesi. Nella zona residenziale del Bronx dove vivevo c'erano molte coppie anziane che vivevano da sole e spesso vedevo le ambulanze andare a portare in ospedale una persona anziana che aveva avuto un infarto. A quel tempo, la malattia coronarica era la principale causa di morte negli Stati Uniti. Si dice che il numero di pazienti con ipercolesterolemia, un precursore della malattia coronarica, superi i 10 milioni.

Come cercare gli inibitori della HMG-CoA reduttasi.

Dopo essere tornato a Tokyo nel 1968, i Sankyo Research Laboratories mi hanno dato l'opportunità di lavorare su un progetto di mia scelta. È stato dimostrato che gli antibiotici inibiscono molti diversi tipi di enzimi, non solo nelle cellule batteriche ma anche nelle cellule dei mammiferi. 47) Sebbene nessun metabolita che inibisse gli enzimi coinvolti nella sintesi del colesterolo fosse stato isolato in precedenza, ho ipotizzato che funghi come muffe e funghi avrebbero prodotto antibiotici che inibissero la HMG-CoA reduttasi. L'inibizione dell'HMG-CoA reduttasi sarebbe quindi letale per questi microbi.

A quel tempo, l'HMG-CoA reduttasi veniva saggiata principalmente misurando l'incorporazione della radioattività da [14 C]HMG-CoA nel mevalonato. 48) Poiché [14 C]HMG-CoA era troppo costoso da utilizzare per determinare l'attività inibitoria di migliaia di campioni, abbiamo prima cercato brodi di coltura microbica che inibissero l'incorporazione di [14 C]acetato nei lipidi non saponificabili. 49) I brodi attivi sono stati quindi testati per la loro capacità di inibire la sintesi lipidica da [ 3 H] mevalonato. Si sospettava che i brodi di coltura che erano attivi nel primo dosaggio ma non nella seconda determinazione contenessero un composto (o composti) che inibissero le fasi iniziali tra acetato e mevalonato nella via di sintesi del colesterolo. I principali componenti attivi in ​​questi brodi di coltura sono stati quindi isolati. Per questi saggi sono stati utilizzati enzimi epatici di ratto. 50)

Isolamento della citrinina.

Ispirati dal successo di Fleming con le muffe, abbiamo iniziato il nostro progetto utilizzando brodi di coltura di migliaia di funghi nell'aprile 1971 e un anno dopo, dopo 3800 ceppi di funghi, abbiamo scoperto che un brodo di coltura di muffe mostrava una potente attività inibitoria. Il principio attivo si è rivelato essere una sostanza nota𠅌itrinina. 51) La citrinina ha fortemente inibito la HMGCoA reduttasi e, inoltre, ha abbassato i livelli sierici di colesterolo nei ratti. 51,52) Tuttavia, la ricerca è stata sospesa a causa della sua tossicità per i reni. Tuttavia, l'esperienza con la citrinina ci ha dato la speranza e il coraggio di poter scoprire sostanze attive molto migliori nel prossimo futuro.

Scoperta della compactina (ML-236B).

Nella metà dell'estate del 1972, abbiamo trovato un secondo brodo di coltura attivo di muffa blu-verde, Penicillium citrino Pen-51, che è stato isolato da un campione di riso raccolto in un negozio di cereali a Kyoto. Questa muffa è simile alle muffe blu-verdi che contaminano i frutti, come arance e meloni. Ci è voluto un anno per isolare i principi attivi dal brodo di coltura, principalmente a causa della bassissima produttività dei composti attivi. Infine, nel luglio 1973, fummo in grado di isolare tre metaboliti attivi dal brodo di coltura mediante estrazione con solvente, cromatografia su gel di silice e cristallizzazione. 53�) Questi metaboliti hanno mostrato una potente attività di inibizione della sintesi del colesterolo sia in vitro e in vivo. 56) Il prodotto più attivo di questi tre, chiamato ML-236B, è stato utilizzato per ulteriori studi sullo sviluppo. ML-236B, per ragioni storiche discusse in seguito, nei primi anni veniva indicato come compactin e il nome rimase. Continuerò a farvi riferimento in questo modo in questa recensione.

L'HMG-CoA reduttasi è l'enzima che controlla la velocità nella sintesi del colesterolo. Ci siamo presto resi conto delle somiglianze strutturali tra compactina e HMG-CoA, il substrato della reazione HMG-CoA reduttasi 55,57) (Fig. ​ (Fig.2). 2 ). La struttura del compactin era esattamente come l'avevamo immaginata in precedenza. La compactina era un inibitore estremamente potente della HMG-CoA reduttasi e il suo meccanismo d'azione, come suggerito dalla sua struttura, era quello di un inibitore competitivo. 57) Avevo messo gli occhi sulla ricerca di un inibitore competitivo della HMG-CoA reduttasi e la compactina sembrava essere un meraviglioso dono della natura.

Somiglianze strutturali tra compactina e HMG-CoA.

Inibizione della sintesi degli steroli nelle cellule in coltura.

Nel 1973, Michael Brown e Joseph Goldstein hanno dimostrato che in colture di fibroblasti di pazienti con ipercolesterolemia familiare (FH), 58,59) la regolazione della HMG-CoA reduttasi era parzialmente o completamente persa, con conseguente elevata attività reduttasica anche in presenza di bassa lipoproteine ​​di densità (LDL). Come previsto, la compactina ha fortemente inibito la sintesi di steroli dall'acetil-CoA in una varietà di cellule di mammifero coltivate e ha funzionato altrettanto bene nelle cellule con pazienti con ipercolesterolemia familiare come nelle cellule normali. L'inibizione era del 50% a partire da 0,4 ng/ml (10 𢄩 M) in entrambi i tipi di cellule. 60)

A concentrazioni molto elevate, alle quali la sintesi degli steroli e l'HMG-CoA reduttasi erano fortemente inibite, le cellule non erano in grado di crescere e morire, anche in presenza di lipoproteine. Ma questa inibizione è stata superata e le cellule sono cresciute normalmente aggiungendo una piccola quantità di mevalonato, il prodotto della reazione HMG-CoA reduttasi, 60) indicando che l'inibizione da parte della compactina era molto specifica per la HMG-CoA reduttasi. Nel 1976 abbiamo pubblicato due articoli che riportavano la scoperta e la caratterizzazione della compactina, la prima statina. 53,57)

Nel 1978, in collaborazione con il mio gruppo a Sankyo, Brown e Goldstein, aggiungendo compactina a cellule umane in coltura, ho omogeneizzato le cellule e misurato l'attività della HMG-CoA reduttasi in vitro. Hanno trovato un grande aumento della quantità di attività enzimatica. Apparentemente, le cellule hanno cercato di produrre più enzima. L'enzima era inattivo nella cellula perché era presente la compactina. Quando le cellule sono state omogeneizzate, la compactina è stata diluita e l'attività enzimatica latente è diventata evidente. 61,62)

Compactin non funziona nei ratti.

Il capitolo successivo della storia delle statine ha coinvolto una serie di esperimenti sugli animali per determinare l'efficacia e la tossicità della compactina. Nel 1974, i biologi di Sankyo hanno valutato l'efficacia della compactina nutrendo i ratti con una dieta integrata con compactina per 7 giorni. Sfortunatamente, non vi è stata alcuna riduzione del colesterolo sierico. 55)

Con questi risultati, non c'era speranza di convincere i biologi a valutare la compactina, che non ha funzionato nei ratti, in altre specie animali come cani e scimmie. Sembrava che 2 anni di lavoro e oltre 6.000 test non avessero portato da nessuna parte. Fortunatamente, sebbene la Sankyo Co. non fosse molto interessata allo sviluppo di farmaci per abbassare il colesterolo, ha permesso al progetto di continuare.

Abbiamo passato i due anni successivi a cercare di chiarire il meccanismo d'azione della compactina e il motivo per cui non era efficace nei ratti. Questi esperimenti hanno dimostrato che mentre la compactina non ha funzionato nei ratti se somministrata ripetutamente per 7 giorni, è stata efficace nell'abbassare i livelli sierici di colesterolo negli animali tra le 3 e le 8 ore dopo una singola dose. Tuttavia, dopo 8 ore, è stata indotta l'attività epatica di HMG-CoA reduttasi dei ratti. Quando somministrata ripetutamente, la compactina ha aumentato la quantità di HMG-CoA reduttasi epatica da 8 a 10 volte e quindi ha annullato l'inibizione della sintesi degli steroli da parte della compactina. 63) Questa induzione è risultata essere la ragione principale per cui la compactina non ha funzionato nei ratti. Questi risultati hanno suggerito che la compactina sarebbe efficace in altre specie animali e nei pazienti con livelli elevati di colesterolo nel sangue.

Compactin era molto efficace nelle galline, nei cani e nelle scimmie.

Per portare avanti il ​​progetto sulla compactina, era essenziale dimostrare che la compactina era attiva nell'abbassare il colesterolo plasmatico negli animali da esperimento. All'inizio della primavera del 1976, Noritoshi Kitano, un patologo di Sankyo che allevava galline ovaiole a scopo di ricerca, accettò gentilmente un progetto di ricerca congiunto per valutare la compactina usando le sue galline. Gli esperimenti sono stati un grande successo. Il colesterolo plasmatico delle galline ovaiole che hanno ricevuto compactina è diminuito del 50% dopo un mese (risultati non pubblicati). Siamo stati anche in grado di confermare i profondi effetti ipocolesterolemizzanti della compactina nei cani 64) e nelle scimmie. 65)

Questi risultati hanno definito la compactina come un candidato per un nuovo tipo di farmaco. Così, il 𠆌ompactin Development Project’𠅍iretto da me e comprendente farmacologi, patologi, tossicologi, chimici organici e microbiologi—è stato lanciato nell'agosto 1976.

È interessante notare che, più o meno nello stesso periodo, i ricercatori della Beecham Pharmaceuticals dell'Inghilterra, ora nota come GlaxoSmithKline, avevano scoperto anche la compactina come agente antimicotico da un'altra muffa blu-verde (Penicillium brevicompactum). 66) Tuttavia, non sono stati in grado di sviluppare la compactina come agente per abbassare il colesterolo a causa della sua incapacità di abbassare il colesterolo nel sangue dei ratti come coerente con i nostri risultati. 67)

Seconda sfida.

Abbiamo incontrato una seconda sfida nell'aprile 1977, appena 8 mesi dopo il lancio del progetto di sviluppo Compactin. Il problema era la rilevazione di strutture microcristalline nelle cellule epatiche di ratti che erano stati alimentati con quantità estremamente elevate di compactina (più di 500 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo al giorno (mg/kg/giorno) per 5 settimane. I tossicologi hanno insistito sul fatto che questi le strutture erano sostanze tossiche Ci sono voluti 9 mesi per identificare queste strutture microcristalline come colesterolo non tossico.

Trattamento di pazienti con grave ipercolesterolemia.

Il successo dei nostri studi ci ha portato a uno studio clinico su pazienti che non è stato autorizzato da Sankyo. Dato che non sono un medico, ho eseguito questo studio in collaborazione con Akira Yamamoto, un medico dell'ospedale universitario di Osaka a Osaka. Nel febbraio 1978, Yamamoto iniziò a curare una donna di 18 anni con grave ipercolesterolemia familiare. Il suo colesterolo sierico è sceso da 1.000 mg per decilitro a � mg per decilitro durante il trattamento con compactina alla dose giornaliera di 500 mg. 68) Ma dopo il trattamento per 2 settimane, i livelli di transaminasi nel sangue erano elevati e si osservava la distrofia muscolare. Entrambi gli effetti avversi erano reversibili con l'interruzione del trattamento. Mentre i livelli di colesterolo del paziente non sono stati ridotti come previsto, la xantomatosi tuberosa e del tendine di Achille è stata notevolmente ridotta dopo il trattamento con 200 mg di compactina per 5 mesi.

Nei successivi 6 mesi, Yamamoto ha trattato cinque pazienti eterozigoti con ipercolesterolemia familiare e tre pazienti con iperlipidemia combinata con compactina, e il loro colesterolo è diminuito in media di circa il 30% senza effetti collaterali gravi. Abbiamo pubblicato questi studi su una rivista medica nel 1980. 68)

Questi trattamenti hanno portato allo sviluppo clinico della compactina a Sankyo. Nel novembre 1978, Sankyo ha avviato una sperimentazione clinica di fase 1 per la compactina. Nella fase 2 della sperimentazione, iniziata nell'estate del 1979, la compactina è stata somministrata a soggetti con casi gravi di ipercolesterolemia presso dodici ospedali. Tutti gli ospedali partecipanti hanno riferito positivamente sulla notevole efficacia e sull'eccellente profilo di sicurezza della compactina. 69)

Interruzione dello sviluppo della compactina.

Nell'agosto 1980, tuttavia, Sankyo interruppe lo sviluppo clinico della compactina, che fino a quel momento era andato avanti senza intoppi. Da allora il compactin non è più tornato. È stato detto che il farmaco ha causato linfoma nei cani che hanno ricevuto dosi sorprendentemente elevate, 100 o 200 mg/kg/giorno per 2 anni. Nessuna anomalia è stata osservata nel gruppo che ha ricevuto 20 mg/kg/die (comunicazioni personali). Yamamoto aveva già dimostrato che la compactina era abbastanza efficace anche in pazienti con grave ipercolesterolemia a meno di 1 mg/kg/die. 69) In altre parole, i cani ricevevano circa 200 volte il dosaggio che sarebbe stato usato nei pazienti. Nello sviluppo della seconda statina, chiamata pravastatina. Sankyo ha evitato lo stesso problema limitando la sua dose massima a 25 mg/kg/giorno. 70) Quindi, indipendentemente dal fatto che i linfomi siano stati effettivamente rilevati o meno, Sankyo avrebbe potuto continuare lo sviluppo della compactina limitando la sua dose massima a 25 mg/kg/giorno.


Madre Teresa

Madre Teresa è nata Agnes Gonxha Bojaxhiu a Skopje *, Macedonia, il 26 agosto**, 1910. La sua famiglia era di origine albanese. All'età di dodici anni, sente fortemente la chiamata di Dio. Sapeva che doveva essere una missionaria per diffondere l'amore di Cristo. All'età di diciotto anni lasciò la casa paterna a Skopje e si unì alle Suore di Loreto, una comunità irlandese di suore con missioni in India. Dopo alcuni mesi di formazione a Dublino fu inviata in India, dove il 24 maggio 1931 emise i voti iniziali come suora. Dal 1931 al 1948 Madre Teresa insegnò al St. Mary's High School di Calcutta, ma la sofferenza e la povertà che intravide fuori dalle mura del convento la impressionarono così profondamente che nel 1948 ricevette dai superiori il permesso di lasciare la scuola del convento e si dedica a lavorare tra i più poveri tra i poveri negli slum di Calcutta. Sebbene non avesse fondi, dipendeva dalla Divina Provvidenza e avviò una scuola all'aperto per bambini delle baraccopoli. Presto è stata raggiunta da aiutanti volontari e anche il sostegno finanziario è stato imminente. Ciò le ha permesso di ampliare la portata del suo lavoro.

Il 7 ottobre 1950 Madre Teresa ricevette il permesso dalla Santa Sede di fondare il suo ordine, “Le Missionarie della Carità”, il cui compito principale era amare e prendersi cura di quelle persone di cui nessuno era disposto a prendersi cura. Nel 1965 la Società divenne Famiglia Religiosa Internazionale per decreto di Papa Paolo VI.

Oggi l'ordine comprende rami attivi e contemplativi di suore e fratelli in molti paesi. Nel 1963 è stato fondato sia il ramo contemplativo delle suore che il ramo attivo dei fratelli. Nel 1979 si è aggiunto il ramo Contemplativo dei Fratelli e nel 1984 è stato istituito il ramo Sacerdotale.

La Società dei Missionari si è diffusa in tutto il mondo, compresa l'ex Unione Sovietica e i paesi dell'Europa orientale. Forniscono un aiuto efficace ai più poveri tra i poveri in diversi paesi dell'Asia, dell'Africa e dell'America Latina e svolgono attività di soccorso in seguito a catastrofi naturali come inondazioni, epidemie e carestie e per i rifugiati. L'ordine ha anche case in Nord America, Europa e Australia, dove si prendono cura dei reclusi, degli alcolizzati, dei senzatetto e dei malati di AIDS.

Le Missionarie della Carità in tutto il mondo sono aiutate e assistite da Collaboratori che sono diventati un'Associazione Internazionale ufficiale il 29 marzo 1969. Negli anni '90 c'erano oltre un milione di Collaboratori in più di 40 paesi. Insieme ai Collaboratori, le Missionarie laiche della Carità cercano di seguire lo spirito e il carisma di Madre Teresa nelle loro famiglie.

Il lavoro di Madre Teresa è stato riconosciuto e acclamato in tutto il mondo e ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il Premio Papa Giovanni XXIII per la pace (1971) e il Premio Nehru per la sua promozione della pace e della comprensione internazionali (1972). Ha anche ricevuto il Premio Balzan (1979) e i premi Templeton e Magsaysay.

A partire dal Conferenze Nobel, Pace 1971-1980, Editor-in-Charge Tore Frängsmyr, Editor Irwin Abrams, World Scientific Publishing Co., Singapore, 1997

Questa autobiografia/biografia è stata scritta al momento del premio e pubblicata per la prima volta nella serie di libri Il Premio Nobel. Successivamente è stato modificato e ripubblicato in Lezioni Nobel. Per citare questo documento, indicare sempre la fonte come mostrato sopra.

* Ex Uskup, una città dell'Impero Ottomano.

** La data di nascita di Madre Teresa è controversa: “Era così indifferente all'accuratezza in relazione alla cronaca della propria vita, e così poco incline a leggere qualsiasi cosa scritta su di lei, che per molti anni e in un susseguirsi di libri la sua data di nascita è stata erroneamente registrata come 27 agosto 1910. È anche apparsa nel Libro d'ingresso indiano di Loreto come sua data di nascita. Infatti, come ha confidato alla sua amica, collaboratrice e scrittrice americana, Eileen Egan, quella era la data in cui è stata battezzata Agnes Gonxha Bojaxhiu. La data che ha segnato l'inizio della sua vita cristiana è stata senza dubbio la più importante per Madre Teresa, ma nondimeno era nata a Skopje, in Serbia, il giorno precedente.” (Spink, Kathryn: Madre Teresa: una biografia completa autorizzata, Harper San Francisco, 1997.

Madre Teresa è morta il 5 settembre 1997.

Copyright e copia La Fondazione Nobel 1979

Per citare questa sezione
Stile MLA: Madre Teresa – Biografico. Premio Nobel.org. Premio Nobel Outreach AB 2021. Ven. 18 giu 2021. <https://www.nobelprize.org/prizes/peace/1979/teresa/biographical/>

Scopri di più

Premi Nobel 2020

Dodici vincitori hanno ricevuto un premio Nobel nel 2020, per i risultati che hanno conferito il massimo beneficio all'umanità.

Il loro lavoro e le loro scoperte spaziano dalla formazione di buchi neri e forbici genetiche agli sforzi per combattere la fame e sviluppare nuovi formati di aste.


Germania -- Anteprime di Nosferatu

Il film tedesco "Nosferatu", una rivisitazione non autorizzata della storia originale del vampiro "Dracula" di Bram Stoker, è stato presentato in anteprima a Berlino a marzo. Il classico film horror muto ha interpretato in modo memorabile Max Schreck nel ruolo del ghoul titolare ed è stato diretto da F.W. Murnau. La polemica che circonda il film è incentrata sulle affermazioni di plagio fatte dalla vedova di Stoker che ha citato in giudizio i produttori del film. La vedova di Stoker ha vinto le sue pretese e voleva che tutte le copie del film fossero distrutte. Alcune versioni del film sono sopravvissute ed è stato rilasciato negli Stati Uniti nel 1929.

1923 Maxwell Club Berlina
Prezzo: $ 1.045

La berlina Maxwell Club 1923 include molte caratteristiche che si trovano nelle auto al doppio del prezzo, tra cui detergente per parabrezza e visiera, ruote a disco e pneumatici antiscivolo, specchietto retrovisore, riscaldatori e pedana per i passeggeri posteriori,


Vita privata

Non solo la vita pubblica di Haber è stata intrisa di controversie, ma anche la sua vita privata è stata toccata dalla tragedia. Sua madre, Paula, morì per complicazioni dovute alla sua nascita, e ci sono prove che ciò provocò una tensione permanente tra Haber e suo padre. La prima moglie di Haber, Clara Immerwahr, si suicidò nel 1915, apparentemente per protestare contro il coinvolgimento di Haber nel programma di guerra del gas, e il suo secondo matrimonio con Charlotta Nathan terminò con un divorzio nel 1927. Haber ebbe un figlio (Hermann) dalla sua prima moglie e sia una figlia (Eva) che un figlio (Ludwig) dalla sua seconda moglie. Ludwig Haber divenne un noto economista e storico della chimica industriale. Nel 1986 ha pubblicato La nuvola velenosa, una storia definitiva dell'uso della guerra del gas durante la prima guerra mondiale.


Eventi della storia mondiale nel decennio 1910-1919

Il secondo decennio del 19esimo secolo è dominato dagli eventi della prima guerra mondiale, una battaglia di quattro anni che ha coinvolto Gran Bretagna, Francia e Russia, e la Germania, l'impero austro-ungarico e l'Impero ottomano, e infine gli Stati Uniti.

Getty Images / Agenzia di stampa di attualità

Nel febbraio del 1910, la Boy Scout Association fu fondata da W.S. Boyce, Edward S. Stewart e Stanley D. Willis. Una delle numerose organizzazioni giovanili dell'epoca, la BSA crebbe fino a diventare la più grande e di maggior successo di tutte. La cometa di Halley è arrivata nel sistema solare interno ed è apparsa a occhio nudo il 10 aprile. Il tango, una danza e la sua musica derivate da una miscela culturale di ritmi cubani, argentini e africani, hanno iniziato a prendere fuoco in tutto il mondo.

Il 25 marzo 1911, la fabbrica Triangle Shirtwaist di New York City prese fuoco e uccise 500 lavoratori, portando all'istituzione di codici edili, antincendio e di sicurezza. La rivoluzione cinese o Xinghai è iniziata con la rivolta di Wuchang il 10 ottobre. Il 15 maggio, e dopo che John D. Rockefeller ha perso una battaglia anti-trust presso la Corte Suprema, la Standard Oil è stata suddivisa in 34 società separate.

In campo scientifico, il fisico britannico Ernest Rutherford pubblicò un articolo sulla rivista Philosophical che descriveva quello che sarebbe diventato noto come il modello dell'atomo di Rutherford. L'archeologo americano Hiram Bingham ha visto per la prima volta la città Inca di Machu Picchu il 24 luglio e l'esploratore norvegese Roald Amundsen ha raggiunto il Polo Sud geografico il 14 dicembre.

La Gioconda di Leonardo da Vinci è stata rubata dal muro del Museo del Louvre il 21 agosto e non è tornata in Francia fino al 1913. Sebbene il paracadute moderno sia stato inventato nel XVIII secolo, a Parigi si è tenuto un test di successo della versione dell'inventore Charles Broadwick , quando un manichino che ne indossava uno è stato buttato giù dalla Torre Eiffel a Parigi.

Nel 1912 Nabisco realizza il suo primo biscotto Oreo, due dischi di cioccolato con ripieno di crema e non molto diversi da quelli che otteniamo oggi. Charles Dawson ha affermato di aver scoperto l'"Uomo di Piltdown", una miscela di ossa di animali macchiate che non si è rivelata una frode fino al 1949. Il 14 aprile, il piroscafo RMS Titanic colpì un iceberg e affondò il giorno successivo, uccidendo oltre 1.500 passeggeri e membri dell'equipaggio.​

Puyi, l'ultimo imperatore della Cina e all'età di 6 anni, fu costretto ad abdicare al suo trono come imperatore, dopo la conclusione della rivoluzione Xinhai.

Il primo cruciverba fu pubblicato nel New York World il 21 dicembre 1913, costruito dal giornalista di Liverpool Arthur Wynne. Il Grand Central Terminal è stato completato e aperto ai newyorkesi il 2 febbraio. Henry Ford ha aperto la sua prima linea di assemblaggio di automobili per produrre il Modello T a Highland Park, nel Michigan, il 1 dicembre. Il sistema dell'acquedotto di Los Angeles, noto anche come acquedotto della Owens Valley completato quest'anno, allagando la città di Owens Valley. E anche nel 1913 fu ratificato il 16° emendamento alla Costituzione, che consentiva al governo di riscuotere l'imposta sul reddito delle persone fisiche. Il primo modulo 1040 è stato creato in ottobre.

La prima guerra mondiale è iniziata nell'agosto del 2014, iniziata dall'assassinio dell'arciduca Ferdinando e di sua moglie a Sarajevo il 28 giugno. La prima grande battaglia è stata la battaglia di Tannenberg tra Russia e Germania, 26-30 agosto e la guerra di trincea è iniziata nel la prima battaglia della Marna, 6-12 settembre.

Il 24enne Charlie Chaplin è apparso per la prima volta nei cinema come il piccolo vagabondo in "Kid Auto Races at Venice" di Henry Lehman. Ernest Shackleton salpò con l'Endurance per la sua spedizione transantartica di quattro anni il 6 agosto. I primi moderni semafori rosso-verdi furono installati sulle strade della città di Cleveland, Ohio e Marcus Garvey fondò la Universal Negro Improvement Association in Giamaica. The Panama Canal was completed in 1914 and in the most powerful eruption in 20th century Japan, the Sakurajima (Cherry Blossom Island) volcano generated lava flows that continued for months.

Time Life Pictures / Mansell / The LIFE Picture Collection / Getty Images

Most of 1915 was focused on the expanding World War I. The bloody Gallipoli Campaign took place in Turkey on Feb. 17, the only major Ottoman victory of the war. On April 22, German forces used 150 tons of chlorine gas against French forces at the Second Battle of Ypres, the first use of modern chemical warfare. The Armenian Genocide, during which the Ottoman Empire systematically exterminated 1.5 million Armenians, began on April 24, with the deportation of about 250 intellectuals and community leaders from Constantinople. On May 7, the British ocean liner RMS Lusitania was torpedoed by a German U-boat and sunk.

On Sept. 4, the last of the Romanovs Tsar Nicholas II formally took command of the Russia Army, despite nearly unanimous opposition from his cabinet. On Oct. 12, British nurse Edith Cavell was executed for treason in German-occupied Belgium. On Dec. 18, Woodrow Wilson became the first sitting president to marry during his term of office, when he wed Edith Bolling Galt.

DW Griffith's controversial film "The Birth of a Nation" which portrays African Americans in a negative light and glorifies the Ku Klux Klan, was released on Feb. 5 national interest in the Ku Klux Klan was revived by this event.

In inventions, on Dec. 10, Henry Ford's one-millionth Model T rolled off the assembly line at the River Rouge plant in Detroit. In New York, Alexander Graham Bell made his first transcontinental telephone call to his assistant Thomas Watson in San Francisco on Jan. 25. Of course, Bell repeated his famous phrase "Mr. Watson come here, I want you," to which Watson replied, "It will take me five days to get there now!"

World War I worsened in 1916, with two of the largest, longest and most blood-soaked battles. At the Battle of the Somme, 1.5 million people were killed between July 1 and Nov. 18, counting French, British, and Germans. The British used the first tanks there, the British Mark I on Sept. 15. The Battle of Verdun lasted between Feb. 21 and Dec. 18, killing an estimated 1.25 million. A battle held in December in the South Tyrol region of northern Italy caused an avalanche, killing 10,000 Austro-Hungarian and Italian soldiers. WWI flying ace Manfred von Richthofen (a.k.a. the Red Baron) shot down his first enemy aircraft on Sept. 1.

Between July 1 and 12, a series of Great White shark attacks off the Jersey shore killed four people, injured another, and terrified thousands. On Nov. 17, Jeannette Rankin, a Republican from Montana, became the first American woman ever elected to Congress. John D. Rockefeller became the first American billionaire.

On October 6, a group of artists met and put on performances at the Cabaret Voltaire to express their disgust with World War I and found the anti-art movement known as Dada. On Easter morning, April 24, a group of Irish nationalists proclaimed the establishment of the Irish Republic and seized prominent buildings in Dublin.

The first self-help grocery, a Piggly-Wiggly, was opened in Memphis Tennessee by Clarence Saunders. Grigori Rasputin, the Mad Monk and favorite of the Russian heads of state, was murdered in the early morning of December 30. Margaret Sanger set up the first birth control clinic in the U.S. in the Brownsville neighborhood of Brooklyn on October 16, after which she was promptly arrested.

Getty Images / RetroAtelier

The first Pulitzer Prize was awarded in Journalism to French Ambassador Jean Jules Jusserand, for his book on American history he won $2000. The exotic dancer and spy Mata Hari was arrested by the French and executed on Oct. 15, 1917. The Russian Revolution began in February with the toppling of the Russian monarchy.

On April 16, the Congress declared war on Germany and the United States officially joined its allies Britain, France, and Russia, fighting in World War I.

Russian Czar Nicholas II and his family were all killed on the night of July 16-17. The Spanish flu pandemic likely began in Fort Riley, Kansas in March of 1918, and spread along with its infected soldiers into France by mid-May.

On April 20, 1916, Germany and Austria began saving daylight to conserve fuel needed to produce electric power the U.S. formally adopted this standard on March 31, 1918. During the October 7, 1918 Meuse-Argonne Offensive, Sergeant York became a war hero and future movie subject.

The right-wing anti-Semitic and nationalistic German Workers' Party was founded on Jan. 5, 1919, and on Sept. 12, Adolf Hitler attended his first meeting. The Treaty of Versailles was signed on June 28 and registered by the Secretariat of the League of Nations on Oct. 21.


Storia

On July 9, 1890, the University&rsquos founders defined what they believed would build an enduring legacy: a commitment to rigorous academics for people of all backgrounds, including &ldquoopportunities for all departments of higher education to persons of both sexes on equal terms.&rdquo

An initial pledge of $600,000 (more than $25 million in today&rsquos currency) from John D. Rockefeller, along with contributions from the American Baptist Education Society and land from Marshall Field, helped to found the University of Chicago.

William Rainey Harper, the University&rsquos first president, envisioned a university that was &ldquo&lsquobran splinter new,&rsquo yet as solid as the ancient hills&rdquo&mdasha modern research university that would combine an English-style undergraduate college and a German-style graduate research institute. The University&rsquos first buildings were modeled after the English Gothic architectural style used at Oxford, complete with towers, spires, cloisters, and grotesques. The campus landscape was shaped by legendary landscape architect Frederick Law Olmsted&rsquos designs for the 1893 World&rsquos Columbian Exposition, which was just a short walk from where the University held its first classes.

Harper recruited the highest quality faculty possible, including several college presidents, who were drawn to the University of Chicago by the idea of a community of great scholars. In his address marking the University&rsquos 1902 decennial, Harper reminded his audience of the University&rsquos most important tradition: &ldquoComplete freedom of speech on all subjects,&rdquo he declared, &ldquohas from the beginning been regarded as fundamental in the University of Chicago. This principle can neither now nor at any future time be called in question.&rdquo

By 1910, the University had developed a variety of traditions, including a coat of arms bearing a phoenix emerging from the flames and a Latin motto, Crescat scientia vita excolatur (&ldquoLet knowledge grow from more to more and so be human life enriched&rdquo). In 1894, maroon had become the University&rsquos official color and &ldquothe Maroons&rdquo its nickname.

In 1907, the University of Chicago&rsquos first Nobel laureate, Albert A. Michelson&mdashthe first of many Nobel laureates from the University, as well as the first American to win a Nobel Prize in any of the sciences&mdashwas recognized for his breakthrough advancements in measuring the speed of light. Since then, University faculty, scholars, students, and alumni have been recognized with the highest international honors in their fields.

In 2006, current president Robert J. Zimmer said in his inaugural address, &ldquoIf we take ourselves back to the University in its early years . . . many of us connected to the University feel that we might just as easily have been there.

&ldquoWhy is this? The University of Chicago, from its very inception, has been driven by a singular focus on inquiry. Everything about the University of Chicago that we recognize as distinctive flows from this commitment.&rdquo

A more extensive history of the University of Chicago is available in The University of Chicago: A History, by historian John W. Boyer, Dean of the College since�.

Founding University president William Rainey Harper (right foreground) heads to the 1901 Decennial Celebration with University founder John D. Rockefeller (left foreground), chairman of the board of trustees Martin A. Ryerson (second from left), and philanthropist Leon Mandel (left).

A University of Chicago zoology class in�

The University&rsquos football history is unique. The Maroons won six Big Ten football championships from 1899 to 1924. The original &ldquoMonsters of the Midway,&rdquo including coach Amos Alonzo Stagg (far left), are pictured here in�.

A view of the Anatomy Building, Cobb Gate, and Botany Pond, all of which were complete by�.


A Century of Reading: The 10 Books That Defined the 1910s

Some books are flashes in the pan, read for entertainment and then left on a bus seat for the next lucky person to pick up and enjoy, forgotten by most after their season has passed. Others stick around, are read and re-read, are taught and discussed. sometimes due to great artistry, sometimes due to luck, and sometimes because they manage to recognize and capture some element of the culture of the time.

In the moment, you often can’t tell which books are which. Il grande Gatsby wasn’t a bestseller upon its release, but we now see it as emblematic of a certain American sensibility in the 1920s. Of course, hindsight can also distort the senses the canon looms and obscures. Still, over the next weeks, we’ll be publishing a list a day, each one attempting to define a discrete decade, starting with the 1900s (as you’ve no doubt guessed by now) and counting down until we get to the (nearly complete) 2010s.

Though the books on these lists need not be American in origin, I am looking for books that evoke some aspect of American life, actual or intellectual, in each decade—a global lens would require a much longer list. And of course, varied and complex as it is, there’s no list that could truly define American life over ten or any number of years, so I do not make any claim on exhaustiveness. I’ve simply selected books that, if read together, would give a fair picture of the landscape of literary culture for that decade—both as it was and as it is remembered. Finally, two process notes: I’ve limited myself to one book for author over the entire 12-part list, so you may see certain works skipped over in favor of others, even if both are important (for instance, I’ll be ignoring dublinesi so later I can include Odisseo), and in the case of translated work, I’ll be using the date of the English translation, for obvious reasons.

For our second installment, below you’ll find 10 books that defined the second decade of the 1900s.

Jane Addams, Twenty Years at Hull House (1910)

In 1889, trailblazing social worker, activist and suffragist Addams co-founded what would become America’s most famous settlement house, with her partner Ellen Gates Starr, in an old unused mansion in Chicago. They imagined it as a true cooperative space, which would provide housing, educational, artistic, and social programs to women from all walks of life. Soon Hull House grew, becoming deeply involved in local politics, and eventually expanding into 13 buildings. Twenty Years at Hull House is her memoir of that time, and of course is less influential than the work and the house itself, but I’m including it here as a record.

J. M. Barrie, Peter e Wendy (1911)

Barrie’s most famous story originated in 1904 as a play, and was published in novel form in 1911. As with Il Meraviglioso Mago di Oz, the enduring popularity and relevance of this text is self-evident, but the older I get the more I think it relevant to modern American life (despite the fact that Barrie was a Scot who lived in London)—the vile repercussions of our culture-wide extended childhood (and particularly, boyhood, and all the excuses we make for it) have been nipping at our heels for decades.

Zane Grey, Riders of the Purple Sage (1912)

Described by some as “perhaps the most popular novel of the Old West ever published,” but certainly a seminal Western novel—and therefore, in a certain sense, a seminal American novel by default—either way. As Russell Martin wrote in Il New York Times:

Grey created a fanciful world that related an archetypal American story—one that told us something important about what decent people we thought we were, and how each of us ought to act in the face of life’s mean tribulations.

But Grey’s mythical world was only loosely based on that brief moment in history when vast stretches of America actually were dominated by bison and Indians, bad men and frontier justice. ”The West is dead, my friend,” wrote the artist Charles M. Russell as early as l917.

A bestseller that has been adapted to film no less than five times, this is a novel that captured the American self-mythologizing imagination both in its time and for many years to come.

Edgar Rice Burroughs, Tarzan delle scimmie (1912)

Edgar Rice Burroughs was an impressive jack-of-all-trades as a writer, producing science fiction, fantasy, westerns, and historical romances. But none of his other work approached the popularity Tarzan, the boy raised by apes, who was an instant sensation upon his publication. Burroughs wound up writing some 24 sequels, and he also founded a town based on his character. Yes—first he bought a ranch north of Los Angeles, which he named “Tarzana,” and the community that sprung up around said ranch officially adopted the name. “Edgar Rice Burroughs never would have looked upon himself as a social mover and shaker with social obligations,” Ray Bradbury told The Paris Review in 2010. “But as it turns out—and I love to say it because it upsets everyone terribly—Burroughs is probably the most influential writer in the entire history of the world.”

By giving romance and adventure to a whole generation of boys, Burroughs caused them to go out and decide to become special. That’s what we have to do for everyone, give the gift of life with our books. Say to a girl or boy at age ten, Hey, life is fun! Grow tall! I’ve talked to more biochemists and more astronomers and technologists in various fields, who, when they were ten years old, fell in love with John Carter and Tarzan and decided to become something romantic. Burroughs put us on the moon. All the technologists read Burroughs.

Willa Cather, O Pioneers! (1913)

Willa Cather knew a little something about westward expansion. She was born in Virginia in 1873, but moved with her family to Nebraska when she was ten, to the small town life that would inform the first novel of her Great Plains trilogy, and all of her best writing. It was greeted with acclaim when it was first published, and in its day recognized as a new kind of American masterpiece.

“The hero of the American novel very often starts on the farm, but he seldom stays there instead, he uses it as a spring-board from which to plunge into the mysteries of politics or finance,” Edwin Clark wrote in a 1913 review in Il New York Times.

Probably the novel reflects a national tendency. To be sure, after we have carefully separated ourselves from the soil, we are apt to talk a lot about the advantages of a return to it, but in most cases, it ends there. The average American does not have any deep instinct for the land, or vital consciousness of the dignity and value of the life that may be lived upon it.

O Pioneers! is filled with this instinct and this consciousness. It is a tale of the old wood-and-field-worshipping races, Swedes and Bohemians, transplanted to Nebraskan uplands, of their struggle with the untamed soil, and their final conquest of it. Miss Cather has written a good story, we hasten to assure the reader who cares for good stories, but she has achieved something even finer. Through a direct, human tale of love and struggle and attainment, a tale that is American in the best sense of the word, there runs a thread of symbolism. It is practically a novel without a hero.

It’s also just wonderful. “Others of Cather’s books—for example, The Professor’s House—are sadder than O Pioneers!, because, being less romantic, they are harder to regard as a fiction,” Joan Acocella wrote on the book’s 100th birthday. “But this is the one that takes a knife and stabs you through the heart, by its joining of such ravishment with such pessimism.”

Sigmund Freud, The Interpretation of Dreams (English translation, 1913)

Freud’s work hit the English language world in 1913, and its reverberations have been felt ever since. It was a revolution upon its publication, and soon became the founding document for an entire new social consciousness and therapeutic system—flawed as it may have been, there is no denying its influence, and its continuing influence in the way we see ourselves and each other today.

Gertrude Stein, Tender Buttons (1914)

Though we’ll get our fill of modernism tomorrow, with the 1920s list, it was already beginning in this decade, with, among other things, the great American poet Gertrude Stein, whose Tender Buttons is considered to be all of the following: “a masterpiece of verbal Cubism, a modernist triumph, a spectacular failure, a collection of confusing gibberish, and an intentional hoax.”

Booth Tarkington, The Magnificent Ambersons (1918)

A more prototypical “American story” of the era would be hard to find. An aristocratic Indianapolis family faces industrialization, social change, declining fortunes, and the influx of the newly-moneyed. “The Magnificent Ambersons is perhaps Tarkington’s best novel,” wrote critic Van Wyck Brooks, according to the back matter of every copy. “[It is] a typical story of an American family and town—the great family that locally ruled the roost and vanished virtually in a day as the town spread and darkened into a city. This novel no doubt was a permanent page in the social history of the United States, so admirably conceived and written was the tale of the Ambersons, their house, their fate and the growth of the community in which they were submerged in the end.” It won the Pulitzer Prize the next year.

W. B. Yeats, I cigni selvatici a Coole (1917, 1919)

Honestly, William Butler Yeats, widely acknowledged as one of the most important literary figures of the 20th century and beloved both in his native Ireland and in America (and in lots of other places), could go in a number of decades, but I’ll fit him in here, during his middle period, in the years just before he won the Nobel Prize in poetry in 1923. He published an edition of I cigni selvatici a Coole in 1917, containing 29 poems and a play, and then an updated version two years later, adding 17 poems and scrapping the play. Included are “On being asked for a War Poem,” and “An Irish Airman Foresees His Death,” among others.

Sherwood Anderson, Winesburg, Ohio (1919)

Prima di tutto, Winesburg, Ohio is a formal achievement, being one of the earliest and still one of the best linked collections, each story set in the same fictional small town. But it was also immediately welcomed into the canon of Great American Literature upon its publication, in part, no doubt, because of its special and highly American sense of isolation. A reviewer in the Boston Transcript declared it proof “of what American fiction can be when an artist with vision and sensibility, with comprehension and the capacity to test reality with imagination, deals with the infinities that lie beneath the commonplace materials of American life.” He wasn’t the only fan. “America should read this book on her knees,” Hart Crane proclaimed in the year of its publication. “It constitutes an important chapter in the Bible of her consciousness.”

Guarda anche: Frances Hodgson Burnett, Il giardino segreto (1911), T. S. Eliot, La canzone d'amore di J. Alfred Prufrock (1915), E. M. Forster, Howards End (1910), D. H. Lawrence, Figli e amanti (1913), James Joyce, dublinesi (1914), James Joyce, Un ritratto dell'artista da giovane (1916), George Bernard Shaw, Pigmalione (1914) etc.

WATCH THIS SPACE FOR THE MOST IMPORTANT BOOKS OF THE 1920s, TOMORROW


Guarda il video: RENAISANS DAN MERKANTILISME - Peristiwa Penting di Eropa Materi sejarah Kelas XI Peminatan


Commenti:

  1. Mezirr

    Penso che abbia torto. Sono sicuro. Cerchiamo di discuterne.

  2. Seosaph

    D'accordo, sono le informazioni divertenti

  3. Gaelbhan

    Con talento...

  4. Mazugul

    ATP mi piace!



Scrivi un messaggio